L’INFINITYBIO FA L’IMPRESA E VOLA IN SEMIFINALE!

L’InfinityBio sbanca Valdarno !

Dopo l’ottimo campionato appena concluso al settimo posto, Faenza si presenta alla prima dei Playoff senza nulla da perdere. L’inizio partita è di quelli che fa ben sperare, le ragazze partono subito forte trovando punti in attacco e grazie a una super difesa riesce a contenere gli attacchi delle padrone di casa. Al 5′ minuto il primo break è nostro e Faenza si porta a +8 sul 11 a 3. Ma Valdarno non demorde e grazie anche ai tiri liberi, a fine partita ne tireranno 23 contro i solo 13 a nostro favore, ricuce lo strappo. In chiusura di quarto però una ispiratissima Coraducci al tiro pesante, ci permette di chiudere in vantaggio il parziale per 24 a 19.

Nel secondo quarto la reazione delle Toscane non tarda ad arrivare, mettono maggiore pressione sulla palla e l’attacco di Faenza non riesce ad essere più così fluido. Il parziale è a netto favore della Retail che lo vince per 17 a 9 portandosi all’intervallo lungo sul +3 sul 36 a 33.

L’inerzia della partita sembra essere passata in mano alle padrone di casa, che fanno valere il maggior peso sotto le plance, ed invece è ancora una straordinaria Faenza che non molla su nessun pallone, a recuperare aggiudicandosi il quarto per 18 a 11 portandosi in vantaggio a fine terzo quarto per 51 a 47. Faenza c’è, e la convinzione di poterla portare a casa aumenta. Il vantaggio per le Manfrede sale fino al 56 a 47 a 8 dalla fine. Le Toscane non demordono e effettuano il massimo sforzo per ricucire l’ennesimo nostro allungo. A un minuto dalla fine tornano sotto di 2 lunghezze sul 57 a 59. L’aria dei playoff si sente e Ballardini pur in serata poco brillante al tiro, sale in cattedra, prende rimbalzi in difesa e si trasforma in play in attacco caricando di falli le avversarie. Sono proprio i tiri dalla lunetta a interrompere il recupero di Valdarno, che vede svanire le proprie speranze sul appoggio al tabellone di Soglia innescata sempre da Ballardini.

Alla fine è un tripudio per la gioia dei tifosi faentini accorsi in buon numero a Valdarno, con al seguito tamburi e trombette , e soprattutto con il megafono con il quale a fine partita hanno intonato una commovente “Romagna mia” .

Si vola così in semifinale contro Bologna, dove siamo sicuri il pubblico Faentino non mancherà a dare supporto a questo fantastico gruppo, che partito senza grandi pretese si trova a disputare una semifinale contro ogni più benevole pronostico.

Questi i tabellini : http://www.legabasketfemminile.it/MatchStats.aspx?ID=179&MID=36806

INFINITYBIO VINCENTE IN SARDEGNA: MISSIONE COMPIUTA!!

Con la vittoria di Cagliari, InfinityBio conquista il settimo posto !

L’InfinityBio chiude la stagione regolare con la trasferta in Sardegna a Cagliari. La partita aveva un duplice obiettivo. Per le Isolane un eventuale vittoria avrebbe fatto sperare in una salvezza diretta mentre per le nostre ragazze significava chiudere al settimo posto un campionato più che positivo.

La partita non è mai stata in discussione, fin dalle prime battuta abbiamo preso il comando delle operazioni e Cagliari non ha mai dato l’impressione di poterla ribaltare. Già a fine primo quarto Faenza era avanti di 9 sul parziale di 18 a 9 incrementato poi a più 15 all’intervallo lungo sul 37 a 22.

Solo nel terzo quarto un normale calo di concentrazione ha tenuto in equilibrio il parziale vinto dalle padroni di casa di 2 punti sul 13 a 11.

Nell’ultima frazione la minor pressione difensiva ha visto gli attacchi prevalere da ambo le parti, e il quarto si è chiuso sul 23 a 19 per noi .

Ecco i tabellini : http://www.legabasketfemminile.it/MatchStats.aspx?ID=179&MID=33914

 

 

INFINITYBIO TORNA ALLA VITTORIA CASALINGA

L’InfinityBio si congeda dal Bubani con una vittoria.

