SERIE A2 : IL PROJECT PUNTA SUL GIOVANE TALENTO DI FRANCESCHINI

Arriva in prestito Sara Franceschini

Faenza Basket Project porta a termine una trattativa che durava da diversi mesi.

Arriva in prestito con diritto di riscatto una dei migliori prospetti giovani del basket femminile.

Dopo aver ben figurato sia nei campionati giovanili che in quelli della serie B, Sara è stata recentemente convocata dal settore squadre Nazionali per prendere parte al raduno della Under 17 che si è tenuto nelle giornate del 05-06-07 marzo a Caorle in provincia di Venezia.

Per la giovanissima guardia, che già era stata chiamata la stagione passata per un raduno della Nazionale Under 17, la convocazione rappresenterà la possibilità di meritarsi un posto tra le atlete che coach Riccardi porterà, a fine luglio 2018, in Bielorussia a disputare il Mondiale Under 17.

Sara Franceschini classe 2001 di proprietà della Valtarese Basket ha voluto fortemente venire a Faenza dove fra l’altro ritroverà Serena Soglia, con la quale ha una grande amicizia nata in occasione dei vari raduni delle selezioni Regionali.

Oltre ad essere utile per i campionati giovanili, Sara verrà aggregata alla prima squadra e sarà a disposizione di Coach Ballardini, per proseguire così nel suo percorso di crescita.

 

Vogliamo ringraziare la società Basket Club Valtarese 2000 per la disponibilità e in particolare il responsabile del settore giovanile Maurizio Scanzani.

 

SERIE A2 : ARRIVANO ALTRE CONFERME IMPORTANTI

Caccoli e Schwienbacher firmano il rinnovo.

Per il terzo anno consecutivo il ruolo del Play titolare sarà nelle mani di Licia Schwienbacher che in queste stagioni è cresciuta moltissimo dimostrandosi una delle migliori della serie A2.

Non poteva mancare neanche la conferma di Capitan Caccoli che è stata una delle artefici della risalita della squadra dalla serie C fino alla finale per la promozione in A1 di quest’ultima stagione.

 

SERIE A2 : ARRIVA LA PRIMA STRANIERA IN CASA PROJECT

Benvenuta Ieva Preskienyte

Arriva il secondo colpo di mercato !

Si tratta della prima straniera nella storia del Basket Project e risponde al nome di Ieva Prėskienytė classe ’93 Lituana di 193 cm. 

Nata a Alytus, stessa città natale di Narviciute quest ultima fresca di promozione in A1 con Empoli. Ieva lo scorso anno ha giocato nel Andros Palermo dove ha mostrato numeri molto interessanti.

Ha disputato 31 partite giocando in media 28 minuti, realizzando 14,5 punti e prendendo 10,3 rimbalzi di media. E’ dotata di una buona mano anche dalla lunetta dove ne ha realizzati 110 su i 148 tirati per una percentuale del 74%.

Questo il suo percorso prima di approdare in Italia.

Le prime presenze senior le gioca nella squadra della sua città natale, poi con l’Aistes e a Vilnius: in quest’ultima, all’età di diciotto anni, gioca sia il campionato lituano che quello baltico (6.8 punti, 5.8 rimbalzi). La stagione vede Vilnius fare doppietta, vincendo campionato e coppa lituana. Nel 2013/2014 il trasferimento al Marijampole, dove inizia a farsi notare con 9.2 punti e 6.1 rimbalzi. Nel 2015/2016 è all’Hoptrans Sirenos,  dove vince il campionato lituano collezionando 7.4 punti e 4.5 rimbalzi in poco meno di 19’ di utilizzo. Nella stagione 2016/2017 il trasferimento in Spagna. All’Aros León ancora una buona stagione, la sua squadra finisce prima in LF-2 (la Serie A2 spagnola) ma fallisce l’assalto alla promozione nella fase Playoff. Prėskienytė dimostra ancora il suo valore, collezionando 8.2 punti e 5.1 rimbalzi in 19’di utilizzo medio..

Oltre all’esperienza di club, Preskienyte può vantare un gran curriculum con la nazionale lituana: agli Europei U18 di Oradea è titolare (2011, 10 punti, 9.9 rimbalzi), lo stesso a quelli U20 di Debrecen (2012, 7.7 punti e 9.7 rimbalzi) e di Samsun (2013, 11.6 punti e 8.3 rimbalzi).

