LAST WEEK: PERIODO DAL 18 AL 27 MARZO

 

 UNDER 14 SILVER
️ Lugo 33 – 63 FBP
(12:16/10:11/2:22/9:14)
Fbp: Dapporto 14, Negri, Malavolti 4, Crudo 2, Tassinari, Loukili 6, Bandini 4, Scarpelli 4, Sodano 2, Ioni 14, Okadigbo, Calderoni 13 all. Morigi/Ravaioli
Primo tempo troppo brutto per essere vero, chiuso avanti di 5 punti (22-27). Nel terzo quarto emerge maggior fisicità e più determinazione in tutte le fasi di gioco, a partire dalla difesa. La concretezza si verifica anche nelle scelte, più altruiste e sono ben 7 gli effettivi a referto nel quarto.
D’ora in poi dovrebbe cominciare un “altro campionato” con squadre come Medicina, Grifo e Virtus Imola che saranno decisamente partite in cui non potremo concederci pause di nessun tipo.
 UNDER 15 PARALLELO
️ FBP 63 – 69 Bertinoro dts
(15-16; 14-10; 20-18; 12-16; 2-8)
Faenza: Minelli 18, Suppa, Chiarini, 8. Davidson 5, Morri 4, Gamberini 4, Melandri M. 6, Alpi 3, Spata 7, Arcolaci 4, Foschi, Melandri G. 4. Coach Giglio-Ceroni
Bertinoro: Zanetti, Mercuriali 3, Ragizi 5, Foschi 25, Manoni 12, Razzini 7, Rossi, Stefan 17. Coach Solfrizzi
Torna in campo l’Under 15 nel campionato parallelo che tra le mura amiche ospita il Gaetano Scirea.
Chiarini e compagni iniziano subito col piede giusto l’incontro trovando con continuità il fondo della retina. Bertinoro si affida al duo Foschi-Stefan e risponde colpo su colpo ai padroni di casa chiudendo il primo quarto avanti sul 15-16. Nel secondo tempo, il debuttante, Davidson fa saltare in piedi la panchina con 5 pti consecutivi e grazie ad alla maggiore attenzione in difesa Faenza ribalta il risultato e chiude sul 29-26 il primo tempo.
Nella ripresa le difese lasciano spazio agli attacchi; Minelli in formato MVP segna 12 pti nel 3Q e guida i padroni di casa, ma i ragazzi di Solfrizzi non mollano e grazie anche alle numerose disattenzioni difensive dei manfredi rimangono a contatto sul -5, 49-44. Nel quarto parziale Foschi prende per mano Bertinoro e ricuce il distacco. Faenza è inceppata e fatica a trovare la via del canestro. Il finale è al cardiopalma, con sorpassi continui. A pochi secondi dalla sirena Chiarini si prende la responsabilità dell’ultimo possesso, ma purtroppo non va a fine. 61-61 è overtime!
Di fatto Faenza sparisce e segna solo 2 punti nei 5 minuti del supplementare, mentre il solito duo Stefan-Foschi portano alla vittoria i compagni.
Bella prestazione di Faenza dopo quasi 3 mesi dall’ultima partita disputata, peccato per la scarsa concentrazione difensiva e della bassissima percentuale ai liberi (3/14).
 UNDER 17 SILVER
️ San Mamolo 49-53 FBP
Vittoria sudata combattuta fino alla fine, i ragazzi portano 2 punti a casa dopo una partita al cardiopalma. Primo quarto in equilibrio, dove si prova a giocare insieme ed esce fuori qualche collaborazione vincente scardinando la difesa a zona dei padroni di casa. Dal secondo quarto non riusciamo più a trovare l’intesa e gli avversari provano il primo allungo. Dopo l’intervallo ritroviamo la solidità difensiva, grazie anche alle numerose stoppate di Syll, e riusciamo ad andare a canestro con relativa facilità in contropiede grazie anche ad uno scatenato Beltrani. Ricuciamo lo svantaggio e sulle ali dell’entusiasmo riusciamo a portarci avanti. Nell’ultimo quarto riusciamo a reggere agli assalti avversari nonostante la poca lucidità nelle scelte di gioco e ai tiri liberi.
Beltrani 31, Silvestrini 5, Stella 5, Rossini 4, Elmi 4, Ronchi 2, Moriconi 2, Syll, Liverani
 UNDER 19 SILVER
️ Fbp 49 -51Russi
Rossini 5, Carbini, Carugati 12, Capucci 25, Lacchini 2, Zambelli 5, Benini.
Sconfitta al fotofinish per Faenza che resta attaccata alla partita per tutto l’incontro, mancando il colpo vincente all’ultimo tiro, con la tripla di Capucci che si ferma sul ferro.
Ai magnifici 7 stasera non si poteva chiedere di più, un bel peccato, mercoledì turno infrasettimanale, appuntamento per ritrovare la vittoria.
 UNDER 17 GOLD
️ Invictus 70 – 47 FBP
(19-4,19-16,17-10,15-17)
Partita giocata su un campo difficile, i ragazzi hanno pagato la miglior partenza di Invictus che ha concesso solo 4 punti alla compagine faentina nel primo quarto.
La partita, per i restanti 3 quarti, è stata più equilibrata ma senza mai vedere compiere una rimonta utile per riaprire le speranze di vittoria
Albonetti 12, Aloisi 2, Castellari 5, Ceccolini 4, De Luca 2, Giorgi 2, Meneghini, Venturelli 16, Verna, Vespignani, Zoli 4
 UNDER 15 GOLD
️ NFB Ozzano 64 – 66 FBP
(18-11; 8-14; 12-24; 26-17)
Ozzano: Grilli, Giovagnoni 23, Falcon, Masi 4, Forni 10, Rea, Sgarzi 5, Pierini 4, Rossini 8, Galletti, Benni 4, Iannuzzo 6. Coach Zaffarani-Landi
Faenza: Nanni 2, Chiarini, Beltrani 20, Stella 2, Ronchi 2, Calderoni 14, Silvestrini 2, Moriconi 8, Melandri M., Umba 16, Arcolaci, Melandri G.. Coach Ceroni
Ultima giornata del girone di ritorno prima dei recuperi. Faenza incontra Ozzano per la prima volta in stagione.
L’inizio di partita non è dei migliori per Faenza che ha difficoltà ad adeguarsi alla fisicità difensiva dei padroni di casa trovando spesso tiri fuori equilibrio e ritmo. La difesa fatica ancora a svegliarsi e lascia ampi spazi ad Ozzano che chiude il primo quarto sul 18-11.
Nel secondo quarto Faenza sale di livello nella metà campo difensiva concedendo solo 8 pti ad Ozzano (4 pti solo su azione). Come sempre la difesa da energia all’attacco e Faenza riduce il divario portato a referto sei giocatori. Al suono della seconda sirena il tabellone segna 26-25 per Ozzano.
