Velkominn Sara!

Il Faenza Basket Project raggiunge l’accordo con l’atleta e firma la seconda straniera del roster: Sara Rùn Hinriksdottir!

25 anni, nazionalità islandese, esterna di 185 centimetri. Nelle ultime stagioni, dopo l’esperienza al Canisius College, approda nel campionato inglese in cui domina letteralmente vincendo due volte la coppa English WBBL e anche il premio di MVP. L’anno scorso, invece, finisce il campionato a Costanta in Romania dove viaggia a più di 14 punti di media. 

Nella sua giovane carriera vanta anche la presenza in tutti i campionati europei giovanili e due partecipazioni alle qualificazioni senior. 

Diventa, anzi, una pedina fondamentale per la nazionale islandese.

Ringraziamo la Prodep Agency per la professionalità e la disponibilità dimostrata durante l’intera trattativa.

E non vediamo l’ora di vederti in campo Sara THE BRAVE! 

Quarta stagione per Elisa Faustini Policari!

Si prepara ad indossare per la quarta volta la maglia faentina Elisa Faustini Policari.

Anche lei reduce dall’ottima annata che l’ha portata fino alla prima e tanto attesa convocazioni in nazionale senior, Policari rinnova il proprio contratto e resta con noi anche nella prossima stagione.

Elisa, dopo essere stata una delle maggiori protagoniste che ha portato la squadra a riconquistare la massima serie, chiude il campionato con quasi 8 punti di media e con un infortunio che la tiene lontano dal campo proprio nel suo miglior momento. Riesce però a rientrare quando conta per dare una mano alla squadra nei playout.

“L’anno scorso è stato bellissimo giocare la serie A qui, in questa piazza storica per la pallacanestro femminile italiana, soprattutto dopo averla conquistata. Purtroppo a metà stagione c’è stato un piccolo problema alla spalla, in più il Covid, che mi hanno tenuto fuori dal campo per quasi due mesi prima di tornare in buone condizioni. Per fortuna per la parte calda di stagione stavo molto meglio e ho potuto aiutare la squadra per raggiungere l’obbiettivo che tutte avevamo: rimanere in serie A!

A Faenza l’importanza del pubblico è fondamentale, purtroppo in questi due anni è stato molto limitato ma nonostante ciò non è mai mancato il loro supporto. So che l’anno prossimo il palazzetto sarà sempre pieno e anche per questo non vedo l’ora di riniziare!

Gli obbiettivi per l’anno prossimo sono, ovviamente, sia a livello personale che di squadra quello di migliorarsi sempre.

Vogliamo fare meglio, quindi perchè no, anche sognare i playoff!

ANDEGNA”

In bocca al lupo per la tua estate azzurra, ci vediamo in campo! Forza WONDER!

GUESS WHO’S BACK?

Indovina chi sta tornando? Il nostro capitano!

La riabilitazione è stata lunga e ancora c’è tanto da lavorare, ma ad agosto Federica Franceschelli farà ancora parte del roster faentino.

“Faenza è casa mia e me lo ha dimostrato anche durante quest’anno non semplice per me. Sono molto contenta di essere ancora qua e non vedo l’ora di ricambiare tutto l’affetto. Sto continuando a lavorare duro per essere pronta fin da subito ad aiutare la squadra. Ci tengo a ringraziare il Polistudio e lo staff che sta seguendo la mia riabilitazione, in particolare Brian, molto paziente!

Rivedere il Bubani pieno come le ultime partite mi ha davvero emozionata, ci vediamo l’anno prossimo senza polo rossa! Forza Faenza!”

 

Non vediamo l’ora di rivederti in campo Dede, Andegna!! 

Benvenuta Giulia!

Primo innesto nel roster faentino: Giulia Moroni.

Playmaker di 168 cm (170 con le scarpe, come dice lei), ha già dimostrato il suo talento in molte piazze italiane.

Giulia chiude l’ottima stagione passata con una salvezza sassarese, guidando la squadra con leadership e tanto tanto fosforo!

Le sue cifre infatti sono da all-around player: 9 punti di media tirando con il 52% da due e il 34% da tre, un freddissimo 88% dalla lunetta e quasi 4 assist di media a partita.

Ecco le sue prime parole da faentina: “Faenza è un ambiente totalmente nuovo per me: nuova società, nuovo staff, nuove compagne e quindi nuovi stimoli. Credo, inoltre, sia un privilegio quello di poter giocare per una società storica della pallacanestro femminile.
Ho avuto il piacere di fare una chiacchierata sia con il presidente che con Simona Ballardini e ho avuto, da entrambi, ottime impressioni. Mi aspetto di trovare un ambiente professionale e sereno, allo stesso modo, in cui si possa lavorare bene per continuare a migliorare. Questo è il mio obiettivo personale, lo è sempre stato: crescere individualmente per poter mettere più mezzi possibili a disposizione della squadra, con la quale mi piacerebbe centrare i playoff.”

Benvenuta in squadra Giulia!

 

Another one, P!

Ancora una stagione insieme con la nostra lunga nigeriana Pallas Kunaiyi.
Era già stato annunciato durante il corso della stagione, visto l’ottimo rendimento in campo e fuori.
La società rinnova così per un altro anno la lunga che l’anno scorso è stata la miglior rimbalzista offensiva del campionato e seconda nella classifica generale, dietro solo al centro sassarese Shepard.
Chiude infatti la stagione con numeri da capogiro: 12 punti di media e 14,5 rimbalzi. Doppia-doppia raggiunta molto spesso, ma SEMPRE quando contava.

Ci vediamo in campo, ancora, P!