Con questo secondo colpo di mercato, andiamo a rinforzare il reparto lunghe aggiungendo centimetri importanti nella lotta sotto le plance.

Abbiamo chiesto alla giocatrice cosa l’ha convinta ad accettare la nostra proposta e queste sono state le sue prime parole :

“Sono curiosa di vedere e conoscere un’altra parte dell’Italia, ma soprattutto ha inciso quello che ha fatto la vostra società nella passata stagione e il progetto tecnico che mi è stato proposto, che ho trovato interessante e credo potrà essere molto importante per la mia crescita professionale”

 

 

L’ UNDER 14 VINCE IL TITOLO REGIONALE CONTRO ARGENTA!!

FAENZA 79 – 74 CESTISTICA ARGENTA

Siamo CAMPIONI regionali Under 14. Ma partiamo dal commovente striscione che i ragazzi hanno esposto al termine della partita : “Siamo tutti con te Alan” dedicato ad Alan Berdondini, che in questi giorni ha perso la mamma Romina, nostra carissima amica. Alan  fa parte di questa squadra ed ha contribuito nel corso della stagione ad ottenere i risultati raggiunti.

Nel palazzetto di Medicina gremito, si è assistito ad una partita molto emozionante, in cui la tensione per la posta in palio si è fatta sentire almeno per i primi due quarti.

Argenta parte fortissimo e con una serie impressionante di tiri dalla lunga distanza, si porta a condurre di tredici punti. Dopo l’inevitabile timeout chiesto da Saragoni, i nostri ragazzi tornano a giocare con maggiore attenzione difensiva e maggiore fluidità in attacco, riducendo in parte il distacco fino al 38-44 di fine secondo tempo grazie ad una tripla allo scadere di Ragazzini.

Nel terzo tempo la musica cambia, i ragazzi di Argenta accusano un po’ di stanchezza e non riescono più a sviluppare le loro giocate come nei primi due quarti grazie ad una nostra attentissima difesa, che ci permette di recuperare tantissimi palloni tradotti in altrettanti contropiedi. Riusciamo così a riavvicinarci nel punteggio e chiudiamo il terzo quarto avanti di due punti.

Ultimo tempo al cardiopalma, con continui sorpassi e controsorpassi da parte delle due squadre. Riusciamo a prendere tre punti di vantaggio quando mancano tre minuti alla fine, ma una bomba del play avversario riporta la gara in perfetta parità fino ad un minuto dalla fine in cui, su palla intercettata, Ragazzini vola in contropiede e subisce fallo antisportivo tradotto in due liberi realizzati e palla in nostro possesso. Altri due liberi di Tverdohleb ci portano sul più quattro quando mancano quaranta secondi alla fine. Timeout Argenta. Alla ripresa del gioco i ragazzi di Argenta sbagliano, recuperiamo palla, gli avversari tardano a commettere fallo per fermare il tempo, e quando lo commettono ormai mancano pochi secondi al termine, realizziamo ancora un libero e la partita finisce con il più cinque finale.

Grande gioia tra i ragazzi e tra il pubblico. Complimenti ad entrambe le squadre per aver dato vita ad una bellissima partita che voleva dire Campioni regionali.

Un grandissimo applauso a questo meraviglioso gruppo e allo staff tecnico Bassi-Saragoni. Dopo un inizio di stagione problematico, con qualche polemica non certo nata da parte dei ragazzi, una volta risolte le varie questioni, siamo andati in crescendo fino al raggiungimento di questo grandissimo risultato.

La società ringrazia tutta la squadra (ragazzi e tecnici) e tutti i genitori che ci hanno supportato ed aiutato per l’intera stagione, il merito è anche Vostro. Un grazie particolare per averci aiutato anche nel campionato Under15 regionale. Abbiamo vinto tutti insieme !!! GRAZIE !!!

Da questo risultato si riparte ancora più carichi …a breve ci incontreremo per esporre e condividere le idee ed il progetto per la prossima stagione…….

Tabellini: Carugati, Bulzacca 3, Melandri, Tverdolheb 22, Capucci, Atfane 2, Ragazzini 44, Isola 8, Monteventi, Motta, De Luca, Camporesi. Allenatore: Saragoni  Assistente: Bassi

Parziali: 22-23/ 16-21/ 21-13/ 20-17