Il terzo quarto, di solito punto debole, vede Faenza mettere in scena 10′ di buonissimo livello. La difesa continua a limitare l’attacco di casa, che si affida a Giovagnoni per rimanere in partita. Ma è in attacco dove Faenza mette in scena il meglio. Prima Calderoni (7) e Beltrani (5), poi Moriconi (5) ed Umba (7) guidano i compagni al vantaggio in chiusura di terzo quarto sul 38-49. Faenza ha l’inerzia nel match, ma i padroni di casa non ci stanno. Ozzano aumenta l’intensità difensiva e causa anche un calo di attenzione di Faenza piazza un 7-0 che porta i padroni di casa sul -4. Umba con un 2+1 e Beltrani con 1/2 ai liberi per l’espulsione di Iannuzzo sbloccano Faenzadando di fatto un calcio alla paura di portarsi a casa la vittoria che manca da tanto tempo. Beltrani copisce da oltre l’arco ad un ispiratissimo Giovagnoni che si è caricato di fatto tutta Ozzano sulle spalle. La partita prosegue punto a punto fino al finale nel quale Faenza deve fare a meno di Umba uscito per falli. Calderoni fa 1/2 dalla linea della carità e porta avanti Faenza sul 61-63. Silvestrini, anonimo fino al quel momento, segna da sotto per il +3. Giovagnoni in uscita dal time out segna per il -1 contro un ottima difesa di Ronchi. Time out per Faenza con 6.8 secondi sul cronometro. Rimessa offensiva che arriva nelle mani di Beltrani che subisce il fallo sistematico da parte di Ozzano; 1/2 ai liberi e +2.
Ultimo possesso per i patroni di casa e difesa organizzata per Faenza. Palla in mano al solito Giovagnoni che complice un errore difensivo di Faenza si trova con ampio spazio anche per piazzare la tripla per vincere la partita. Silvestrini però recupera la posizione e costringe l’attacco di casa a un tiro contrastato da dentro l’area che non trova la via della retina. Il suono delle sirena fa saltare la panchina bianco-nera che festeggia così un’importantissima vittoria.
Complimenti a tutti i ragazzi per aver dimostrato quello che possono realmente fare in una partita se l’atteggiamento è quello giusto.
 UNDER 19 GOLD
️ San Giorgio 58 – 53 FBP
(18:12/15:11/10:16/15:14)
Fbp: Anghileanu 5, Gardelli 4, Ravaioli 3, Bulzacca 4, Foschini, Tverdohleb 18, Gatto 15, Melandri 2 all. Morigi/Bedeschi
Faenza viene sconfitta a San Giorgio di Piano da coach Gus Binelli e la sua squadra dopo una partita non bella, ma sicuramente viva.
Errori da ambo le parti non chiudono mai il match che i padroni di casa conducono praticamente per tutti e 40 i minuti di gara.
Sul -10 dell’intervallo parte la rimonta manfreda che trova un primo ostacolo in contropiede, con l’ennesimo infortunio stagionale, questa volta per Anghileanu. La rimonta si interrompe più volte sul -1, ma senza mettere la freccia vengono meno le energie mentali e anche quelle fisiche di Melandri (5ff) che riduce di fatto le rotazioni a 6 uomini. Diverse perse stupide ed il 14/16 complessivo ai liberi dei neroverdi di casa ci condannano ad un’inevitabile resa negli ultimi minuti.
 UNDER 17 SILVER
️ FBP 25-64 Guelfo
Partita mai combattuta, i nostri nel primo quarto non scendono in campo e il tabellone recita 0-18. Dal secondo si muove il punteggio ma la storia non cambia. Difesa e attacco di squadra oggi sono mancati completamente regalando di fatto la partita nei primi minuti agli avversari. Testa alla prossima sperando in un atteggiamento competitivo e agonistico per 40′.
Syll 8, Silvestrini 7, Nanni 5, Rossini 4, Peroni 1, Chiarini, Neri, Balducci, Melandri, Liverani
 UNDER 19 SILVER
️ Int.Imola 85 – 48 Fbp
Rossini, Carbini, Carugati 11, Capucci 11, Monteventi 13, Lacchini 2, Zambelli 9, Benini 2.
Brutta prestazione dei faentini, che soffrono la grande aggressività dei giovani imolesi, perdendo molto palloni e faticando a costruire buoni attacchi nel primo tempo.
Gli ospiti provano a risalire la china nel secondo tempo ma Imola è mortifera dalla linea da tre punti rispedendo al mittente ogni piccolo tentativo di recupero meritando ampiamente la vittoria.
 UNDER 17 SILVER
️ Raggisolaris 60 – 58 FBP
Partita intensa dal finale amaro, ma dove bisogna fare complimenti ai ragazzi hanno lottato e ci hanno creduto fino alla fine. Dopo un primo quarto scoppiettante, dove il canestro sembrava una vasca, il ritmo è man mano calato e l’inerzia ci è sfuggita dalle mani. La lucidità ha raggiunto i minimi storici nel terzo quarto, dove non riuscivamo a gestire alcun possesso e le giocate, continuamente forzate, davano slancio all’attacco avversario. In piena difficoltà siamo riusciti, con grande bravura e cuore, a ricucire lo svantaggio e rifarci sotto, ma non è bastato. La poca precisione nei tiri liberi soprattutto nella fase finale è sicuramente un rimpianto perché avremmo potuto cambiare le sorti dell’incontro. Siamo impazienti per il re-match di domenica, dove non sono ammessi black-out.
(Beltrani 14, Silvestrini 14, Moriconi 14, Stella 12, Rossini 4, Chiarini, Melandri, Liverani, Peroni, Balducci, Neri)
 UNDER 14 SILVER
️ Grifo Imola 54 – 43 Fbp
15-17, 19-8, 7-9, 15-9
Fbp: Dapporto 21, Malavolti, Romano, Crudo, Loukili 3, Dalprato 2, Nati, Bandini 6, Scarpelli 6, Sangiorgi 1, Sodano 2, Okadigbo all. Morigi
Terza sconfitta stagionale al PalaRuggi di Imola, teatro di tante partite, anche di altissimo livello.
Si parte bene con Dapporto che realizza 19 dei 25 pt del primo tempo, ma il contributo giocato è da parte di tutti, sia in attacco che in difesa. Un parzialino di 6-0 in chiusura di quarto, ci mette sotto di 9 lunghezze (34-25). Nel terzo quarto arriva l’espulsione di Dapporto per somma di falli gravi, ma la squadra reagisce con una gran difesa, gioco di squadra e chiude il secondo tempo 20-18, perdendo di solo due punti. Peccato per la sconfitta, ma ci sono sicuramente tanti aspetti positivi da tenere in considerazione e su cui lavorare per il futuro, anche a breve termine.
 UNDER 15 GOLD
️ Project 53 – 107 Fortitudo
(17-28; 9-18; 15-31; 12-30)
Faenza: Nanni 6, Chiarini, Beltrani 6, Stella, Donati 11, Ronchi 2, Calderoni 6, Silvestrini 2, Moriconi 8, Umba 10, Arcolaci, Melandri 2. Coach Ceroni
Bologna: Giorgio i 5, Notaro, Di Giovanni 5, Cavalli 10, Brogi 5, Minghini 4, Yermolayev 47, Malagnoni 7, Mattioli 6, Savioli 18. Coach Bacchilega-Carrera
Faenza ospita la prima della classe nel recupero della prima giornata di ritorno.
