UNDER 14, VITTORIA FACILE CONTRO L’ ANDREA COSTA IMOLA

Nessuna sorpresa in casa under 14, con la tranquilla vittoria di stamattina contro l’Andrea Costa Imola.

La gara parte lenta, con tanti errori, per poi decollare nel secondo quarto, dove segnamo ben 25 punti concedendone la solita decina agli ospiti. Nel terzo periodo un calo di attenzione, qualche rotazione in più e l’apprezzabile voglia di Imola di non mollare, portano il risultato dal 40 / 21 dell’intervallo al 52 a 42. Imola a meno 10, ma nessuna preoccupazione per Vespa e Zoli: torniamo subito in linea per il 20 a 11 dell’ultimo periodo che tiene gli ospiti a distanza di sicurezza e chiude il match sul 72 a 53.

Ottima gara di squadra, come sottolinea ancora una volta l’avere tutti i ragazzi a referto. Buona prova di Sartoni che ha avuto un pari ruolo avversario degno delle sue spalle, e qualche sana sportellata se la sono data, sempre con cordialita’!! 😉

Tabellini: Egor 2, Goni 2, Bianchedi 8, Ranieri 2, Ragazzini 23, Fabbri 2, Calai 8, Melandri 6,Righetti, Sartoni 19 All. Vespignani Ass. Zoli
Parziali: 15-10/25-11/12-21/20-11

UNDER 13 SHOW SBANCA RAVENNA 41 a 56!!

SPETTACOLARI, INCREDIBILI, BRAVISSIMI, PRATICAMENTE PERFETTI. signore e signori, i nostri “Giovani”!!!

Non ci lanciamo mai in lusinghe gratuite, ma quando serve una prova perfetta e la prova perfetta arriva, è impossibile trattenere l’entusiasmo, e ogni tanto è bello anche godersela.

I ragazzi di Saragoni hanno giocato ieri il match verità, contro una squadra forte davvero, che all’andata non ci fece superare i trenta punti segnati fra le mura amiche.

Nel frattempo siamo cresciuti, verissimo, ma lo sono anche gli avversari, e giocare alla palestra Mattei è un incubo per tantissime squadre per diversi motivi. Ma noi ci siamo preparati bene, e pur iniziando contratti – come del resto i padroni di casa – siamo scesi in campo con la chiara intenzione di giocarcela.

Primo quarto di studio e timore per entrambe le squadre, con i Ravennati che fissano un 14 a 10 generato da tanti errori da entrambe le parti e non da difese agguerrite.

Senza attendere arriva la reazione di Faenza: dopo i primi minuti davvero tirati, arriva il break che spezzerebbe le gambe a chiunque: la difesa si chiude su tutti i fronti, concedendo solo 3 canestri agli avversari, poi il nostro “Ash” decide di chiuderla al ventesimo, realizzando 11 punti in 5 minuti, con 3 su 4 dalla lunga distanza. 23 a 6 il parziale, e l’entusiasmo di Ravenna è completamente annientato.

Nella ripresa i locali provano a reagire, ma noi siamo carichi e continuiamo a difendere forte fino al 40esimo, con due parziali più equilibrati frutto di un buon gioco senza forzature, limitandoci a fare cose semplici ma efficaci senza concedere speranze a Ravenna.

Voto 10 alle due squadre, che viaggiano a livelli impressionanti in compagnia di Grifo imola, e stesso elogio al grande pubblico che ha tifato per le due squadre a lunghe riprese. Bellissimo.

Cosa dire?? il campionato è ancora lungo ma la soddisfazione di un poker è davvero grande: infatti oltre alla vittoria arriva anche il sorpasso in classifica, il primo posto in solitaria, e la differenza canestri ribaltata (+9 per Ravenna all’andata).

