UNDER 13: PARTITA DA DIMENTICARE MA IL PALABANCA E’ ESPUGNATO

LUGO 54 – 57 FAENZA d.t.s.

Incredibile, assurda, difficile da capire ma sportivamente bella ed emozionante. Paradossalmente da dimenticare.

La confusione tutta in una riga per descrivere il caos di 40 minuti, dove i ragazzi di Saragoni hanno fatto, disfatto e per fortuna rimediato ai danni in una gara difficile da raccontare. Per tutto quello che si è visto, senza parlare di vere colpe, ma passando dal primo quarto con solo 4 punti a referto, dai tantissimi tiri giustamente presi con la palla che fa due giri ed esce. Tanti errori incredibili causati da affanno, poca lucidità, incapacità costruttiva e di correre.

E Lugo quasi ha fatto il colpo, rimanendo li con pazienza, gioco ordinato e troppo spesso non contrastato dai nostri, guidata dal solito bravo coach Verdi che mette a posto i suoi fiutando la preda e quasi piazza il colpo del KO.

Primo quarto da minibasket, 11 a 4 per i locali con solo Castellari e Marziali a segno dopo 7 minuti di secca. Coach incredulo non parla per protesta, poi si mette in piedi e la musica va a posto: controbreak, 12 a 19 e parità al 20esimo.

Continuiamo a spingere, e quando Castellari fa 2 + 1 tocchiamo il + 13, con lugo a zero punti nel quarto.

Iniziano le rotazioni, cala l’intensità in concomitanza con la prevista reazione, cosi che i padroni di casa vanno a referto per 9 punti e noi ne mettiamo altri 4, per il + 10 del trentesimo. Sembra in discesa, giustamente coach Saragoni spiega cosa fare per l’ultima frazione e non resta che partire verso il traguardo, che si trasforma in inferno con la sagra dell’errore: 3 palle perse consecutive accendono i lughesi che concretizzano il bottino, sono vivi a meno 4. Time out Faenza, dal quale usciamo con un altro errore e Lugo arriva a meno al pareggio a quota 46. Chierchia appoggia il + 2 Faenza che sa di liberazione perché in 9 minuti solo Bagnara e De Luca erano riusciti a segnare, ma Lugo pareggia ancora e dal time out Faenza si parte in attacco.

Palla per la vittoria sul ferro, supplementare.

Al terzo è tutto in pari grazie al libero di De Luca, è un thriller e si aspetta il finale; quando Bagnara in contropiede fa + 2 manca un minuto, e dopo 30 secondi Venturelli mette il ibero del + 3. Palla a Lugo, che tenta 2 volte la tripla dell’ennesimo pareggio ma senza fortuna.

Cosa aggiungere? voto 10 a Lugo per non aver mai mollato, e anche se Faenza si è complicata la vita, qualche punto in più alla fine è meritato per quanto di buono fatto vedere nei lunghi periodi di lucidità.

Complimenti anche al fischietto Betti, anche se non ci pronunciamo mai sugli arbitraggi; meritevole di lode per l’attenzione e la presenza precisa per 45 minuti che non ha portato una gara punto a punto sul binario delle sterili polemiche.

Ora riposo, e fra 2 giorni la gara più difficile in casa di Cral Mattei, capolista indiscussa del nostro campionato. Si va con la voglia di provarci, e si vedrà. VAMOS!

Tabellini: Cantagalli 5, Meneghini 2, Bagnara 12, Morini 2, Tedesco 2, De Luca 10, Valmori, Marziali 2, Castellari 3, Collina 4, Venturelli 11, Chierchia 2. All Saragoni

Parziali: 11/4, 12/19, 9/19, 16/6, 6/9

LE UNDER 18 ELITE VINCONO IL DERBY CONTRO FORLI’

Il derby è del Faenza Basket Project !

Continua la striscia vincente delle nostre ragazze dell’ Under 18 che da inizio campionato hanno lasciato i due punti solo contro la corazzata Mirabello.

