L’UNDER 13 SI FERMA A 3 CANESTRI DALLA SEMIFINALE. GRANDI LO STESSO!!

FAENZA NON RIESCE A DIFENDERE IL VANTAGGIO DI GARA UNO E NEGLI ULTIMI 5 MINUTI ARGENTA SORPASSA E ACCEDE ALLA SEMIFINALE

Sembrava un buon bottino il vantaggio di 14 punti accumulato in gara 1. Ma contro una squadra come Argenta nessuno può stare tranquillo. Infatti i padroni di casa partono fortissimo, chiudendo la difesa e segnando abbastanza per allungare. + 8 dopo 10 minuti, e la questione sembra complicarsi.  Arriva invece la grande reazione dei nostri, che con un 16 a 15 contengono gli avversari e trovano il modo di rimanere in zona franca, cioè dentro allo svantaggio dei 14 punti segnati in più in gara 1. Terzo quarto da sogno, e addirittura recuperiamo ancora col parziale di 14 a 12 che ci porta a meno 5. Abbiamo il gioco in mano, scoperti i trucchi avversari e trovato il modo di segnare. Siamo a conti fatti a più 9 a 10 dal termine, e non perdiamo concentrazione. Anzi… continuiamo a lavorare bene e controlliamo gli avversari, ma non possiamo controllare chi alla fine deciderà la partita, cioè gli arbitri. A 7 dalla fine mettono quasi i fischietti in tasca e i tanti contrasti irregolari sui nostri attacchi rimangono impuniti. Un giocatore si ferma, Saragoni chiede uno stop e vola il primo tecnico. Subito dopo 3 braccia avversarie appese a Ragazzini, nessuno fischia nemmeno stavolta, il coach si lamenta e viene espulso. La partita degenera qui, non c’è più voglia di giocare contro un destino che sembra scritto. Ultimo quarto 25 a 8 per Argenta e arrivano i 7 punti di vantaggio che danno il assaggio del turno ai padroni di casa.

NON ABBIAMO MAI PARLATO DELLA CATEGORIA ARBITRALE CHE RISPETTIAMO E RINGRAZIAMO OGNI VOLTA PERCHE SENZA IL LORO LAVORO NON CI SAREBBE IL NOSTRO SPORT, MA QUESTA VOLTA NON POSSIAMO FARE A MENO DI LAMENTARCI PUBBLICAMENTE; NON PER FARE POLEMICHE STERILI, MA PER SOSTENERE I NOSTRI RAGAZZI IN PRIMIS, E PER RICORDARE A TUTTI CHE IL LAVORO ONESTO E’ ALLA BASE DEL RISPETTO DI CHI GIOCA, PERCHE ANCHE SE DI GIOCO SI TRATTA, PER GIOCARE FINO A FINE MAGGIO SERVONO SACRIFICI ENORMI CHE LA NOSTRA SQUADRA HA AFFRONTATO COL MASSIMO IMPEGNO. PERDERE SUL CAMPO CI STA SEMPRE E SI ACCETTA, MA ALTRE SITUAZIONI LASCIANO UN AMARO CHE NON PASSA FACILMENTE.

Tabellini: Tverdohleb 3, Carugati, Bulzacca 5, Capucci 2, Melandri, Grossi, Ragazzini 17, Isola 6, Monteventi 7, Atfane 5, Berdondini 2, Motta. All. Saragoni

parziali: 17/9 32/25 44/39 69/47

FAENZA BASKET PROJECT RINGRAZIA TUTTI I SUOI ATLETI, E RINNOVIAMO QUESTE PAROLE ANCHE PER LA PRIMA SQUADRA E L’UNDER 14 CHE CI HAN FATTO DAVVERO SOGNARE… E’ STATO UN ANNO DI ALTISSIMO LIVELLO E LA VERA SFIDA SARA’ SUPERARSI. CI STIAMO GIA LAVORANDO… TRANQUILLI!

GRAZIE A TUTTE LE FAMIGLIE, SEMPRE PRESENTI E DISPONIBILI. E’ UN PIACERE LAVORARE CON VOI E PER VOI.

GRAZIE INFINE ALLO STAFF TECNICO: SARAGONI (DOPPIO IMPEGNO), VESPIGNANI, CAROLI E ZOLI HANNO FATTO UN LAVORO STREPITOSO E PER CERTI ASPETTI SONO ANDATI OLTRE ALLE ASPETTATIVE E AGLI OBIETTIVI. 10 E LODE A TUTTI, DAVVERO.

UNDER 13, QUARTI DI FINALE: VITTORIA IMPORTANTE IN GARA 1 CONTRO ARGENTA!!

INIZIA ALLA GRANDE IL QUARTO DI FINALE PER LA SARAGONI BAND, CHE SUONA UNA SINFONIA PERFETTA PER 40 MINUTI E VINCE GARA UNO.

