PROMOZIONE: BOERO SHOW E VITTORIA SU MASSA LOMBARDA

FAENZA 58 – 45 MASSA LOMBARDA

Altra partita non facile, non scontata, portata a casa con maturità e mentalità dai ragazzi di coach Morigi.

Massa Lombarda, gruppo ostico e a dir poco energico, la mette sul piano fisico dal primo minuto, complicando la vita ai nostri ragazzi che pian piano vedono aumentare la distanza fra gli ospiti fino agli 8 punti di fine primo quarto. I rossoblù si caricano, spinti da un bel numero di tifosi al seguito, ma Faenza non si scompone, non si preoccupa della fisicità concessa dagli arbitri, e inizia a fare il suo gioco. Ragazzi fa il suo lavoro, Boero scalda la mano, Anghileanu realizza, poi ruba e recupera due palloni in un momento cruciale della gara. La difesa ingrana, lasciamo agli avversari qualche rimbalzo in meno e inizia un recupero che, se pur non completato nei dieci minuti, riporta in equilibrio una partita che se fosse rimasta nelle mani sbagliate sarebbe potuta diventare complicata.

Inizia il terzo quarto con Faenza sotto di due, ma ci pensa Santo: pareggia con due liberi, poi firma il primo sorpasso. Gli arbitri concedono meno, ma dalla lunetta abbiamo serie difficoltà e non monetizziamo. Botta e risposta con sorpassi e controsorpassi per quasi tutto il terzo quarto, poi la tripla di Conti dall’angolo e il tiro in sospensione di Ragazzi ci portano a + 3, ma Ugolini firma nuovamente il pareggio a quota 40.

Ultimi 10 minuti da giocare, con la sensazione che Faenza abbia qualcosa in più. La coppia Santo/Boero apre il sipario sullo spettacolo: inizia il pistolero con una tripla che suona la carica, poi ruba palla e segna ancora. Santo incontenibile va in lunetta e non sbaglia. Massa non segna più, poi si sblocca; ma sul ribaltamento è ancora Boero che tira da fuori: sbaglia, Santo recupera una palla che sembra persa e Boero tira dalla stessa mattonella e mette una tripla che pesa come un’atomica. Di fatto è game over.  Gli ospiti ci provano ancora, ma Santo prima vola, intercetta e recupera un pallone destinato a canestro, poi nell’azione seguente stoppa clamorosamente un’altra conclusione. Monumentale. Pantani segna i 4 punti conclusivi a sigillo della solita concreta prova.

Ancora una volta un buon contributo da parte di tutti, ovviamente un passo indietro Babini al rientro da infortunio, che comunque non si è risparmiato.

Prossimo appuntamento il 14 febbraio alle 21:30 sempre al Bubani contro Fusignano per vendicare l’andata.

Tabellino: Troni 7, Santo 10, Anghileanu 2, Boero 18, Ragazzi 6, Turchiarulo, Picone 2, Fabbri, Babini, Pantani 6, Conti 4, Morsiani 3. All. Morigi

Parziali: 13/21, 15/9, 12/10, 18/5