Il primo canestro dell’incontro lo segna Vella per le padroni di casa, ma poi prendiamo fin da subito le redini della partita innescando con continuità Soglia, praticamente immarcabile per Forlì che chiuderà come miglior realizzatrice dell’incontro con 26 punti e una ispiratissima Panzavolta. Il primo quarto si chiude sul +6 per noi con il parziale di 16 a 10. Nel secondo quarto la musica non cambia, giochiamo bene in attacco e concediamo poco in difesa, solo sul finale Forlì riesce a limitare il passivo con una bomba di Ronchi, la migliore tra le file Forlivesi, a cui fanno seguito 4 tiri consecutivi dalla lunetta che limitano il passivo al -15 dell’intervallo lungo sul risultato di 38 a 23.

Nel terzo quarto la partita procede in sostanziale equilibrio, Coach Ballardini ruota maggiormente il quintetto e Faenza si aggiudica anche la terza frazione con il parziale di 12 a 10 che fissa il risultato sul 50 a 33 dopo essere stati in vantaggio anche di 21 punti, recuperati solo sul finale da due tiri dalla lunga distanza di Guidi e Ronchi.

Solo nell’ultimo quarto un calo di tensione prolungato con molte palle perse, rimette in dubbio il risultato. Forlì si affida ancora a Ronchi, e riesce a recuperare fino al -8. Ma poi dopo aver chiamato qualche time out per riordinare le idee abbiamo ripreso a giocare, e pur perdendo il quarto per 19 a 15 chiudiamo la partita sul +13 sul risultato finale di 65 a 52.

A questo punto le nostre ragazze consolidano il secondo posto in classifica in attesa di disputare le ultime 3 partite. La prima in trasferta a Cavezzo poi le ultime due casalinghe contro Rimini e il Francesco Francia.

Questo il tabellino :

Bornazzini 1, Minguzzi 7, Berti, Targa 1, Panzavolta 14, Piraccini 2, Soglia 26, Manaresi 10, Samorè ne, Salvadego 4, Gavagna.

UNDER 14 M: CONVINCENTE VITTORIA CONTRO MEDICINA

FAENZA 80 – 48 VIRTUS MEDICINA

Dopo il successo a Ravenna contro la capolista Cral Mattei, altra convincente prestazione dei ragazzi dell’Under14 contro la quotata squadra della Virtus Medicina, vittoria che ci avvicina alla testa della classifica di un campionato lunghissimo dove mancano ancora tre giornate, prima della fase elite a cui accederanno le prime due classificate.

Il primo quarto è molto equilibrato con buone giocate da ambo le parti che si conclude con un piccolo margine di vantaggio per i nostri ragazzi.

Nel secondo e terzo quarto alziamo l’intensità difensiva e la velocità in attacco , e questo ci permette di mettere al sicuro il risultato con un margine di una trentina di punti.

Ultimo parziale in controllo, in cui i coach danno spazio a tutti i ragazzi convocati, che si fanno trovare pronti senza abbassare l’intensità di gioco.

Complimenti a tutti !!! Un grande applauso ai nostri Under 14 per la determinazione e convinzione con cui affrontano tutte le partite… avanti così…..

Tabellini : Isola 12, Camporesi 1, Carugati 11, Monteventi 4, Tverdohleb 8, Motta 6, Bulzacca 2, Ragazzini 25, Melandri, Atfane 3, Capucci 8. Allenatore : Vespignani/Bassi

Parziali : 17-12 / 28-12/ 21-12/ 14-12

L’INFINITYBIO TROVA DUE PUNTI NELL’UOVO DI PASQUA

InfinityBio 67 – 58 San Raffaele Roma

Era una partita da vincere e questa volta le nostre ragazze non hanno deluso.

Come si temeva il San Raffaele è arrivato al Bubani con nulla da perdere e ha dato vita ad una partita intensa, giocata su un buon ritmo e finché ha potuto ha sempre tenuto vivo il punteggio.

Nel primo quarto Faenza gioca bene in attacco trovando punti con continuità con Soglia in evidenza autrice di ben 11 punti sui 22 totali, e chiude il primo quarto in vantaggio di sei lunghezze sul 22 a 16.

