SERIE A2: che partita al Bubani! Vittoria di autorit per l’E-Work su La Spezia

E-WORK FAENZA – LA SPEZIA 84-72 (23-18, 12-20, 23-16, 16-18)

Continua a vincere l’E-Work Faenza, che supera La Spezia sul parquet amico del Bubani: Morsiani miglior realizzatrice a quota 21 per le romagnole, in una sfida di altissimo livello decisa solamente nell’ultimo periodo. Assente Ballardini per le padrone di casa e Linguaglossa per le liguri.
Subito in quintetto la neoarrivata Policari, che parte con Porcu, Franceschelli, Morsiani e Vente. È proprio la lettone la grande protagonista in avvio: ben servita dalle compagne e molto presente a rimbalzo il centro faentino è il riferimento offensivo dell’E-Work. I due falli di Sarni costringono coach Corsolini a mischiare un po’ le carte e a trovare soluzioni dalla panchina. Packovski e Hernandez Pepe tengono avanti La Spezia fino a metà frazione, ma Faenza reagisce e chiude il primo quarto 23-18.

Intensità elevata e tanti errori da ambedue le parti in apertura di secondo quarto: Faenza non riesce a costruire soluzioni facili e soffre la zona 2-3 messa in campo dalle liguri. Il talento di Packovski e alcune giocate di Tosi e Hernandez Pepe riportano avanti le ospiti, che mantengono il naso avanti fino all’intervallo: al Bubani si va negli spogliatoi sul 35-38.

La Spezia riparte forte al rientro sul parquet, guidata sempre dalle solita Hernandez Pepe e tocca il 41-45 dopo un paio di minuti. Da lì in poi Faenza firma un break di 17-9, trascinata letteralmente dalla numero 0 Franceschelli, che partendo dalla metà campo difensiva spinge le compagne a ritrovare ritmo anche in attacco. Nel finale di quarto si accendono anche Soglia e Morsiani, che permettono alle bianconere di chiudere il terzo quarto 58-54.

L’E-Work tocca anche il +8 dopo un paio di minuti, ma La Spezia non è pronta ad arrendersi e si appoggia all’esperienza di Templari ed alla scatenata Packovski (chiuderà a quota 24 con 7 rimbalzi). Sguaizer si affida alla verve di Franceschelli, che con Policari firma un mini-break di 6-0. Morsiani firma un altro parziale tutto faentino, che mette definitivamente la parola fine al match. Al Bubani finisce 84-72 e l’E-Work mantiene così il primato.

Prossimo impegno mercoledì sera nel recupero ad Umbertide.

Tabellino Faenza: Franceschelli 15, Morsiani 21, Policari 5, Vente 14, Porcu 4, Schwienbacher 13, Ballardini N.E., Caccoli N.E., Soglia 10, Meschi, Cappellotto 2, Brunelli

Tanellino La Spezia: Packovski 24, Hernandez Pepe 21, Tosi 4, Mori 3, Sarni 4, Templari 12, Moretti 4, Della Margherita N.E., Giuseppone N.E., Guerrieri N.E., Amadei N.E.