Inizio tutto per Bologna che piazza un 11-0 di parziale e fa capire il perché é prima in classifica. Beltrani risveglia i compagni e con un Nanni ispirato il divario rimane limitato al -11 alla prima sirena. Nel secondo quarto Faenza limita parzialmente l’attacco fortitudine concedendogli solo 18 pti, ma pure il nostro attacco si blocca ed il divario aumenta. -20 all’intervallo, 26-46, con i nostri ragazzi che giocano senza troppe paure.
Nella ripresa Faenza gioca la carta della zona, che per qualche minuto paga, ma poi Yermolayev prende le misure e nel solo terzo quarto ne mette 16 sfruttando la sua maggiore fisicità. Il divario aumenta ma Faenza di fatto non molla fino a pochi minuti della fine quando ormai le forze sono finite. 53-107 il finale di una partita con tanti spunti positivi malgrado l’ampio divario.
 UNDER 13 SILVER
️ Fbp 60 -75 CSP
(16:17/17:17/13:21/14:20)
Fbp: Lombardi 8, Caroli 4, Flamini, Pasini 7, Wang 2, Cavina 2, Ciavarra 5, Sava 2, Bertazzoli, Montevecchi 21, Albonetti 3, Floris 6 all. Morigi/Stefanelli
Bellissima partita, quella U13, tra i nostri ragazzi ed i capoclassifica imbattuti di Castel San Pietro. Gli ospiti mettono grande intensità come all’andata, ma sono più pazienti e chirurgici nelle conclusioni, ma con un contributo diffuso, da parte di tutti gli effettivi, siamo spesso e volentieri avanti nel punteggio, chiudendo sotto di una sola lunghezza dopo i primi 20′ (33-34).
Nel secondo tempo aumentano le perse e conseguenti recuperi castellani ed aumenta l’imprecisione al tiro, così il punteggio comincia a vacillare e pendere in favore degli ospiti che convertono diverse indecisioni. Si riesce a chiudere il gap fino al 51-55 nel quarto parziale, poi i rimbalzi in attacco, i soprannumeri e la precisione al tiro dei termali prevalgono per un -15 conclusivo, forse un po’ ingiusto nelle dimensioni dello scarto. Settimana prossima di nuovo in campo per un’altra bella partita, contro Compagnia dell’Albero.
 UNDER 19 GOLD
️ Fbp 41- 58 Calderara
(13:11/10:13/10:17/8:18)
Fbp: Ravaioli, Bulzacca 8, Monteventi 6, Foschini, Albonetti 4, Tverdohleb 13, Gatto 7, Melandri 3 all. Morigi/Bedeschi
Arriva l’aiuto dalla u19silver di Monteventi per essere 8 a referto ed in campo e la partita comincia col ritmo giusto. Buona difesa, faccia tosta in attacco ed il primo parziale é in nostro favore.
Aumenta l’aggressività ospite, ma non aumentano i fischi, così da numerosi contatti ricevuti, non otteniamo mai passaggi in lunetta. Ad ogni modo si chiude 23-24 il primo tempo.
La partita è apertissima e partiamo bene con Tverdohleb per il 27-24, poi arriva la componente che non ti aspetti, purtroppo incorreggibile in allenamento in palestra e Bulzacca viene messo fuori partita.
Nel quarto periodo le cose, inspiegabilmente, peggiorano con gli antisportivi a Tverdohleb e Monteventi e complice l’ovvia stanchezza, viste le già ridotte rotazioni, la partita si avvia verso un finale inglorioso.
Nella partita patiamo l’infortunio di Albonetti e Gatto e abbiamo la conferma che se la fortuna si dice cieca, la sfortuna ci vede benissimo.
Speriamo, per il doppio impegno 4/6-apr, di recuperare qualche effettivo, viste le difficoltà attuali.
 UNDER 17 GOLD
️ International 46 – 49 FBP
(12-8, 12-15, 12-17, 10-9)
Albonetti 9, Bagnara 10, Castellari, Ceccolini 6, De Luca 6, Meneghini 2, Venturelli 4, Vespignani 4, Zoli 8
Bella partita quella disputata dai nostri ragazzi, dopo un inizio in salita, i ragazzi, hanno saputo trovare le giuste alchimie in campo. Nel secondo quarto l’impatto è stato decisamente migliore portandosi sul 23-22 a pochi secondi dal termine, dove un ottima difesa di Albonetti e compagni ha purtroppo ceduto all’ultimo secondo ad un semigancio ben eseguito da Grandi che permette ad Imola di andare all’intervallo avanti di una lunghezza.
L’inizio del terzo periodo è da incubo, con un parziale di 8-0 in un minuto e mezzo sembra far calare il sipario sul match, ma è a questo punto che i ragazzi cambiano faccia e grazie ad un ritrovato Bagnara e alle incuriosì di Zoli che si va all’ultimo atto avanti di 4 punti.
Nell’ultimo quarto sale in cattedra Manzone, che con 3 triple permette ad Imola di portare la testa avanti e siglare il momentaneo 43-40 e successivamente in risposta alla tripla di Albonetti il successivo vantaggio 46-43.
Da qui in avanti Faenza chiude le maglie difensive e grazie a due canestri di De Luca e ai rimbalzi difensivi di Ceccolini riesce a portare a casa una bellissima vittoria che oltre a rendere la classifica più dolce, proietta i ragazzi all’imminente derby di sabato prossimo.
 UNDER 17 SILVER
️ FBP 60 – 62 Academy (d.t.s.)
Partita molto equilibrata, dove un po’ di esperienza in più avrebbe aiutato, infatti il risultato finale arriva dopo un tempo supplementare con entrambe le squadre in bonus. Nel primo quarto riusciamo a fare meglio e portarci sul 12 a 5 grazie anche ai 6pt di Beltrani.
Nel secondo invece sono i nero verdi a prendere l’inerzia, recuperarci e finire così all’intervallo sul risultato di 21-23.
Nel terzo quarto la partita rimane punto a punto con fiammate da ambo le parti, nel mentre iniziano ad arrivare i punti di Umba dopo una partenza lenta.
L’ultimo quarto regolamentare si caratterizza da una prima metà attenta in difesa e con un gioco più propositivo in attacco, dove prendiamo in mano la partita. Mentre gli ultimi minuti sono tempestati da scelte sbagliate, preferendo azioni personali rispetto ad un gioco collaborativo, che portano a molte palle perse, fino a culminare con il tiro sbagliato allo scadere da una buona posizione dentro l’area. Le squadre allo stremo lottano anche nei supplementari, dove fanno la differenza i tiri liberi e un’altro errore con un tiro da sotto che poteva sancire un nuovo supplementare.
(Umba 17, Beltrani 17, Nanni 14, Rossini 5, Ronchi 4, Stella 2, Belosi 1, Liverani)

