SERIE A2: L’E-WORK PASSA A BRESCIA DOPO UN OVERTIME!

BRIXIA BASKET BRESCIA – EWORK FAENZA 77-83 (17-15, 19-27, 22-13, 8-11, 11-17)

Primo impegno lontano dal Bubani per le ragazze di coach Rossi, che  si presentano sul parquet del Brixia Basket Brescia ancora prive di Morsiani e Caccoli, ma con Franceschelli di nuovo a disposizione dopo il problema alla caviglia subito all’esordio contro Civitanova.

L’E-Work parte con Schwienbacher, Franceschelli, Franceschini, Brunelli e Soglia. E’ proprio quest’ultima a  segnare i primi due punti delle bianconere, mentre la tripla di Franceschini vale il primo vantaggio del match (7-6). Brescia torna a mettere il naso davanti con 3 punti di Zanardi poco dopo la metà del primo quarto di gioco. De Cristofaro prova a far allungare le biancoblù, ma Faenza reagisce e chiude sotto 17-15 al primo mini-riposo.

Partenza forte per Ballardini e compagne nel secondo quarto: 9-0  firmato da due triple del capitano e da un gioco da 3 punti di Franceschelli (17-24). L’E-Work arriva anche alla doppia cifra di vantaggio, ma le giocate di Zanardi ridanno fiducia a Brescia, che in un paio di minuti risale fino al 28-33. I canestri di Sozzi e Schwienbacher fissano il punteggio sul 36-42 all’intervallo.

Ritmi alti al rientro sul parquet nella ripresa, con entrambe le squadre che alzano il livello di intensità nelle due metà campo. Un paio di giocate importanti di Vente riportano Faenza sul +11. Brixia si aggrappa a Carlotta Zanardi, che sale a quota 18 punti personali in poco più di 20’ di gioco (51-55). Le ragazze di Rossi non segnano più e Brescia ne approfitta, guidata da Turnel e Tomasoni che chiudono il parziale sul 58-55.

Si segna pochissimo negli ultimi 10 minuti di gioco, con il punteggio che rimane in totale equilibrio fino ai minuti finali. Un 2/2 di Franceschelli dalla lunetta impatta il punteggio a quota 61. Botta e risposta tra i centri delle due squadre: da una parte Vente segna allo scadere dei 24” il +3, Turnel risponde dall’altra parte e si entra nell’ultimo minuto sul 65-66. Brescia segna una prima volta dalla lunetta, ma fa 0/2 nell’occasione successiva, dando a Faenza il possesso per vincere la partita: il tiro di Porcu si spegne però sul ferro e si va all’overtime.

Il supplementare si apre con le triple pesantissime di Ballardini, Zanardi e Schwienbacher in rapida successione. Due penetrazioni di personalità di Franceschini fanno toccare a Faenza il +5 a 1’48” dal termine (73-78). Turnel accorcia dalla lunetta, ma l’appoggio di Schwienbacher e i due liberi di Franceschelli chiudono definitivamente la gara: l’E-Work conquista la seconda vittoria in campionato vincendo 77-83.

Prossimo impegno domenica 18 ale ore 17 contro la Virtus Cagliari al Bubani.

Tabellino Brescia: Zanardi 21, De Cristofaro 12, Bonomi, Coccoli 8, Turnel 14, Sozzi 5, Tomasoni 6, Zorat N.E., Pintossi N.E., Faroni 5, Rainis 6, Tempia N.E.

Tabellino Faenza: Franceschelli 18, Schwienbacher 17, Franceschini 17, Soglia 4, Brunelli, Morsiani N.E., Sangiorgi N.E., Ballardini 13, Caccoli N.E., Meschi 1, Vente 10, Porcu 3