UNDER 18 ELITE: PRIMA O POI DOVEVA SUCCEDERE….

ACADEMY MIRABELLO 71 – 48 FAENZA

Si ferma a 15 la striscia vittoriosa delle Girls u18, sconfitte ieri sera in trasferta da Mirabello…sconfitta giusta nella sostanza, contro una squadra che può schierare 3 giocatrici nazionali di categoria, e che mette in mostra un gioco molto fisico ed un ritmo molto elevato, ma bugiardo nel punteggio; infatti le nostre Girls sono rimaste sotto i 10 punti di svantaggio almeno fino a metà del terzo quarto, prima di cedere nel fisico e nella lucidità, con Soglia acciaccata e ormai gravata di quattro falli.
Peccato che nei momenti in cui le ragazze si sono portate anche a soli -6 punti di svantaggio (in un paio almeno di occasioni), errori banali e palle perse ci abbiano penalizzato…ma la grinta e la voglia di lottare non sono mai mancate!
Nota negativa, l’arbitraggio, non all’altezza della qualità e del ritmo delle 2 squadre impegnate in campo (che avrebbero meritato, a mio parere, almeno la presenza di una coppia arbitrale e non di un singolo direttore di gara).
Nulla è perduto, ora si tratta di recuperare le energie e di impegnarsi ancora di più in allenamento per preparare i prossimi impegni….DAI RAGA!!!!

Tabellino finale
Soglia 17, Panzavolta 8, Salvadego 8, Manaresi 4, Bornazzini 3, Minguzzi 3, Piraccini 3, Gavagna 2, Berti, Samorè, Targa.
All. Simona Ballardini

UNDER 15, PRIMA VITTORIA AL TROFEO EMILIA ROMAGNA

FAENZA 66 – 59 LUGO

Importante e sofferta vittoria per i nostri under 15 che ritrovano il sorriso dopo alcune partite storte.

Risultato che arriva dopo 40 minuti di vera lotta, anche sul piano fisico, perché Lugo ha centimetri e riesce a recuperare ogni tentativo di fuga dei nostri ragazzi, bravi a non mollare mai, però colpevoli di aver rianimato gli avversari con 15 palle perse nel secondo tempo. E’andata bene.

Entrambe le squadre mettono in campo alcuni 2004, e la partita inizia subito forte, con entrambi gli attacchi produttivi che approfittano di difese un po lente. Atfane incontenibile ne segna 8 sui 19 di squadra, pur con qualche forzatura che gli procura il richiamo all’ordine di Coach Bassi. Fine quarto con Faenza a + 2.

Secondo periodo, Righetti time: rimbalzi, lucidità nella confusione del match, assist e 12 punti dei quali 8 consecutivi in chiusura di tempo, che regalano il primo vero allungo a Faenza.

Dopo l’intervallo Lugo riordina le idee e scende in campo più attenta in difesa, ci limita, siamo costretti a forzare e inizia la conta delle palle perse per passaggi affrettati o intercettati. Fortunatamente non sono precisi al tiro e a fine quarto recuperano solo 5 punti grazie ad un parziale di 12 a 7 che la dice lunga sul gioco visto in campo.

Ultimo quarto, il vantaggio è minimo e Lugo impatta a quota 47, dando inizio ad un punto a punto che prosegue per 5 interminabili minuti. 120 secondi alla fine, Faenza più 2 palla in mano, Saragoni chiede di giocare col tempo e al contrario i ragazzi forzano concedendo il pareggio a Lugo in contropiede.

Arriva il nuovo vantaggio per noi con Capucci, ancora palla a Faenza, dobbiamo far passare il tempo. Atfane invece si sente la mano calda e piazza – per sua fortuna –  la tripla che chiude definitivamente l’incontro, perché Lugo non segna più e manda in lunetta ancora Capucci che fa 2 su 2.

Partita vinta di cuore e muscoli ma purtroppo non di testa, perché spesso è mancata l’attenzione e l’applicazione delle regole più semplici.

Ottimo Goni che recupera palle pericolose, bene anche Ranieri e Isola; Buona presenza in campo di tutti, e al di la delle frasi fatte, questa vittoria è davvero di squadra perché finalmente tutti han dato il loro contributo. Bravi ragazzi!!

Tabellini: Bianchedi, Benini 9, Ranieri 8, Capucci 8, Fabbri, Goni, Isola 7, Atfane 17, Righetti 15, Laghi , Motta 2. All. Bassi – Saragoni

Parziali: 19/17, 19/14, 7/12, 21/16

Classifica torneo: clicca qui

FASE ELITE U13 FEMMINILE: BUONA LA PRIMA PER GIRLS FBP!!!