Dopo l’ultima sconfitta interna contro Orvieto, la squadra desiderava salutare il proprio pubblico, nell’ultima partita casalinga della stagione con una vittoria e seppur con qualche difficoltà ci è riuscita.

Il primo quarto vede un sostanziale equilibrio, proviamo un primo allungo a tre minuti dalla fine su un tiro da tre di Coraducci che porta il punteggio sul 14 a 8, a cui però rispondono subito Tosi, anche lei  con un tiro pesante e Zanetti che riportano Savona a meno uno sul 14 a 13.

Stesso copione anche a inizio secondo quarto, le squadre segnano con continuità fino a metà tempo, poi è Minichino con cinque punti consecutivi che firma il massimo vantaggio per Faenza sul 36 a 26 a un minuto dalla fine. Il quarto finisce sul più 8 sul risultato di 38 a 30.

Nel terzo quarto invece Faenza si spegne. In attacco il gioco diventa lento e prevedibile e Savona mette in campo tutte le energie a disposizione e prova a ribaltare la partita. A un minuto dalla fine Zanetti, su tiro libero firma il sorpasso sul 43 a 42 a cui rispondono prontamente Soglia dalla lunetta e Ballardini da tre che permettono a Faenza di chiudere la frazione sul 47 a 43.

Lo sforzo delle Liguri si fa sentire sulle gambe, dall’altra l’InfinityBio ritorna a giocare con maggior determinazione in difesa. Il quarto si chiude nettamente a favore delle padroni di casa sul parziale di 17 a 5 e il risultato finale si chiude sul massimo vantaggio di più sedici sul tiro libero della giovane Bornazzini che firma il 64 a 48.

Tra le nostre fila buone le prestazioni di Franceschelli che chiude con 14 punti 4 rimbalzi e 4 assist, Ballardini 16 punti 3 rimbalzi e 5 assist e Soglia 10 punti 4 rimbalzi e 3 assist.

Adesso ci aspetta l’ultima trasferta della stagione regolare a Cagliari dove una vittoria potrebbe sancire il settimo posto finale.

Ecco i tabellini :

http://www.legabasketfemminile.it/MatchStats.aspx?ID=179&MID=33906

INFINITYBIO SCONFITTA IN CASA DELLA CAPOLISTA

Nulla da fare in casa della capolista.

Che si trattasse di una trasferta proibitiva ne eravamo a conoscenza. Oltre al gap tecnico fra le due formazioni, la differenza l’ha fatta la grande voglia di Empoli di festeggiare una storica promozione in A1 davanti al proprio  pubblico.

E così è stato. Le padroni di casa sono entrate fin da subito concentrate e non hanno mai avuto momenti di cedimento.

Il primo quarto si è giocato in sostanziale equilibrio fino a un minuto dalla fine dove due triple di Rosellini e Calamai hanno sancito il più 6 di fine quarto sul 21 a 15.

Ad inizio secondo, Empoli ha tentato subito l’allungo decisivo portandosi sul 27 a 17, poi abbiamo tentato un recupero, ma a fine quarto la partita era già compromessa sul 39 a 25.

Stesso copione anche nel terzo quarto dove Empoli mette altri 8 punti di margine vincendolo per 24 a 16 sul punteggio di 63 a 41.

Le Toscane hanno giocato sulle ali dell’entusiamo mettendo a referto ben 10 triple e il +24 finale ne è stato la logica conseguenza.

Per quanto riguarda le nostre ragazze hanno fatto la partita che dovevano fare giocando comunque una buona partita, unico neo le percentuali da tre dove abbiamo totalizzato solo un 3 su 20, ma soprattutto ai liberi dove ne abbiamo tirati ben 18 realizzandone solo 7.

E’ stata comunque una sconfitta agrodolce, perché se da un lato Empoli ha conquistato con grande merito un storica promozione in A1, noi ci siamo qualificati matematicamente per i playoff. Resta solo da capire in quale posizione e contro chi dovremmo giocarli.

Saranno fondamentali gli ultimi due impegni. Il primo casalingo sabato 21 contro Savona poi sabato 28 in trasferta a Cagliari.

Tabellini :

http://www.legabasketfemminile.it/MatchStats.aspx?ID=179&MID=33904&rg=