 

ECCO I REPORT DELLE GIOVANILI PER LA SETTIMANA SCORSA!

 

Anche questa settimana il mercoledì ha visto in campo le nostre ragazze con la serie A, ancora con una grande prova tra l’altro, ma prima di tuffarci nel week end, spazio ai nostri ragazzi con le partite della settimana dal 7 al 13 marzo. Spazio anche per le Girls che dopo la lunga pausa sono tornate in campo. Buona lettura, ma prima di iniziare vorremmo ringraziare tutti i coach che oltre al gran lavoro in palestra ci regalano anche gli articoli dei match, a volte sintetici, altre no, ma che sempre lasciano percepire passione. Ricordiamo che tutti i report sono pubblicati sui social appena finite le partite, pura dedica a chi scende in campo.  Grazie a tutti, davvero.

 UNDER 13 SILVER
️ Comp. dell’Albero – 44 57 Fbp
(10-14, 7-15, 11-15, 16-13)
Fbp: Lombardi 4, Caroli 2, Flamini, Ghirotti, Pasini 18, Cavina 8, Ciavarra 9, Sava, Bertazzoli, Montevecchi 14, Albonetti 2, Floris all. Morigi/Stefanelli
Alti e bassi nella trasferta a Ravenna. Felici per il ritorno di Albonetti, ma ci sono tanti “ma” nella prova odierna. Buone giocate, diversi recuperi, alcune belle collaborazioni e canestri, ma tante palle perse, poca convinzione, tante collaborazioni mancate a tutto campo e a metà campo. Sapevamo che non sarebbe stata una partita semplice, ma abbiamo decisamente mancato tanti appuntamenti con il miglioramento. Sarà necessario far meglio nel ritorno contro Castel San Pietro di domenica mattina, 27-mar, per il quale abbiamo un paio di settimane per poter migliorare diversi aspetti di gioco.
  UNDER 17 SILVER
️ Argenta 76-24 FBP
Si presenta una partita difficile contro i primi in classifica e così è stata I padroni di casa non si risparmiano e partono forte sin da subito, vanno davanti e ci restano controllando tutta la partita. Le note positive sono l’atteggiamento dei nostri ragazzi, che ci hanno provato senza mollare per tutti i 40, minuti e il bagaglio di esperienza maturata giocando contro squadre più rodate.
 UNDER 14 SILVER
️ Fbp 52 – 37 Sant’Agata
(12-10, 22-5, 9-9, 10-13)
Fbp u14: Ciavarra 2, Romano 7, Tassinari, Loukili, Dalprato, Nati, Bandini 10, Scarpelli, Sangiorgi, Sodano, Ioni 25, Okadigbo 8 all. Ravaioli/Morigi
Esordio per nostro Lorenzo Ravaioli da capo allenatore ed esordio vincente.
La partita non comincia nel modo giusto, ma nel secondo quarto si riesce a trovare lo spunto necessario per portare il vantaggio al +19. Il secondo tempo, purtroppo, é la brutta copia del primo quarto. Disattenzione, superficialità ed errori a go go non mettono in luce il lavoro che stiamo facendo quotidianamente in palestra. Domenica contro i primi ed imbattuti avversari ci sarà indubbiamente da sudare di più.
Esordio per Ciavarra, condito da 2pt.
  UNDER 15 GOLD
️ Grifo Imola 33 -61 FBP
(7-15; 8-14; 13-14; 5-18)
Imola: Cassani, Passardi 9, Boschi 3, Locosole 4, Bertuzzi 4, Galli, Oreste 5, Creti 6, Xella, Sbaraccani 2, Frascani. Coach Panizza-Saragoni
Faenza: Suppa 3, Nanni 10, Chiarini 4, Beltrani 7, Stella 6, Morri, Donati 4, Ronchi 2, Gamberini 3, Moriconi 7, Melandri M., Umba 15. Coach Ceroni
L’under 15 trova la prima vittoria del 2022 sul campo di Imola senza mai soffrire controllando il punteggio da inizio partita.
Non sicuramente la più bella partita disputata dai faentini in questa stagione ma non sono mancati gli spunti positivi tra cui i debutto di Gamberini e Suppa e la buona intraprendenza di Chiarini-Donati-Nanni.
 UNDER 17 GOLD
️ FBP 40 – 60 CDAlbero
Passivo più pesante rispetto a quanto visto sul campo, la squadra faentina, tolto un iniziale 2-9 ha poi saputo reagire contenendo sempre il distacco mantenendo stabile attorno ai 10 punti