Tabellini: Fattorini, Tverdohleb 10, Carugati 2, Bulzacca 2, Melandri 2, Capucci 4, Ragazzini 19, Isola, Monteventi (7 assist), Atfane 15 (3/4 da 3) Berdondini, Motta 2. All.Saragoni Ass.Caroli

Parziali : 14-10/ 6-23 / 9 -12/ 12-11

 

OFF SIDE SPORT & FAENZA BASKET PROJECT PRESENTANO LA SECONDA EDIZIONE DELLA SNEAKERS CUP

Con l’orgoglio della prima volta, il ricordo della festa che è stata, e la voglia di rivivere l’esperienza che ormai conosciamo, abbiamo il piacere di presentarvi la seconda edizione della Sneakers Cup, torneo under 13 organizzato per i ragazzi del primo anno di settore giovanile;

Anche quest’anno arriveranno squadre da altri campionati, ad incrementare la popolarità dell’evento. Altra conferma graditissima, il mitico BORTO DJ che caricherà i ragazzi ad ogni partita con la sua musica.

Fra gli sponsor oltre alle conferme di BIM, GENERALI, NON SOLO ORO, PEZZI E MINOCCHERI E GEFF, LA NUOVA ENTRATA DI TERMOIDRAULICA BARCHI e OFF SIDE SPORT, che ha sposato il nostro progetto e con il nostro stesso entusiasmo si è reso disponibile per la realizzazione di questo torneo.

Grazie davvero a tutti, perché la loro collaborazione rende la SNAKERS CUP l’unico torneo senza costi di iscrizione e con tutti i partecipanti premiati. Allestiremo inoltre l’angolo bimbi per gli ospiti più piccoli, e gestiremo come l’anno scorso la ristorazione degli ospiti presso i 3 ristoranti convenzionati.

Altra collaborazione rinnovata visto il successo del 2016, è quella con la Onlus SLUMS DUNK di Bruno Cerella, giocatore dell’Armani Milano, che sarà ospite in videoconferenza da Milano. SLUMS DUNK si occupa di bambini in alcuni villaggi in Africa, dando loro la possibilità di studiare e ovviamente di giocare a basket.

E adesso che abbiamo pepato a dovere la presentazione, concludiamo con una bella notizia: PRIMA DELLA FINALISSIMA CI SARA’ UNA DIMOSTRAZIONE DI BASKIN, PORTATO FRA NOI DALL’ASSOCIAZIONE SPORTIVA DISABILI FAENZA; Come sempre siamo al servizio di chi è meno fortunato di noi, ma altrettanto importante è educare i nostri ragazzi a vivere e convivere con le problematiche che penalizzano altri giovani, che oltretutto praticano lo stesso sport. Proviamo nel nostro piccolo a rendere questo gioco più “normale” per tutti.  Le associazioni che si occupano di disabilità vivono grazie alla disponibilità di tanti volontari, e averli ospiti del torneo ci fa sperare che in qualcuno possa scattare la molla giusta.. non si sa mai! 😉

Un torneo che comporta uno sforzo organizzativo importante, realizzabile solo grazie al contributo pratico di tutti i soci Basket Project e dei volontari che anche quest’anno faranno parte dello staff. 20 persone che lavorano per questi ragazzi sono la nostra più bella vittoria. Grazie ancora e naturalmente.. VAMOS!!

CSI: SCONFITTA A SOLAROLO IN CASA DI FUTURA

Arriva un’ altro passo falso per i ragazzi di Zoli e Caroli, che cedono i due punti a Faenza Futura dopo una partita sempre controllata dai padroni di casa.

Teniamo abbastanza bene nel primo quarto, e recuperiamo con una grande seconda frazione, ma al rientro in campo Solarolo si scatena e crea l’allungo vincente. Ultimo quarto in controllo per tutti.

Come sempre, nessun problema: affrontiamo questo campionato e lo sfruttiamo come vero banco prova, un allenamento in più per tutti i giocatori e un corso di formazione per i Coach.

E’ chiaro che affrontare ragazzi più grandi risulta scomodo, ma se scendiamo in campo con la voglia di dare tutto e lo facciamo, il risultato è già vincente!!

