PROMOZIONE: ESPUGNATO IL CAMPO DI MASSA LOMBARDA

MASSA LOMBARDA 57 – 61 FAENZA

Grande risultato per la prima squadra maschile che conquista due punti importanti e non scontati, tenendo conto dell’ infermeria ancora sold-out.

Non disponibili infatti ancora Troni, Conti e Picone. Mama assente, esordio stagionale per Dal Monte, e regia a lunghi tratti affidata a Gatto (anno 2003), che fa compagnia ai 2003 Albonetti e Anghileanu.

Due di loro in quintetto iniziale, e fiducia ben ripagata, con buona presenza in campo e pochi errori più che perdonabili per questi giovanissimi. Primo quarto equilibrato che inizia con Santo devastante: 2 + 3 in un attimo, e tutti i rimbalzi catturati. Prime tre gite in lunetta per Boero, anche lui on fire, fermato irregolarmente ogni volta che attacca il ferro.

Il secondo periodo vede il tentativo di fuga per i padroni di casa, che piazzano 3 triple e iniziano a spingere. Massa a + 4 all’intervallo, con Faenza che risponde ancora dalla lunetta: sempre Boero firma un 7/7, con anche Morsiani e Pantani a referto.

Al rientro dalla pausa lunga, i nostri non trovano confidenza col canestro, così i locali continuando sul loro passo piazzano il break senza far nulla di particolare, sfruttando l’assenza in campo di Santo, che al terzo fallo reagisce correndo verso la sua panchina e viene sanzionato con ulteriore fallo tecnico.  Fortunatamente Morsiani da sotto ne realizza 3 di fila, contenendo in parte l’allungo massese, che comunque segna + 11.

Serve una scossa, e arriva puntuale. Morigi riorganizza le file, scendiamo in campo finalmente con l’atteggiamento migliore, e sono i giovanissimi ad aprire le danze: Anghileanu dalla lunetta, poi Gatto da due e la tripla che fa saltare in piedi i faentini al seguito. La difesa lavora a meraviglia, e per quasi 5 minuti Massa non fa bottino.

Si arriva così al Pareggio a quota 46 con altri 2 liberi messi a segno da Boero ( saranno 19 su 19 a fine gara).

Ragazzi firma il sorpasso, Santo e Morsiani allungano. Finalmente Massa si sblocca con un libero, poi Rivola riavvicina i locali con una tripla. Si arriva agli ultimi 100 secondi con i padroni di casa che si affidano al fallo sistematico e alle mani del solito Rivola che fa meno 2 a pochi secondi dalla sirena. Tocca ora a Morsiani la gita in lunetta, che glaciale firma il più 4 finale.

Massa Lombarda ha giocato una buona partita, spingendo per 40 minuti e sfruttando ogni occasione al meglio. Faenza esce da questa gara ancora più consolidata e convinta di poter contare su tutto il roster: Dal Monte ai primi minuti, Fabbri utilissimo a rimbalzo, Ragazzi mina vagante.

Le parole di elogio questa volta vanno però al grande Gigi Boero che pur pagando ancora qualcosa in difesa per una condizione non ancora al 100%, ha spinto in attacco per tutto il tempo di impiego con percentuali davvero da MVP.

Prossima gara a Fusignano sabato 9 alle ore 19.

Tabellini: Albonetti, Santo 8, Anghileanu 3, Boero 23, Ragazzi 1, Dal Monte, Fabbri, Pantani 2, Morsiani (K) 16, Gatto 8. All. Morigi

Parziali: 13/14, 18/13, 15/8, 11/26