SERIE A2 : ARRIVA LA PRIMA STRANIERA IN CASA PROJECT

Benvenuta Ieva Preskienyte

Arriva il secondo colpo di mercato !

Si tratta della prima straniera nella storia del Basket Project e risponde al nome di Ieva Prėskienytė classe ’93 Lituana di 193 cm. 

Nata a Alytus, stessa città natale di Narviciute quest ultima fresca di promozione in A1 con Empoli. Ieva lo scorso anno ha giocato nel Andros Palermo dove ha mostrato numeri molto interessanti.

Ha disputato 31 partite giocando in media 28 minuti, realizzando 14,5 punti e prendendo 10,3 rimbalzi di media. E’ dotata di una buona mano anche dalla lunetta dove ne ha realizzati 110 su i 148 tirati per una percentuale del 74%.

Questo il suo percorso prima di approdare in Italia.

Le prime presenze senior le gioca nella squadra della sua città natale, poi con l’Aistes e a Vilnius: in quest’ultima, all’età di diciotto anni, gioca sia il campionato lituano che quello baltico (6.8 punti, 5.8 rimbalzi). La stagione vede Vilnius fare doppietta, vincendo campionato e coppa lituana. Nel 2013/2014 il trasferimento al Marijampole, dove inizia a farsi notare con 9.2 punti e 6.1 rimbalzi. Nel 2015/2016 è all’Hoptrans Sirenos,  dove vince il campionato lituano collezionando 7.4 punti e 4.5 rimbalzi in poco meno di 19’ di utilizzo. Nella stagione 2016/2017 il trasferimento in Spagna. All’Aros León ancora una buona stagione, la sua squadra finisce prima in LF-2 (la Serie A2 spagnola) ma fallisce l’assalto alla promozione nella fase Playoff. Prėskienytė dimostra ancora il suo valore, collezionando 8.2 punti e 5.1 rimbalzi in 19’di utilizzo medio..

Oltre all’esperienza di club, Preskienyte può vantare un gran curriculum con la nazionale lituana: agli Europei U18 di Oradea è titolare (2011, 10 punti, 9.9 rimbalzi), lo stesso a quelli U20 di Debrecen (2012, 7.7 punti e 9.7 rimbalzi) e di Samsun (2013, 11.6 punti e 8.3 rimbalzi).

Con questo secondo colpo di mercato, andiamo a rinforzare il reparto lunghe aggiungendo centimetri importanti nella lotta sotto le plance.

Abbiamo chiesto alla giocatrice cosa l’ha convinta ad accettare la nostra proposta e queste sono state le sue prime parole :

“Sono curiosa di vedere e conoscere un’altra parte dell’Italia, ma soprattutto ha inciso quello che ha fatto la vostra società nella passata stagione e il progetto tecnico che mi è stato proposto, che ho trovato interessante e credo potrà essere molto importante per la mia crescita professionale”

 

 

SERIE A2 : Arrivano le prime Conferme !

Morsiani e Soglia le prime riconferme!

Dopo il primo rinforzo arrivato in settimana, in casa Project è il momento delle riconferme. Siamo molto contenti di poter ufficializzare il rinnovo di Lucia Morsiani che nonostante richieste importanti anche da squadre di A1, ha deciso di continuare a far parte del nostro progetto, e di Serena Soglia reduce da una stagione molto positiva che l’hanno riportata alla ribalta come una delle migliori giovani del campionato.

 

SERIE A2 : PRIMO COLPO DI MERCATO IN CASA PROJECT!

Ecco il primo rinforzo per Faenza !

La stagione si è appena conclusa, ma siamo già al lavoro per la prossima stagione.

Ecco a voi il primo acquisto in casa Faenza Basket Project. 

Proveniente dalla Cestistica Savonese, ha firmato Lucrezia Zanetti, classe ‘97 nel ruolo di Guardia/Ala.

