PROMOZIONE : ESPUGNATO IL CAMPO DI CASTENASO!

CASTENASO 70 – 74 FAENZA

Partita dai diversi volti quella andata in scena a Castenaso per il nono turno di campionato; Una partita apparentemente in ghiaccio dopo 20 minuti, viene riaperta da un terzo quarto perfetto pei padroni di casa, che vendica il nostro capolavoro del pre – intervallo.

Ma partiamo dall’inizio, con Faenza che scende in campo con la mano calda. Le difese lavorano poco, e il primo allungo bianconero viene colmato da tre conclusioni pesanti consecutive di Castenaso, che bloccano il quarto in parità.

Il secondo quarto vede scendere n campo Babini, al vero debutto dopo la manciata di minuti della gara precedente. Le presentazioni erano fatte, e ci regala sette punti in tre minuti, fra liberi, tiro dalla media e tripla. Il gioco si fa serio, e i locali in più occasioni non riescono a contenere i nostri attacchi: ne deriva una serie di giri in lunetta per quasi tutti i nostri in campo, con in mezzo la prima tripla di Boero. Ci si esalta a vicenda con assist e voglia di limitare gli avversari, e il + 12 è servito.

Al rientro dagli spogliatoi i biancoverdi sono subito determinati a rientrare in partita, e ci riescono, rimontando un punto alla volta, fino addirittura al sorpasso sul 51 a 50 al 27esimo. Inizia un punto a punto che prosegue fino a fine partita, dove Castenaso per due volte allunga a più 5.

Al trentacinquesimo inizia l’ultimo tentativo di rimonta per Faenza ma rimaniamo sempre a rincorrere. Due alla fine, 67 – 65, Castenaso palla in mano per il più 5 che però non arriva, e sul ribaltamento di fronte Boero firma da 3 il sorpasso che fa esplodere la tribuna ospite. Non contento si ripete nell’azione successiva in risposta all’undici di casa, e aggiunge due liberi per il 73 Faenza. Castenaso fallisce il pareggio, Morsiani va in lunetta e con un libero chiude a chiave il risultato.

Prova positiva su un campo difficile, dove storicamente nulla è scontato per via di una squadra, Castenaso, che probabilmente raccoglie meno di quanto semina.

Si torna in campo venerdì ad Argenta alle 21,30.

Tabellini: Troni 13, Santo 11, Anghileanu, Boero 20, Ragazzi 3, Dal Monte 4, Fabbri, Picone 3, Babini 7, Pantani 1, Conti 7, Morsiani 5. All. Morigi

20/20 11/23 24/13 15/18

PROMOZIONE: ESPUGNATO IL PALAYURI E QUARTO POSTO IN CLASSIFICA

IN FIERI SAN LAZZARO 46 – 61 FAENZA

Nell’ottavo turno di campionato Faenza conquista i due punti sul campo di S. Lazzaro.

I bianconeri partono forte: Morsiani apre il 10 a zero iniziale che però allenta per un attimo la nostra concentrazione: In Fieri rientra di 7 per poi arrivare al più 5 Faenza a fine primo quarto. Santo devastante ne segna 8.

Secondo quarto, Troni contro tutti: dalla media, tripla, 4 liberi e ancora tripla. 12 punti di fila che spingono ancora avanti i nostri, su un più 9 che profuma di cosa fatta. La partita scorre senza scossoni, a tratti monotona, assomigliando più volte ad un amichevole per entrambe le squadre.

Il terzo periodo vede finalmente i padroni di casa spingere sul gas per provare a raddrizzare l’incontro: segnano quanto noi ma non riescono a limitarci: tutti quelli in campo vanno a segno, In Fieri recupera solo un punto.

L’ultimo periodo è Ragazzi time: come una settimana fa a Ozzano, si mette in moto dalla distanza e ne mette 3 consecutive, seguite da un’altra bomba di Troni. arrivano cosi 12 punti che spezzano definitivamente gli entusiasmi dei locali, che provano a far qualcosa ma non riesce più nulla.

