SERIE A2: L’E-WORK NON SI FERMA E CALA IL TRIS CONTRO LA VIRTUS CAGLIARI

E-WORK FAENZA – VIRTUS SURGICAL CAGLIARI 70-49 (21-16, 22-15, 14-14, 13-4)

La prima notizia di giornata è il rientro in campo di Lucia Morsiani e Silvia Caccoli, finalmente pronte ad assaggiare nuovamente il parquet dopo diverse settimane di stop.

Primo quarto di grande equilibrio al ‘Bubani’, con la Virtus Cagliari che scende in campo con l’atteggiamento giusto dopo la brutta sconfitta casalinga subita contro Firenze nell’ultimo turno. Le sarde sono ancora prive di Favento e Ledesma, ma trovano in Brunetti e Zolfanelli i riferimenti nei primi 10 minuti (12 punti in due). Per l’E-Work ottimo impatto di Greta Brunelli, che ne piazza 7 nel giro di pochi minuti e permette alle padrone di casa di chiudere avanti 21-16.

Nel secondo periodo Faenza cambia marcia e aumenta notevolmente l’intensità difensiva: il 9-2 con cui le bianconere aprono il secondo periodo inizia a scalare il solco tra le due squadre. Capitan Pellegrini prova a caricarsi sulle spalle le compagne, ma l’ingresso di Ballardini segna il momento migliore del match per le ragazze di Rossi. All’intervallo il tabellone recita 43-31.

Segnano poco entrambe le formazioni al rientro dagli spogliatoi, con Brunetti protagonista da una parte e Vente dall’altra. Il parziale del terzo quarto è 14-14 e si entra negli ultimi dieci minuti di gara con Faenza sempre in doppia cifra di vantaggio.

L’E-Work non allenta la pressione e incrementa il divario grazie alle giocate di Soglia (top scorer a quota 16) e Schwienbacher. Per la Virtus è sempre Zolfanelli l’ultima ad arrendersi, ma le ragazze di Ferazzoli faticano a trovare il fondo della retina, segnando solo 4 punti nell’ultimo quarto. Nel finale c’è spazio anche per la giovane Rachele Chiarini, che mette a referto i suoi primi 2 punti stagionali. Al Bubani finisce 70-49 e Faenza può festeggiare la terza vittoria consecutiva.

Il prossimo impegno per le bianconere è previsto per sabato 24 ottobre sul parquet di Nico Basket (palla a due alle ore 21).

Tabellino Faenza: Franceschelli 5, Schwienbacher 8, Morsiani 6, Vente 12, Porcu 4, Franceschini N.E., Chiarini 2, Ballardini 3, Caccoli 2, Soglia 16, Meschi, Brunelli 12

Tabellino Virtus Cagliari: Zolfanelli 18, Chrysanthidou 8, Brunetti 11, Lussu 2, Pellegrini 8, Favento N.E., Savatteri, Pala 2, Podda, Pilleri

ULTIMA PRESENTAZIONE, PERCHE’ NON POTEVA CERTO MANCARE, LUIGI BOERO!!

 

Torniamo a gasarci, seppur con le dita incrociate per scongiurare DPCM e limitazioni varie.

Lo facciamo con una riconferma piacevolissima , che è quella di Gigi Boero ancora con noi!! Il pistolero, sempre carico, ha rilasciato la sua intervista gia da qualche tempo ma per ovvie ragioni l’abbiamo tenuta a conclusiuone del reparto senior:

“Per quanto riguarda l’anno passato è stato un grande dispiacere non aver potuto terminare un’ avventura con i miei compagni di squadra e aver lasciato tutto senza una fine . Chissà come sarebbe finito il campionato, questo non lo saprà mai nessuno, ci rimarrà il dubbio per sempre . Sicuramente il periodo di lock down a casa è stato un periodo difficile per me e per la mia famiglia ma stiamo bene e questo è importante .

Per il prossimo campionato sono veramente carico , non vedo l ora di sudare , e correre con i miei amici e compagni: faremo un campionato in cui dovremo dare  il massimo come al solito ed allo stesso modo dare la possibilità ai ragazzi più giovani di giocare , di divertirsi e di migliorare con noi più vecchi!

Servirà pazienza per dare la possibilità ai giovani di sbagliare e di crescere con gli errori .
L’ anno scorso tanti ragazzi del settore giovanile hanno fatto l’ esordio in prima squadra ed hanno dato una bella mano al Team , ma da quest’ anno i giovani avranno ancora più spazio , e starà a loro buttare in campo il loro valore , la loro voglia e la loro energia…. sono sicuro che ci ci divertiremo un sacco!
 
Mi sento di ringraziare il mio amico e compagno di mille avventure Nicola Morsiani detto Mors , lo ringrazio per tutto quello che ha dato in questi anni in campo, per tutto il sostegno che ha dato ai suoi compagni di squadra, lo ringrazio per le triple ignoranti e gli dico che ci vedremo presto per una birra . 
Grazie anche agli altri vecchi  che quest’ anno non giocheranno più con noi.”
Grandissimo gattone, ci vediamo presto in campo e ricorda che i black lions aspettano le tue dediche!!

