SERIE A2: una super E-Work stacca il pass per la Coppa Italia!

E-WORK FAENZA – TECHFIND SELARGIUS 67-55 (14-19, 15-5, 22-20, 16-11)


Faenza supera Selargius al Bubani e stacca il biglietto per le Final Eight di Coppa Italia, in programma dal 12 al 14 di marzo a Brescia.

La posta in palio è altissima e lo si vede sin dai primi minuti di gioco, giocati con grande intensità da entrambe le squadre. Selargius deve fare a meno di El Habbab e si appoggia alle giocate di Granzotto e soprattutto di un’ispirata Manzotti. Faenza risponde con le triple e i canestri di Porcu, che chiude la prima frazione a quota 10. I primi 10 minuti si chiudono sul 14-19 per le sarde.

Nel secondo quarto l’E-Work alza ulteriormente il livello della sua difesa, lasciando solamente 5 punti alla Techfind nell’arco dei 10 minuti a disposizione. Le bianconere partono forte con un 9-0 di break, guidato da Vente e Ballardini. Selargius reagisce con Ceccarelli e Cutrupi, ma due bombe nel finale di Franceschelli e Porcu portano le squadre all’intervallo sul 29-24.

Si alzano i ritmi nella seconda metà di gara, con Ceccarelli che prende per mano le sarde, mettendo in grossa difficoltà la difesa bianconera. L’E-Work però dimostra grande solidità e risponde colpo su colpo, prendendo in mano l’inerzia del match e chiudendo la frazione avanti 22-20.

La squadra di coach Sguaizer trova buone soluzioni offensive contro la zona sarda, sfruttando al massimo la fisicità di Vente e i tagli dal fondo di Franceschelli. La stessa numero 0 è costretta a lasciare per qualche minuto il parquet per un problema alla caviglia, ma fortunatamente riesce a rientrare pochi minuti dopo, chiudendo la gara da protagonista. Insieme a lei ci sono Ballardini e Porcu a mettere la parola fine alla sfida, che si chiude sul 67-55 e permette all’E-Work di salire momentaneamente al primo posto solitario in classifica.

Prossimo impegno mercoledì ore 19.30 ad Umbertide.

 

Tabellino Faenza: Franceschelli 10, Schwienbacher 4, Morsiani 2, Ballardini 5, Caccoli N.E., Soglia 4, Meschi, Cappellotto N.E., Vente 19, Brunelli 3, Porcu 20

Tabellino Selargius: Simioni 2, Mura, Pandori 3, Pinna, Granzotto 8, Manzotti 17, Loddo N.E., Cutrupi 8, Ceccarelli 17, Demetrio