Argenta è forte, molto forte, e lo sappiamo avendola già vista alla Sneakers Cup; Parte forte con un 4 a 0 subito ribaltato da un parziale importante, voliamo a più 7 ma il primo quarto vede avanti Argenta 15/16.
Nei secondi 10 minuti ottima prova corale e chiudiamo a più 5 grazie a buona difesa e rimbalzi importanti. Gli ospiti rimangono in partita grazie alla precisione della lunetta, che comunque è un merito importante. Nel terzo quarto però Faenza alza la voce, e mette in scena il suo gioco migliore che frutta un parziale di 19 a 7 che vale l’allungo vincente, con rotazioni abbondanti ed il gioco che non perde incisività; tutti in campo a dare il loro contributo prezioso e passano gli ultimi 10 minuti in controllo, fino alla festa finale.
Coach Saragoni ha di che essere soddisfatto, perché oltre al solito Nicolò, tanti altri giocatori han fatto cose importanti, dalle 3 stoppate di Capucci alla tripla da 8 metri di Ash.. fino ai rimbalzi di Isola e a tante belle giocate di tutti i ragazzi scesi in campo. Fantastici!!!
ora massima concentrazione in palestra perché 14 punti da difendere ad Argenta sono un bottino importante ma non danno certezze. LIONS GO!!!!
Tabellini:Carugati 4, Bulzacca,Capucci 7, Melandri, Monteventi 5, Isola 4, Atfane 5, Berdondini 2, Ragazzini 37, Montanari, Motta, Camporesi.
Parziali : 15-16/20-14/19-7/10-13

UNDER 13 SHOW: BATTUTI I VILLANOVA TIGERS PER 61 A 46!!

 

Passa il turno l’under 13 di Saragoni e Caroli, cancellando dal campo un avversario tosto che però non ha potuto contrastare una difesa a dir poco “blindata”.

E’ questa la chiave di lettura della partita andata in scena ieri mattina fra le mura amiche della Succovit, coronata dal record stagionale di Ragazzini, che pur distribuendo palloni ha finalizzato quasi tutti quelli “restituiti”, in una di quelle giornate dove il canestro sembra una vasca ;-). Concedeteci la battuta, ma il morale è davvero alto come si percepisce dal video, perché quando questi ragazzi si divertono insieme è un piacere per tutti;

Pubblico delle grandi occasioni, palestra piena e partita che inizia con una certa tensione giustificata dalla posta in palio, tra l’altro appesantita dal negativo dell’andata da recuperare. Seppur pochi punti, sappiamo che non basterebbe una vittoria di misura.

Ma dopo la prima pausa Faenza mette in scena la partita perfetta, con la difesa che chiude ogni spiraglio e l’attacco che lavora in coro e produce un bottino di 27 punti in 10 minuti; questo sarà il vantaggio che conserveremo fino al quatantesimo, per la festa dei faentini presenti.

Quarti di finale contro ARGENTA.. una delle corazzate, quindi oggi più che mai…. LIONS GO!

 

Tabellini: Tverdohleb 4, Castellani, Carugati, Bulzacca, Capucci 2, Ragazzini 45, Isola 1, Monteventi 2, Atfane 7, Camporesi, Berdondini, Motta. All. Saragoni Ass. Caroli

Parziali: 11/10 27/10 14/11 9/15

 

UNDER 14: SI CONCLUDE A FORLI UN ANNATA FANTASTICA!!

TERMINA FRA GLI APPLAUSI IL CAMMINO DELLA NOSTRA UNDER 14, CHE E’ COSTRETTA A CEDERE IL PASSAGGIO DI TURNO ALLA CORAZZATA FORLI 2.015.

Vespignani e Zoli possono solo essere contenti di questa stagione, giocata sempre in testa alla classifica in coppia con Virtus Imola, con arrivo a pari punti con una sola sconfitta in regular season.

Anche in gara 1 dei play off siamo riusciti a contenere la corazzata forlivese, che però ha preparato perfettamente gara due e si è imposta con un netto 71 a 50 frutto del grande vantaggio sotto canestro, creato dai diversi lunghi “illegali” che procurano sempre seconde opportunità’, spesso messe a segno, a creare il vantaggio principale.

Complice anche la sfortuna, che ci ha privati del nostro miglio rimbalzista il giorno prima di gara uno per un infortunio arrivato in allenamento. Non che sarebbe cambiato tutto, ma di certo il suo contributo sotto canestro avrebbe creato un punto di forza in più per i nostri.

Ma nessun problema, abbiamo passato una stagione fantastica e siamo cresciuti insieme, da settembre ad oggi, passando da partite difficili, dal torneo di Arezzo, fino a questi play off comunque onorati. Una sola parola vale per tutti: dai ragazzi, allo staff, ai genitori… COMPLIMENTI!!

Tabellini: Tverdohleb 4, Bianchedi, Benini 2, Ranieri 9, Albonetti 2, Ragazzini 19, Calai 2, Righetti, Melandri 12, Monteventi. All. Vespignani,  Ass. Zoli
Parziali: 24/8  18/16  10/13  19/13