UNDER 14: ANCHE STAVOLTA IL DERBY E’ TUO!

20170211_193523

I ragazzi di Vespignani si impongono per 58 a 38 sul Basket 95 Russi/Faenza e rimangono a ruota della capolista!

Il derby è sempre il derby.

Che sia a Bologna, Torino o in parrocchia, che sia di calcio basket o briscola, non importa a nessuno: il derby si sente. All’andata fu una delle gare più attese, e solo il largo risultato ha descritto come “facile” una partita preparata meticolosamente da Vespa e Zoli, dove i nostri scesero in campo davvero come Leoni. La partita fini 49 a 83, e per almeno 15 minuti rimasero in campo quelle che qualche mese fa erano le “seconde linee”.

Quella fu una delle vittorie più larghe, che però hanno innescato il processo di crescita delle sopracitate “riserve”, che oggi, invece, scendono in campo senza paura, senza sbagliare, anzi, spesso facendo cose importanti.

E per fortuna è cosi, perché la partita di ieri è stata davvero vinta dalla squadra, dato che se squadra non era avrebbe faticato molto di più a rimettere sui giusti binari un incontro iniziato non proprio bene.

Alle 18 inizia una partita in un liceo dalla tribuna gremita.. che un po’ contrasta con le parole sentite in settimana, come “tranquilli, è una gara come le altre”.

Le squadre scendono in campo più che determinate, ma se i ragazzi allenati dal nostro amico Benedetti sentono forte la voglia di rivincita, i nostri ragazzi sono contratti, preoccupati dalle prime buone giocate avversarie, e il gioco non parte. Passano i minuti e il nostro canestro non raccoglie quasi niente, fino ad arrivare al 2 – 12 che lascia increduli un po’ tutti, perché sappiamo come spesso i ragazzi sfruttino il primo quarto per chiarire le cose in campo. Questa volta non è cosi: la compagine Russi/Faenza è partita bene e ci sporca il gioco, pur spendendo energia.

Faenza finalmente reagisce, e piazza il contro break e chiude il primo quarto sotto di solo 6 lunghezze: 10 a 16.

Secondi 10 minuti, aria nuova. Iniziamo a fare le nostre belle cose, tutto il quintetto va in moto e dopo aver raggiunto il pareggio, mettiamo la freccia e sorpassiamo, fino al più 2 dell’intervallo: 26 – 24

Terzo quarto, marchio di fabbrica: il pubblico tifa come in serie A, i ragazzi sanno bene cosa fare e mettono in pratica la teoria ormai impressa nel loro DNA: 18 a 5 di parziale e partita in ghiaccio, perché Basket 95 man mano che passavano i minuti ha capito che quella fuga sarebbe stata incolmabile, e pur provando a contrastare, non ce l’ha fatta. A loro vanno comunque i complimenti per essere scesi in campo con la voglia di rivincita che devono avere i ragazzi. Bravi.

Gli ultimi 10 minuti lasciano spazio a tutti, e il divario continua ad aumentare perché il parziale è di 14 a 9, che accompagna tutti fino al 40esimo, e si parla solo di complimenti e festa per BASKET PROJECT!!!

 

tabellini: Tverdohleb 3, Goni, Albonetti 8, Bianchedi 4, Ranieri 4, Ragazzini 21, Fabbri, Calai 9, Melandri 3, Leonardi, Ravaioli, Sartoni 6. All. Vespignani Ass. Zoli

parziali: 10/16 16/8 18/5 14/9 progressivo: 10/16 26/24 44/29 58/38

arbitro: Marziali