SERIE A2: PREPARTITA VALDARNO

Primo turno infrasettimanale del mese e primo recupero del girone d’andata. Domani sera (ore 20 diretta facebook TripTv-0766news) al Pala Galli di San Giovanni Valdarno le Faentine affronteranno una sfida molto importante non solo per il campionato, ma soprattutto per l’accesso alla Coppa Italia di Serie A2 2021.
Le ragazze di coach Sguaizer arrivano alla sfida con 6 vittorie consecutive e con l’obiettivo di proseguire su questa strada. Dopo l’ultimo successo su un altro campo difficile come quello di Patti, ci attende un altro campo molto caldo (anche a porte chiuse) come quello toscano.
Le bianconere saranno al completo per la seconda sfida consecutiva, un piccolo ma molto importante traguardo: da quando è arrivato Sguaizer la squadra non ha potuto lavorare continuamente al completo.
Dall’altra parte del campo c’è una delle contender del campionato: San Giovanni. La squadra di coach Franchini è cambiata molto rispetto all’anno scorso aggiungendo pedine di livello (Miccio, Nativi, ecc) ma vive in questo ultimo periodo un momento di difficoltà. Come molte squadre del campionato Valdarno sta cercando la chimica di squadra che in questa stagione anomala, tra rinvii e partite ravvicinate, è difficile trovare.
Ci aspetta una sfida ricca d’intensità, un altro match di alto livello attende le bianconere contro la compagine toscana che vorrà riscattare il proprio campionato.
Le parole di Coach Sguaizer:
“Sono molto contento di aver avuto il gruppo al completo nell’ultimo periodo. Il poterci allenare assieme, utilizzare il 5vs5, erano aspetti che ci sono molto mancati. Non siamo comunque al top della forma fisica, come è naturale che sia dopo lo stop che abbiamo avuto.
La forza di questo gruppo, nella sua coesione ci sta aiutando moltissimo a sopperire questo aspetto fisico.
Valdarno ha un roster molto profondo e di qualità nelle singole. Mi spaventa la loro discontinuità, in campo sono molto altalenanti: alternano grandi prestazioni ad alto livello d’intensità, a prestazioni dove fanno fatica a trovare il ritmo.
Stanno cercando continuità, cercheranno di alzare sin dall’inizio il ritmo della partita.
Il nostro focus difensivo verterà molto sulle situazioni di 1vs1 e sul contestare i tiri oltre l’arco (39% da tre migliore serie a2). 

Cercheremo di approcciare con la massima concentrazione e tutte le giocatrici che scenderanno in campo saranno fondamentali.”