Verso la fine del terzo quarto si è toccato il meno 8 (32-40) grazie ad una tripla di Albonetti, poi un black out offensivo e alcune disattenzioni difensive hanno permesso a Compagnia di mettere un divario pesante tra le due formazioni portandosi sul 36-54 a meno di 8 minuti dal termine
Da qui alla fine non ci saranno più colpi di scena arrivando al definitivo 40-60 che mette la parola fine al match.
(7-17,14-15,13-14,6-14)
Albonetti 8, Zoli 7, Venturelli 9, De Luca 6, Ceccolini 2, Verna, Meneghini, Vespignani 4, Giorgi 4 Giglio
  UNDER 19 SILVER
️ Fbp 70 – 47 International Imola
Carugati 13, Carbini 1, Capucci 40, Benini 3, Zambelli 8, Rossini 3, Lacchini, Monteventi 2.
Ritornano alla vittoria i ragazzi dell under 19 Silver, che dopo un primo quarto in equilibrio, riescono a scappare nel secondo periodo guidati da Capucci particolarmente ispirato, ma è tutta la squadra che non concede mai facili conclusioni agli ospiti, Faenza ottiene così una vittoria meritata.
 UNDER 14 SILVER
️ Fbp 52 – 57 CSP DTS
16-10, 4-10, 14-12, 14-16, 4:9
FBP: Lombardi, Caroli 4, Dapporto 12, Romano, Loukili 2, Dalprato 2, Scarpelli, Sangiorgi, Sodano, Ioni 14, Okadigbo 2, Calderoni 16 all. Morigi/Ravaioli
U14 esce sconfitta contro i capoclassifica, ma cede solo dopo un tempo supplementare. Dopo un primo quarto decisamente positivo, si trova un secondo quarto di appannamento, con troppi errori e forzature. Nel terzo quarto si va a referto in sei persone e la tripla di Calderoni ci porta all’ultimo quarto in vantaggio di 2pt. Nel quarto periodo sembra fatta sul 48-41 a 2′ dal termine, ma l’eccessiva frenesia ci fa compiere errori, puniti regolarmente dagli ospiti che portano la gara al supplementare (48 pari). Nei 5′ finali, purtroppo, viene a mancare il senso del collettivo, che non difetta agli emiliani, e le sortite individuali ci garantiscono solo 4pt contro i 9pt avversari. Positivo l’esordio di Caroli nella “categoria superiore” .
 UNDER 19 GOLD
️ Fbp 53 – 104 S.B.Ferrara
(16-21, 7:41, 14-25, 16:17)
Fbp: Anghileanu 7, Gardelli 3, Ravaioli 2, Bulzacca 10, Foschini, Albonetti 5, Tverdohleb 6, Gatto 5, Melandri 15 all. Morigi/Bedeschi
Dopo un primo quarto che, difesa accomodante a parte, da ben sperare, cala il buio nelle menti e nei corpi dei nostri ragazzi, realizzando il quarto più traumatico che si potesse pensare. Sono 41 i punti concessi ai ferraresi. Non si difende assolutamente nulla, in nessun modo e con nessuna mentalità. La partita si chiude sul 23-62 di metà partita. Gli ultimi 20′ sono un garbage che serve ai ragazzi per trovare fiato e provare a cementare qualche situazione di gioco che non si riesce ad allenare nel poco tempo insieme degli allenamenti settimanali.

 

 

 

 

 UNDER 19 GIRLS
️ S. Arcangelo 37 – 35 FBP
Le girls u19 hanno chiuso la prima fase del loro campionato purtroppo ancora con una sconfitta di misura, questa volta sul parquet delle Angels di Santarcangelo. Partita decisa sul filo di lana da un canestro da 3 delle nostre avversarie, dopo che le Girls erano state avanti praticamente per tutta la partita: peccato per il risultato, ma le nostre ragazze hanno fatto vedere grinta, impegno e buone trame di gioco, che fanno ben sperare per la seconda fase, che le vedrà impegnate nella Coppa Emilia Romagna.
Tabellino: Panzavolta, Giorgi, Amaroli 2, Sangiorgi 7, Agostinelli 8, Fabbri, Bertozzi 5, Chiarini 2, Fragano 2, Bentini 9.
Parziali: 12-8; 8-6; 8-12; 7-11.
 UNDER 17 GIRLS
️ Fbp 52-36 Aics Forli
Nyemeg 13 Alpi 10 Monti 8 Rotaru 6 Giglio 4 Venturi A. 3 Venturi N. 2 Papaleo 2 Paganelli 2 Agostini 1 Caroli 1

AMICI DI BASKET PROJECT, BUONA LETTURA CON LAST WEEK

 

Dopo aver lasciato il palcoscenico del mercoledì alle ragazze della serie A, vincenti nello scontro diretto con Moncalieri, riprendiamo immediatamente la parola per dare spazio ai match del settore giovanile maschile, mentre ci sarà da aspettare anche questa settimana per il ritorno in campo delle nostre girls.