Il secondo quarto si apre con una bomba di Franceschelli che segna il massimo vantaggio e sembra possa essere il break decisivo, ma è solo un illusione. Le Romane giocano senza timori e punto su punto riescono a ricucire il break e a meno di un minuto dalla fine del secondo quarto effettuano il sorpasso e chiudono sul +1 con il parziale di 37 a 36.

Fra il pubblico, accorso comunque numeroso nonostante la splendida giornata di sole, iniziavano a circolare i fantasmi della partita persa con Umbertide, è si temeva l’inizio del terzo quarto.

Ma visto che sbagliare è umano ma perseverare no, è proprio fra la fine terzo quarto e inizio dell’ultimo, che Faenza prende in mano la partita.

Nnodi mette a segno il primo canestro portando il San Raffaele sul +3 massimo vantaggio, poi si procede punto a punto fino a due minuti dalla fine dove tre bombe consecutive realizzate in ordine da Coraducci, Franceschelli e Minichino riportano Faenza sul +9 di fine terzo quarto sul parziale di 57 a 48.

Finisce l’opera Schwienbacher ad inizio ultimo quarto con un altra tripla che porta Faenza sul +12.

Il break questa volta è decisivo e il San Raffaele non riesce più a reagire. La partita prosegue senza grossi patemi e negli ultimi minuti Faenza mette in campo anche le ragazze del settore giovanile.

Con questi due punti facciamo un ulteriore passo importante in ottica play off. La prossima saremo a riposo per tornare poi nelle giornate del 14 e 21 con due partite casalinghe molto importanti contro Orvieto e Savona.

Ecco i tabellini :

 

http://www.legabasketfemminile.it/MatchStats.aspx?ID=179&MID=33881

GRANDE SPETTACOLO ALLA TERZA EDIZIONE DELLA SNEAKERS CUP!

Si è conclusa la terza edizione della Sneakers Cup, torneo under 13, quest’anno dedicato anche alle ragazze, new entry.

4 squadre partecipanti al torneo maschile, solo 3 a quello “girls” per il forfait all’ultimo momento di Mirabello, che ha costretto l’organizzazzione a variare la formula da girone a triangolare, dando vita ad una finale tutta Basket Project dopo l’eliminizione di Misano. Vittoria per le Black, ma applausi anche alle compagne per una volta rivali, come applausi vanno anche a Futura Basket Faenza, seconda maschile battuta dai parietà Basket Project in una finale equilibrata fino al terzo quarto.

Ristorazione, musica, divertimento, premi e lotteria. Ma soprattutto basket e solidarietà, con uno spazio dedicato alla promozione del Baskin e il tradizionale collegamento skype con Bruno Cerella (Umana Reyer Venezia). Ringraziamento a OFF SIDE sport Faenza, ormai partner ufficiale del torneo, a Bim, fornitore dei trofei, a Pezzi e Minoccheri per la produzione merchandising, ad Algheri arredamenti per la logistica e a tutti i soci e volontari che hanno messo in moto e alimentato un organizzazione complessa e articolata che permette di gestire 16 partite in due giorni. Grazie di cuore a tutti, e al prossimo anno!!

    

LE SQUADRE VINCITRICI

SECONDE CLASSIFICATE

 

  

BERTINORO                                                        MISANO PIRATES GIRL

  MISANO PIRATES

GLI ESORDIENTI SCUOLA BASKET FAENZA HAN DISPUTATO UNA BELLA AMICHEVOLE, ASSAPORANDO IL CLIMA CHE SARA’ DEDICATO A LORO L’ANNO PROSSIMO…

 

   

LA CHIAMATA SKYPE CON BRUNO CERELLA, A SOSTEGNO DI SLUMS DUNK ONLUS. MOMENTI EMOZIONANTI PER TUTTI, E UN MESSAGGIO CHIARO E PROFONDO PER I NOSTRI RAGAZZI E TUTTI I PARTECIPANTI!!