SERIE A2: L’E-WORK PASSA A BRESCIA DOPO UN OVERTIME!

BRIXIA BASKET BRESCIA – EWORK FAENZA 77-83 (17-15, 19-27, 22-13, 8-11, 11-17)

Primo impegno lontano dal Bubani per le ragazze di coach Rossi, che  si presentano sul parquet del Brixia Basket Brescia ancora prive di Morsiani e Caccoli, ma con Franceschelli di nuovo a disposizione dopo il problema alla caviglia subito all’esordio contro Civitanova.

L’E-Work parte con Schwienbacher, Franceschelli, Franceschini, Brunelli e Soglia. E’ proprio quest’ultima a  segnare i primi due punti delle bianconere, mentre la tripla di Franceschini vale il primo vantaggio del match (7-6). Brescia torna a mettere il naso davanti con 3 punti di Zanardi poco dopo la metà del primo quarto di gioco. De Cristofaro prova a far allungare le biancoblù, ma Faenza reagisce e chiude sotto 17-15 al primo mini-riposo.

Partenza forte per Ballardini e compagne nel secondo quarto: 9-0  firmato da due triple del capitano e da un gioco da 3 punti di Franceschelli (17-24). L’E-Work arriva anche alla doppia cifra di vantaggio, ma le giocate di Zanardi ridanno fiducia a Brescia, che in un paio di minuti risale fino al 28-33. I canestri di Sozzi e Schwienbacher fissano il punteggio sul 36-42 all’intervallo.

Ritmi alti al rientro sul parquet nella ripresa, con entrambe le squadre che alzano il livello di intensità nelle due metà campo. Un paio di giocate importanti di Vente riportano Faenza sul +11. Brixia si aggrappa a Carlotta Zanardi, che sale a quota 18 punti personali in poco più di 20’ di gioco (51-55). Le ragazze di Rossi non segnano più e Brescia ne approfitta, guidata da Turnel e Tomasoni che chiudono il parziale sul 58-55.

Si segna pochissimo negli ultimi 10 minuti di gioco, con il punteggio che rimane in totale equilibrio fino ai minuti finali. Un 2/2 di Franceschelli dalla lunetta impatta il punteggio a quota 61. Botta e risposta tra i centri delle due squadre: da una parte Vente segna allo scadere dei 24” il +3, Turnel risponde dall’altra parte e si entra nell’ultimo minuto sul 65-66. Brescia segna una prima volta dalla lunetta, ma fa 0/2 nell’occasione successiva, dando a Faenza il possesso per vincere la partita: il tiro di Porcu si spegne però sul ferro e si va all’overtime.

Il supplementare si apre con le triple pesantissime di Ballardini, Zanardi e Schwienbacher in rapida successione. Due penetrazioni di personalità di Franceschini fanno toccare a Faenza il +5 a 1’48” dal termine (73-78). Turnel accorcia dalla lunetta, ma l’appoggio di Schwienbacher e i due liberi di Franceschelli chiudono definitivamente la gara: l’E-Work conquista la seconda vittoria in campionato vincendo 77-83.

Prossimo impegno domenica 18 ale ore 17 contro la Virtus Cagliari al Bubani.

Tabellino Brescia: Zanardi 21, De Cristofaro 12, Bonomi, Coccoli 8, Turnel 14, Sozzi 5, Tomasoni 6, Zorat N.E., Pintossi N.E., Faroni 5, Rainis 6, Tempia N.E.

Tabellino Faenza: Franceschelli 18, Schwienbacher 17, Franceschini 17, Soglia 4, Brunelli, Morsiani N.E., Sangiorgi N.E., Ballardini 13, Caccoli N.E., Meschi 1, Vente 10, Porcu 3

SERIE A2: REGOLE DA SEGUIRE AL BUBANI

 

 

Faenza Basket Project in conformità alle regole da eseguire all’interno dei palazzetti vista la situazione covid, comunica a ogni spettatore che vorrà recarsi al palazzetto di seguire le procedure illustrate nella foto.
E’ obbligatorio scaricare il pdf per l’autocertificazione e compilarlo personalmente. Verrà ritirato all’ingresso del Bubani.
AUTOCERTIFICAZIONE FBP
Vi ringraziamo della collaborazione.

 

SIMONA BALLARDINI ENTRA NEL CONSIGLIO COMUNALE DI FAENZA

È con grande orgoglio che apprendiamo la notizia dell’elezione della nostra Simona Ballardini come consigliere comunale della nostra città.
Tutta la nostra società ci tiene a fare i complimenti a Simona, che si continua a dimostrare una fuoriclasse sul campo e siamo sicuri saprà fare altrettanto al di fuori del rettangolo di gioco.
Un grande valore aggiunto per quanto riguarda tutte le attività sportive della nostra città.

In bocca al lupo Simona!