 UNDER 19 GOLD

️ Fbp 44 – 63 Ozzano
Fbp: Anghileanu 10, Gardelli 5, Ravaioli, Bulzacca 2, Carugati 6, Foschini 7, Albonetti 2, Tverdohleb 12, Melandri. All. Morigi/Bedeschi
(8:9/10-23/17:16/9:15)
Arriva al liceo una delle squadre più attrezzate del girone e si gioca il primo quarto alla pari, con grande energia, ma poca lucidità in conclusione. La cosa si amplifica nel secondo quarto, quando Ozzano aumenta i giri e realizza 23 punti, ma dei 10 realizzati dai manfredi, ne mancano altrettanti da errori davvero banali.
Nonostante il passivo di – 14 si rientra a -5 (anche se qualcuno pare non essersene accorto) sul 33-38, poi si spegne la luce in attacco ed Ozzano chiude sul +12 il parziale. Gli ospiti vanno molte più volte in lunetta di noi nell’ultimo quarto, risultano più intensi in difesa e chiudono in scioltezza, mentre si fa sentire lo sforzo della rimonta, che si trasforma in poca lucidità nei momenti in cui c’era la possibilità di tornare effettivamente in partita. Si torna in campo venerdì sera, sempre alle 19:50, sempre al liceo, con un nuovo avversario, quello del Tatanka Imola.
 UNDER 13 SILVER
️ CSP65 – 52 Fbp
(13:16/26:6/14:17/12:13)
Fbp: Lombardi 6, Caroli 7, Flamini 1, Ghirotti, Pasini, Alpi, Rachiu, Cavina 5, Ciavarra 17, Bertazzoli, Montevecchi 12, Floris 4 all. Morigi/Stefanelli
Come si evince dai parziali, tre quarti giocati alla pari contro i capoclassifica (in realtà vinti per 39-46) ed un quarto in cui siamo stati schiantati dalla durezza e dall’agonismo messi in campo dai padroni di casa. Ci sono state cose molto belle, altre meno, nei tre quarti giocati alla pari, ma é dal quarto “non giocato” che dobbiamo imparare, perché abbiamo le possibilità di giocarcela con tutti, basta continuare a giocare con i nostri mezzi, migliorando con gli allenamenti e continuando a giocare assieme, sulle due metà campo, specialmente nei momenti di difficoltà e crescere come gruppo e squadra.
  UNDER 19 GOLD
️ Fbp 49 – 83 Tatanka
(9:23/13:23/14:14/13:23)
Anghileanu 12, Calai ne, Gardelli 4, Ravaioli 3, Bulzacca 1, Camporesi ne, Foschini 2, Albonetti 5, Tverdohleb 11, Gatto 1, Melandri 10, Sartoni ne all. Morigi/Bedeschi
Faenza non si presenta in campo e Imola vince con merito. Abulici per 40′, partita da cancellare se non per il ritorno di Gatto e la presenza del gruppo totale dei 12 elementi a disposizione nel roster in panchina (anche se 3 ancora indisponibili). Si torna a giocare già domenica nella tana della Salus, speriamo di avere un altro tipo di atteggiamento.
  UNDER 13 SILVER
️ Junior Ra 32 – 49 FBP
Fbp: Lombardi 4, Flamini 3, Ghirotti, Pasini 5, Enogieru, Alpi, Wang, Ciavarra 14, Sava 2, Bertazzoli 6, Montevecchi 13, Boschi all. Morigi/Stefanelli
(10:16/9:8/9:13/4:12)
Vittoria complessa quella ottenuta contro la Junior Ravenna al di là dello scarto finale. Primo tempo chiuso avanti di 5 lunghezze con Montevecchi sugli scudi (11pt). Poi Ciavarra conferma la buona prova di Castel San Pietro al quale si aggiunge un incontenibile Pasini in difesa che tocca tutti i palloni, raddoppia, stoppa e prende rimbalzi. Nel secondo tempo, comunque, sale la squadra, tutti coinvolti su ambo le metà campo, con progressi visti qua e là, nonostante le svariate assenze. Bertazzoli la chiude sul finale togliendo ogni dubbio, mentre Lombardi condisce la sua prova a tutto tondo con una tripla. Davvero felici per l’esordio di Wang (stendiamo un velo pietoso sulla burocrazia federale) e del ritorno in campo di Sava dopo la pausa forzata.
Mercoledi di nuovo in campo, a Ravenna, contro la forte Compagnia dell’Albero.
  UNDER 19 SILVER
️ Lib.Green Fo 45 31 FBP
Monteventi 13, capucci 6, Motta 2, Carugati 6, Rossini, Zambelli 2, Lacchini Carbini Benini 2
Faenza sbatte contro la zona avversaria e non trova continuità offensiva, non riuscendo mai ad alzare il ritmo.
  UNDER 14 SILVER
️ Fbp 57 38 Aics Forli
Fbp: Lombardi 4, Romano 12, Tassinari, Loukili 4, Dalprato 2, Nati, Scarpelli 2, Sangiorgi, Sodano 4, Ioni 14, Okadigbo 8, Montevecchi 7 all. Morigi/Ravaioli
(14:5/14:9/14:13/15:11)
Convocati all’ultimo Lombardi e Montevecchi (2009), al posto di Malavolti e Lega (in bocca al lupo per un pronta ripresa, Cri!), la squadra di Capitan Ioni vince contro l’Aics Forlì mostrando tanti errori, ma anche tanta buona volontà, un certo spirito di iniziativa e la capacità di migliorare e correggersi nel corso della partita stessa. Bisognerà aumentare ritmo e precisione in allenamento, per essere più efficaci nelle prossime difficili partite.
  UNDER 19 GOLD
️ Salus Bologna 37 – 52 Fbp
Fbp: Anghileanu 13, Gardelli 7, Ravaioli 3, Bulzacca 13, Foschini, Tverdohleb 11, Melandri 5 all. Morigi/Bedeschi
Fbp emula la F contro Treviso.
Nel pomeriggio di ieri arriva l’indisponibilità di Gatto, nella notte quella di Albonetti, che si aggiungono alle tre già note di Calai, Camporesi e Sartoni, quindi si va in 7 alle Alutto per riscattarsi dall’obrobrio messo in campo contro Imola. E così è.
7 ragazzi che danno tutto quello che hanno, forse anche di più, e, sotto di 2pt al termine del terzo quarto (32-30) ribaltano l’inerzia nel quarto periodo chiudendo il canestro ai padroni di casa e convertendo con pazienza ed agonismo le occasioni offensive. Dopo il reverse di Ravaioli sul finale di terzo periodo, arriva la penetrazione di Anghileanu, poi c’è la durezza di Bulzacca, che diventa, di fatto, mattatore del match, arriva una tripla direttamente da Sadurano grazie a Gardelli, poi Tverdohleb la sigilla negli ultimi giri di lancette. Un parziale di 5-24 negli ultimi 11′ che ci permette di mettere altri due punti in questa classifica, ma soprattutto, e vale molto più di una vittoria, un altro tassello positivo in questa stagione travagliata, difficile, complessa, che nel bene (e nel male) sarà tesoro per la crescita di questi ragazzi (non solo su un campo di pallacanestro).
  UNDER 15 GOLD
️ FBP 47 – 66 Argenta
(17-22; 13-13; 8-16; 9-15)
Faenza: Nanni 4, Chiarini 2, Beltrani 17, Donati 3, Ronchi, Calderoni, Gamberini, Moriconi 6, Umba 15, Arcolaci, Melandri G. Coach Ceroni
Argenta: Manzoni 5, Vecchi, Bianconi 2, Roncagli 30, Cantelli, Verri 13, Burchi 2, Caroli 3, Reggiani 6, Silvagni 10. Coach Massari
Risultato bugiardo e troppo pesante.
Faenza dopo un inizio degno di un film horror, 4-20 dopo solo 4 minuti di gioco, entra finalmente in partita ed il ritorno Beltrani permette già in finale di quarto di accorciare le distanze. Beltrani ed Umba rispondono colpo sul colpo agli ospiti guidati da Roncagli (rebus ancora indefinito per i padroni di casa). Alla sirena sono solo 5 pti di distacco, 30-35.
Argenta per problemi di falli si affida alla difesa a zona e Moriconi e compagni iniziano a non trovare più con continuità la via del canestro. La circolazione di palla va e viene ed Umba tiene a galla la squadra con 7 pti nel parziale. Ma Argenta scappa e anche nell’ultimo quarto gestisce il divario con Faenza che sembra averne per rientrare ma le solite distrazioni e le cattiva percentuali al tiro da fuori impediscono di accorciare le distanze. Si chiude con un -19 che non rispecchia il reale valore di quello visto in campo.