Complimenti ai ragazzi di Romboli! (e a Rombo 😉 )

Vamosss!!!!!!

Parziali: 12/6 10/13 18/10 14/10

PROMOZIONE: SETTIMO POSTO ASSICURATO CON LA VITTORIA SU MONTERENZIO!!

Con una gara in totale relax, al limite dell’attenzione, i ragazzi di Saragoni battono Monterenzio per 67 a 47; C’è da dire che come capita spesso ci si è adeguati al livello dell’avversario, che senza Leale (squalificato) è sicuramente una squadra meno pungente. Assente anche il coach per lo stesso motivo, mentre nelle nostre file mancavano Bombardini (in recupero, rientro vicino) e Villa.

Gara condotta da Faenza fin dal primo minuto, iniziata con un canestro di Morsiani, che ad ogni quarto cambierà compagni di artiglieria ma rimarrà sempre protagonista, chiudendo con 27 punti a referto (73% da 2 e 67% da 3 punti);

Il primo quarto scivola lento e con poche emozioni, e il punteggio basso rispecchia perfettamente l’andamento della gara: 13 a 8.

Secondo periodo dove Faenza mette al sicuro il risultato con un 20 a 10 generato dai canestri di tutti i presenti ai quali ha risposto quasi solo Montroni, particolarmente ispirato.

Per colmare il divario Monterenzio ricorre spesso ai falli, ma gli attenti arbitri non lasciano correre: Pierantozzi scende per tre falli, e un po’ di frustrazione porta un tecnico e più tardi un antisportivo a Lollini.

Dopo la pausa lunga Morsiani ne mette sei di fila, Troni ne aggiunge 4 di cui due dalla lunga distanza e si vola sul più 20, passando dal 44 a 22 dove il solo capitano ne ha firmati 24. Per gli ospiti è Pierantozzi a tenere vivo il gioco, ma le speranze ormai sono perse e anche gli ultimi 10 minuti scorrono senza pensieri per nessuno;  anche il punteggio si abbassa ma arriva sul finale la prima occasione e relativo canestro di CAROLI per il boato della curva.

Vincere contro la penultima non dovrebbe esaltare nessuno, ma ci godiamo la certezza matematica del settimo posto in classifica, una posizione sopra l’obbiettivo stagionale. Questo è il motivo della nostra gioia: nati senza aiuti, con gufi e serpenti che parlavano e parlano ancora, anche se molto meno, abbiamo accettato questa sfida con 15 ragazzi da 10 e lode che han dimostrato di non esser qui per passatempo.

Sono cresciuti nei mesi, conoscendosi e superando le difficoltà di una squadra nata da zero, senza mai perdersi d’animo. Questo ci rappresenta, il non mollare e crederci. Siamo passati da 5 sconfitte consecutive ma nessuno ha smesso di remare per un solo attimo. Questo gruppo ha già vinto, punto, e quello che farà da oggi in avanti, passando dall’ultimo turno di campionato in casa della corazzata Sant’Agata, sarà tutto oltre le aspettative, ma questo non vuol dire che siamo appagati, non vuol dire che ci accontentiamo: vogliamo provarci domenica, e ci proveremo con la Stella Rimini al primo turno di Play Off. Non dubitate. #nodub

TUTTI A SANT’AGATA ALLORA!!!

Tabellini

Faenza: Troni 21, Santo 10, Casali 4, Capelli, Dal Monte, Catani, Caroli 2, Pantani 2, Polloni 1, Morsiani 27, Ghetti. All. Saragoni Ass. Vespignani

Monterenzio: Lollini 9, Bonfiglioli, Fortunati 9, Pierantozzi 8, Ugdelena, Fornasari, Fiordalisi, Montroni 12, Minoccheri 6. Accompagnatore: Grasso

Parziali: 13/8, 20/10, 20/15, 14/14.

Arbitri: Stefanelli e Cavina