Nella serata a cui Boero non entra nulla, ci pensano i giovani a ferire dalla distanza. Tutti importanti come sempre, e questo è importante per la squadra: dai rimbalzi di Fabbri al contributo di Anghileanu (2003 senza paura), dalla crescita di Dal Monte all’ esordio di Babini.

Bene cosi, continuare a lavorare duro in preparazione alle sfide di vertice in arrivo nelle prossime settimane. Intanto rimaniamo a ruota delle prime e non molliamo mai!!

Tabellino: troni 23, Santo 14, Anghileanu, Boero 6, Ragazzi 12, Dal Monte, Picone 2, Fabbri, Babini, Morsiani (K) 4. All. Morigi

Parziali:9/14, 12/1, 18/17, 7/14

PROMOZIONE: BELLA VITTORIA A OZZANO!!

OZZANO 58 – 71 FAENZA

Quarta vittoria per la Morigi band, che ritrova qualche altra pedina in uscita dall’infermeria. Squadra al completo, e anche se non tutti sono già nella migliore condizione, qualcosa inizia a girare. Ozzano si è dimostrata più ostica di quanto descritta dalla sua classifica, e chiude praticamente in parità tre periodi su quattro.

E’ in uscita dalla pausa lunga che i nostri ragazzi mettono a segno i punti buoni: tre conclusioni da fuori frutto di un buon lavoro di squadra, e allungo a + 13. Ozzano tenta nel finale di riavvicinarsi ma ogni tentativo è respinto dai nostri e il risultato rimane al sicuro fino all’allungo finale.

Come detto la settimana scorsa, con 9 triple solitamente si vincono le partite, e questa volta sono sul nostro referto rosa. Decisamente on fire Luca Ragazzi, con 4 su 5 dall’arco. Troni ne fa 13 al rientro, Boero sempre al servizio di tutti, Santo fa il vuoto sotto canestro, Fabbri importantissimo a rimbalzo. Buona prova corale e buonumore in preparazione alla prossima trasferta per la “notturna” di venerdì a San Lazzaro (21:50 Vs In Fieri)

Tabellini: Troni 13,  Santo 20, Anghileanu, Boero 9, Ragazzi 14, Dal Monte, Turchiarulo, Picone 2, Fabbri 2, Conti 4, Morsiani (K) 7. All. Morigi

Parziali: 15/16, 16/18, 8/18, 19/19

 

PROMOZIONE: TERZO QUARTO FATALE A FUSIGNANO

FUSIGNANO 62 – 58 FAENZA

Sembrava una formalità dopo i primi dieci minuti, quando i locali erano riusciti a segnare solo 2 volte. Sembrava ancora facile dopo il secondo quarto, quando ovviamente Fusignano inizia a giocare a basket e realizza, ma recupera solo 3 punti e il nostro vantaggio rimane. Invece era solo il preambolo dell’inferno, cioè di un terzo quarto da dimenticare dove i 10 punti realizzati sono ben poco rispetto ai 22 dei padroni di casa che piazzano il parziale perfetto che gli regala vittoria e merito. Nel quarto periodo torna tutto normale, riprendiamo a segnare a modo nostro ma anche i rossoblù continuano a punirci, soprattutto da fuori, respingendo ogni volta i nostri tentativi di riaggancio. A fine partita saranno 9 le conclusioni dalla distanza messe a segno da Fusignano, e con 9 triple a segno, di solito si fa bottino.

Facciamo tesoro di questa sconfitta per non ripetere eventuali errori commessi, ricordando che comunque non siamo al completo e che siamo solo a novembre. Nulla di grave quindi, e aspettiamo gli ultimi rientri. Nel frattempo parole di elogio per Giovanni Turchiarulo, appena arrivato in squadra. Non abbiamo ancora avuto il tempo di presentarlo, ma è sceso in campo senza nessun timore mettendo a referto i primi punti e offrendo una buona prestazione difensiva.

Ottimo rientro dallo stop per Conti, soliti grandi numeri dal reparto lunghi. Esterni limitati da una difesa molto attiva e dai raddoppi, ridotte al minimo le possibilità di colpire dalla distanza.