 

FINALMENTE RITORNA LAST WEEK!!

 

Dopo la ripresa dei campionati, un po di assestamento ed eccoci di nuovo sul pezzo: come sempre gli articoli sono disponibili a fine partita sui social, pronti per i ragazzi su Instagram e Facebook. Seguiteci anche li per essere prontamente informati su tutti i campionati in corso! e adesso.. pronti via!

  •  UNDER 19 GOLD
️ Malatesta Rimini 40 -51 FBP
Fbp: Anghileanu 24, Calai 2, Gardelli 12, Ravaioli, Bulzacca 5, Camporesi, Albonetti, Tverdohleb 4, Melandri 4, Sartoni. All. Morigi/Bedeschi
(6:2/19:17/5:20/15:14)
Il primo quarto a Rimini é una delle cose più orrende a cui abbia assistito da giocatore, allenatore, arbitro, tifoso o partecipante casuale in un palazzetto.
Nel secondo quarto ringraziamo San Gardo da Sadurano che piazza 8 punti fondamentali che ci danno la spinta e la linfa per giocare a pallacanestro.
Il terzo quarto é di Anghileanu che mette 16 punti, compresa la tripla contro la zona malatestiana.
Quarto periodo in gestione, con molti liberi, non trasformati, ma si ritorna alla vittoria, prima di questo 2022, oggi palindromo.
Peccato per Camporesi, oggi al debutto in campo, ma solo per 20″, dato che il ginocchio non gli dà tregua. Filo, siamo davvero tutti con te. Teniamo duro tutti assieme.
Da rivalutare la caviglia di Calai, che ha resistito nonostante una brutta distorsione e la spalla di Sartoni uscito malconcio da un contatto. In settimana rientrerà Fox, quindi speriamo sia un’ulteriore buon segnale per finire la stagione in crescendo, confidando a marzo di avere il gruppo finalmente al completo!
  •  UNDER 14 SILVER
️ Fbp 63 – 35 Ca’ Ossi
Fbp: Dapporto 20, Malavolti 2, Lega, Romano 4, Loukili 8, Dalprato, Scarpelli, Sangiorgi 2, Sodano 2, Ioni 2, Okadigbo 5, Calderoni 18 all. Morigi
Un primo quarto produttivo nel punteggio, viene vanificato da un secondo quarto negativo, specialmente nell’atteggiamento in campo (ed in panchina). Quanto di buono visto a Imola viene messo da parte contro Ca’ Ossi. Troppo nervosismo, confusione e qualche solismo di troppo non aiutano la crescita individuale e collettiva. Terzo quarto sulla falsa riga del secondo, con qualche esperimento nei quintetti non pienamente riuscito e quarto periodo in controllo. Positivo il rientro di Loukili e buona la prestazione in difesa di Scarpelli, segno che il lavoro in palestra, piano piano, paga. Con un po’ meno frenesia e gioco di squadra, la prossima sarà sicuramente un passo in avanti!
  •  UNDER 19 SILVER
️ Fbp 64 – 38 Cral Mattei
“Motta 4, Rossini, Carbini 4, Carugati 6, Capucci 30, Monteventi 10, Zambelli 2, Lacchini, Benini 8.
Tornano al successo i ragazzi dell under19 Silver, che con i rientranti Monteventi e Lacchini riescono a far ruotare più di 7 giocatori.
Discreta prova corale offensiva grazie anche una maggiore fluidità rispetto alle ultime uscite che ha permesso ai faentini di avere la meglio sui parietá ravennati per tre periodo sui quattro disputati.
Ora, usciti dall emergenza, l’obiettivo è focalizzato sulla crescita in allenamento del collettivo per toglierci ancora qualche soddisfazione
  •  UNDER 13 SILVER
️ Fbp 64 – 46 Guelfo Basket
(24:7/20:14/5:15/15:10)
Fbp: Lombardi 2, Caroli 8, Ghirotti 4, Pasini 10, Enogieru, Rachiu 2, Pagliara, Cavina 1, Ciavarra 12, Bertazzoli 2, Montevecchi 18, Floris 5 all. Stefanelli/Morigi
Primo quarto in controllo, poi diverse disattenzioni ed una maggior fiducia degli ospiti rendono il secondo periodo più combattuto chiudendo il primo tempo sul 44-21.
Nel terzo quarto é un monologo di Castel Guelfo, con Faenza che china il capo e si dimostra non pronta, al momento, per gestire certe richieste tecnico-tattiche con la giusta concentrazione ed il corretto agonismo. Nel finale di partita ci si affida a Ciavarra per chiudere i giochi, con 10pt nell’ultimo quarto. Esordio per Pagliara e rientro di Cavina, ma mercoledì 2-mar, a Castel San Pietro, servirà ben altro approccio da parte di tutti contro i primi in classifica.
  •  UNDER 17 SILVER