Nella passata stagione è stata protagonista per le Liguri, nella conquista del decimo posto in campionato, risultando la miglior marcatrice della squadra con 16 punti e 5 rimbalzi di media.

CURRICULUM GIOCATORE

• 17/18 A2
Cestistica Savonese (458) 

• 16/17 B
Cestistica Savonese (325) 

• 16/17 C
Cestistica Savonese (325) 

• 15/16 A2
Carugate (12) 

• 15/16 A2
Basket Ariano Irpino (15) 

• 14/15 A2
S. Paolo Alghero (248) 

• 13/14 A1
Trogylos Priolo (6) 

• 13/14 A3
G. Verga Palermo (34)

POSSIAMO DIRE SOLO UNA COSA: SPETTACOLO!!

Abbiamo un sogno nel cuore….Faenza torna Campione !!!

 

Alla fine come spesso accade “Davide ha perso contro Golia”, ma quello che si è visto ieri al PalaBuani credo sia stata una vittoria di tutti.

Quello che hanno fatto queste ragazze rimarrà a lungo nei cuori dei Faentini e degli amanti di questo sport, a loro per prime vanno i complimenti.

Una squadra che si presentava ai nastri di partenza con lo stesso organico della serie B più tre innesti Franceschelli, Minichino e Tridello. L’obiettivo dichiarato era quello di una comoda salvezza con un pensierino ai playoff, e così è stato al termine della stagione regolare. Tenendo conto che quasi fin da subito abbiamo dovuto fare a meno di Morsiani D. per problemi alla schiena e poi nel corso della stagione di Moriconi per finire poi con Tridello.

La squadra però non ha mollato, anzi proprio nelle difficoltà si è unita ancora di più, ed è riuscita a superare diverse problematiche, che come normale, sono subentrate durante la stagione.

Poi nei Playoff abbiamo dato la svolta. Partite come la Cenerentola di turno abbiamo rovesciato tutti i pronostici mettendo a segno tre vittorie incredibili contro Valdarno, Bologna e Palermo che ci hanno decretato vincitrici del girone sud. A Lucca poi abbiamo fatto un ulteriore impresa vincendo la finale playoff contro Alpo.

Tutto questo però non è bastato per conquistare un posto in A1. Quest’anno il regolamento prevedeva un’ultima partita secca, contro la squadra di A1 uscita sconfitta nei playout. Così abbiamo affrontato Vigarano partendo come da pronostico da vittima sacrificale. Il timore che si potesse chiudere con un pesante passivo c’era. Ma probabilmente c’era solo nelle teste di alcuni addetti ai lavori, perché a partire dal pubblico Faentino che ieri ha dato una dimostrazione di amore e attaccamento a questa squadra che non ha fatto rimpiangere i vecchi tempi, e la grinta delle nostre ragazze in campo, abbiamo assistito ad una splendida partita dove abbiamo dominato per lunghi tratti, e solo sul finale Vigarano è riuscita a riprendere la gara. Non sono bastati però i quaranta minuti per batterci ma le abbiamo costrette ad un supplementare deciso da una super Bagnara autrice di ben 3 triple.

Siamo uscite così sconfitte da questa partita ma orgogliose per quello che abbiamo fatto in tutta la stagione ed in particolare in questo ultimo mese dove abbiamo mostrato una crescita sotto diversi aspetti che solo in pochi potevano prevedere. Siamo diventate una SQUADRA dove ogni giocatrice ha portato il massimo che poteva prendendosi le proprie responsabilità.

 

Adesso è il momento dei saluti, ringraziamo tutti a partire dagli sponsor che hanno creduto in questo progetto, ai tifosi che ci hanno sempre sostenuto ed in particolare i Black Lions che hanno curato sempre delle bellissime coreografie e tutte le persone che hanno reso possibile questa stagione che hanno fatto si che Faenza sia tornata a dispetto del risultato di ieri CAMPIONE.

Grazie a tutti.

Questi i tabellini:

http://www.legabasketfemminile.it/MatchStats.aspx?ID=178&MID=38136