Ora si va ad Ozzano, altra partita delicata per l’importanza che ha il risultato per i padroni di casa, ma si va per il riscatto. FORZA FAENZA!

Tabellini: Albonetti, Santo 21, Anghileanu, Boero 8, Ragazzi 2, Dal Monte, Turchiarulo 5, Fabbri, Pantani, Conti 8, Morsiani 16. All. Morigi

Parziali: 4/14, 14/11, 22/10, 22/23

PROMOZIONE: ESPUGNATO IL CAMPO DI MASSA LOMBARDA

MASSA LOMBARDA 57 – 61 FAENZA

Grande risultato per la prima squadra maschile che conquista due punti importanti e non scontati, tenendo conto dell’ infermeria ancora sold-out.

Non disponibili infatti ancora Troni, Conti e Picone. Mama assente, esordio stagionale per Dal Monte, e regia a lunghi tratti affidata a Gatto (anno 2003), che fa compagnia ai 2003 Albonetti e Anghileanu.

Due di loro in quintetto iniziale, e fiducia ben ripagata, con buona presenza in campo e pochi errori più che perdonabili per questi giovanissimi. Primo quarto equilibrato che inizia con Santo devastante: 2 + 3 in un attimo, e tutti i rimbalzi catturati. Prime tre gite in lunetta per Boero, anche lui on fire, fermato irregolarmente ogni volta che attacca il ferro.

Il secondo periodo vede il tentativo di fuga per i padroni di casa, che piazzano 3 triple e iniziano a spingere. Massa a + 4 all’intervallo, con Faenza che risponde ancora dalla lunetta: sempre Boero firma un 7/7, con anche Morsiani e Pantani a referto.

Al rientro dalla pausa lunga, i nostri non trovano confidenza col canestro, così i locali continuando sul loro passo piazzano il break senza far nulla di particolare, sfruttando l’assenza in campo di Santo, che al terzo fallo reagisce correndo verso la sua panchina e viene sanzionato con ulteriore fallo tecnico.  Fortunatamente Morsiani da sotto ne realizza 3 di fila, contenendo in parte l’allungo massese, che comunque segna + 11.

Serve una scossa, e arriva puntuale. Morigi riorganizza le file, scendiamo in campo finalmente con l’atteggiamento migliore, e sono i giovanissimi ad aprire le danze: Anghileanu dalla lunetta, poi Gatto da due e la tripla che fa saltare in piedi i faentini al seguito. La difesa lavora a meraviglia, e per quasi 5 minuti Massa non fa bottino.

Si arriva così al Pareggio a quota 46 con altri 2 liberi messi a segno da Boero ( saranno 19 su 19 a fine gara).

Ragazzi firma il sorpasso, Santo e Morsiani allungano. Finalmente Massa si sblocca con un libero, poi Rivola riavvicina i locali con una tripla. Si arriva agli ultimi 100 secondi con i padroni di casa che si affidano al fallo sistematico e alle mani del solito Rivola che fa meno 2 a pochi secondi dalla sirena. Tocca ora a Morsiani la gita in lunetta, che glaciale firma il più 4 finale.

Massa Lombarda ha giocato una buona partita, spingendo per 40 minuti e sfruttando ogni occasione al meglio. Faenza esce da questa gara ancora più consolidata e convinta di poter contare su tutto il roster: Dal Monte ai primi minuti, Fabbri utilissimo a rimbalzo, Ragazzi mina vagante.

Le parole di elogio questa volta vanno però al grande Gigi Boero che pur pagando ancora qualcosa in difesa per una condizione non ancora al 100%, ha spinto in attacco per tutto il tempo di impiego con percentuali davvero da MVP.

Prossima gara a Fusignano sabato 9 alle ore 19.

Tabellini: Albonetti, Santo 8, Anghileanu 3, Boero 23, Ragazzi 1, Dal Monte, Fabbri, Pantani 2, Morsiani (K) 16, Gatto 8. All. Morigi

Parziali: 13/14, 18/13, 15/8, 11/26