HELLAS CERVIA 25 – 50 FAENZA

Inizia con una vittoria la fase Elite regionale per le nostre u13, ieri sul campo dell’Hellas Cervia…come spesso è accaduto quest’anno, partita mai in discussione, giocata per larghi tratti con grinta e grande intensità difensiva, nella quale coach Morena ha potuto e voluto dare spazio anche alle ragazze finora meno impiegate in campo.
Menzione particolare per la Top Scorer del match, Marta Fracasso, brava e sempre ben servita dalle compagne negli schemi preparati da Morena.
Ora ci aspettiamo una grande prestazione nella prossima impegnativa partita, che vedrà le ragazze impegnate alla palestra Succovit sabato prossimo contro Santarcangelo, prima classificata della prima fase nel girone D.
VAMOSSSS
Tabellino finale:
Fracasso 16, Burbassi 15, Panzavolta 9, Giorgi 4, Sallustio 4, Alpi 2, Grilli, Falli, Lotto, Piglia, Venturi.
All. Morena Trerè

L’INFINITYBIO NON MOLLA MAI E VINCE A CAMPOBASSO DOPO UN SUPPLEMENTARE! GRANDI RAGAZZE!

Magnolia Campobasso 75 – Faenza Basket Project 76 d.t.s.

Grandissima prova di squadra delle nostre ragazze di A2 che riescono a vincere in volata sul difficile campo della Magnolia Campobasso, una delle squadre costruite in estate per puntare alla promozione in A1. Dopo un primo quarto di studio concluso in perfetta parita’, Faenza allunga nel secondo quarto grazie ad una grande difesa che costringe le ragazze avversarie ad una difficile circolazione di palla, senza concedere tiri facili molti dei quali tentati allo scadere dei 24  secondi, determinando quindi delle brutte percentuali al tiro. A meta’ del secondo quarto capitan Ballardini deve lasciare il campo per tre falli, ma il resto della squadra si compatta con grande lucidità arrivando all’intervallo lungo in vantaggio di undici punti. In evidenza in questo frangente di gara Claudia Minichino autrice di nove punti. Anche nel terzo quarto Faenza gioca con grande aggressivita difensiva e lucidità offensiva che permettono di raggiungere anche i quattordici punti di vantaggio, anche se Campobasso, da grande squadra, non molla, e con una Ciavarella particolarmente ispirata (26 punti finali), riesce a rimanere in scia di Faenza. Nell’ultimo quarto succede di tutto; Faenza arriva ad 1:15 secondi dal termine con otto punti di vantaggio malgrado una difesa molto aggressiva (al limite del fallo) delle ragazze di Campobasso; perdiamo lucidità e tranquillità e subiamo un terrificante parziale di dieci a zero che porta Campobasso in vantaggio per la prima volta nel match a tre secondi dalla fine 65-63. Sembra finita in beffa. Faenza chiama time-out. Sulla rimessa la palla viene deviata ed assegnata a Faenza quando mancano due secondi al termine. Sulla rimessa, mentre tutta la difesa si concentra sulle nostre tiratrice, Frasceschelli inventa il passaggio sotto per Serena Soglia che, con freddezza, realizza il pareggio. Si va all’overtime. Nel supplementare Faenza si porta in vantaggio di cinque punti grazie ad una bomba ed una penetrazione di Franceschelli, Campobasso reagisce sempre con Ciavarella e si arriva all’ultimo minuto in perfetta parità grazie alla precisione al tiro libero di entrambe le squadre (per Faenza 6/6 nel supplementare). A 14 secondi dalla fine, sul meno uno, Schwienbacher va in lunetta e con grande freddezza realizza entrambi i liberi e qui finisce la gara sul 76-75 con l’abbraccio finale di tutta la squadra al suono della sirena. Complimenti alle ragazze e allo staff tecnico per aver ottenuto questo importantissimo risultato che posiziona InfinityBio Faenza, senza proclami, al sesto posto in classifica a pari punti con La Spezia.

Tabellini: Franceschelli 8, Schwienbacher 12, Coraducci, Morsiani L. 17, Tridello 3, Ballardini 21, Caccoli 4, Soglia 2, Bornazzini, Minichino 9, Manaresi.

Parziali: 15-15 / 5-16 / 17-14 / 28-20 / 10-11

 

 

UNDER 14: ALTRA VITTORIA IMPORTANTE E SECONDO POSTO CONFERMATO!

FAENZA 57 – 44 COMPAGNIA DELL’ALBERO

Altra importante vittoria per i ragazzi under 14, che non perdono l’occasione casalinga e consolidano il secondo posto in classifica.

Partita con qualche errore di troppo, ma dopo la pausa del 3vs3 – nel quale ci piace ricordare di essere arrivati primi e secondi alla fase provinciale – ma comunque sempre controllata, con vantaggio che aumenta quarto dopo quarto anche se di fatto il break prima dell’intervallo è stato decisivo ai fini del risultato.

Buona prova corale in difesa, mano calda in attacco per Isola ben imitato da Atfane.

Tabellini: Fattorini, Bulzacca 2, Carugati 4, Capucci 9, Melandri 2, Berdondini 2, Isola 18, Monteventi 4, Montanari, Atfane 11, Camporesi 4, Motta 2. All. Saragoni – Bassi

Parziali: 10/8, 17/9, 20/18, 10/9