️ BSL 65 – 39 FBP

Ritorniamo a giocare dopo un lungo stop e restiamo in gara per i primi due quarti nei quali l’intensità difensiva ci permette di attaccare con buone ripartenze, si vede qualche buona collaborazione anche in attacco ma soprattutto la voglia di buttarsi su ogni pallone. Nel terzo quarto invece entriamo in crisi proprio in difesa perdendo l’intensità che prima ci aveva concesso di stare in partita e concedendo rimbalzi che portano a canestri facili per la squadra avversaria. L’ultimo quarto riusciamo a riprendere un buon ritmo ma la differenza punti ormai troppo ampia per rientrare in partita. Considerando i ragazzi ancora mancanti e i pochissimi allenamenti nelle gambe, la partita ha dato buoni segnali. Peccato per la mancanza di continuità sulla quale dovremo lavorare duramente in palestra.

(Moriconi 13, Ronchi 7, Syll 5, Corazza 4, Melandri 4, Nanni 4, Balducci 2, Arcolaci)

  •  UNDER 15 GOLD

️ Riccione 63 – 41FBP

(20-13; 11-8; 14-11; 18-9)

 Riccione: Tonini, Catalano, Volanti, Berardi 13, Gardini 2, Giannotti 2, Morandi 3, Mulazzano 8, Pagnoni 10, Bozzelli 25. Coach Parma-CasadeiFaenza: Dapporto 2, Nanni 5, Donati 2, Ronchi 6, Calderoni 2, Silvestrini 6, Moriconi 6, Spata, Umba 4, Arcolaci 2, Melandri G. 2, Chiarini 4. Coach Ceroni-Giglio Ancora un foglio giallo per Faenza che esce sconfitta dalla trasferta di Riccione dopo una partita dove non la si vede mai protagonista.Riccione, dopo un inizio punto a punto, piazza la prima spallata con un 8-0 e prende il controllo del match. Ronchi e Nanni provano a tenere a contatto i compagni, ma purtroppo manca mordente e la difesa non comunica come dovrebbe. Faenza perde meritatamente una partita alla propria portata non essendo mai scesa in campo il giusto atteggiamento.Testa alla prossima.

  •  UNDER 19 GOLD

️ Fbp 44 – 63 Ozzano

Fbp: Anghileanu 10, Gardelli 5, Ravaioli, Bulzacca 2, Carugati 6, Foschini 7, Albonetti 2, Tverdohleb 12, Melandri. All. Morigi/Bedeschi

(8:9/10-23/17:16/9:15)

Arriva al liceo una delle squadre più attrezzate del girone e si gioca il primo quarto alla pari, con grande energia, ma poca lucidità in conclusione. La cosa si amplifica nel secondo quarto, quando Ozzano aumenta i giri e realizza 23 punti, ma dei 10 realizzati dai manfredi, ne mancano altrettanti da errori davvero banali. Nonostante il passivo di – 14 si rientra a -5 (anche se qualcuno pare non essersene accorto) sul 33-38, poi si spegne la luce in attacco ed Ozzano chiude sul +12 il parziale. Gli ospiti vanno molte più volte in lunetta di noi nell’ultimo quarto, risultano più intensi in difesa e chiudono in scioltezza, mentre si fa sentire lo sforzo della rimonta, che si trasforma in poca lucidità nei momenti in cui c’era la possibilità di tornare effettivamente in partita. Si torna in campo venerdì sera, sempre alle 19:50, sempre al liceo, con un nuovo avversario, quello del Tatanka Imola.

 

GIOVANILI Boys : GARE DAL 13 AL 24 DICEMBRE

  UNDER 15 GOLD
️ FBP 51-27 Grifo Imola
(13-9; 12-8; 11-4; 15-6)
Faenza: Dapporto 1, Nanni 1, Chiarini 2, Beltrani 2, Bandini 4, Donati 2, Ronchi 3, Calderoni 8, Silvestrini 14, Moriconi 8, Alpi, Umba 6. Coach Ceroni – Giglio
Imola: Guglielmo 9, Passardi 5, Boschi 2, Loconsole 7, Bertuzzi, Bacchini, Galli, Xella, Sbaraccani 4. Coach Panizza – Ciarlatani – Monduzzi
Partita non brillante quella disputata dall’Under 15 Gold, che nell’ultima partita del 2021 ospita Grifo Imola fanalino di coda del Girone. Di fatto Faenza prende il controllo nei primi minuti dell’incontro senza dare mai un break decisivo per tutto l’incontro, alternando buone collaborazioni a disattenzioni banali. Il divario aumenta con il passare dei minuti e solo nel finale di 3Q si concretizza oltre la doppia cifra di vantaggio. Umba commenta così la partita: “C’è stato un passo in avanti per tutti, ma siamo ancora molto carenti su più punti. In attacco dobbiamo iniziare a capire gli spazzi e muoverci secondo la difesa. In difesa siamo stati bravi tranne per i rimbalzi concedendo fin troppi. Infine sicuramente non è stata una delle nostre migliori prestazioni, poiché ci siamo adeguati ai nostri avversari.”
  UNDER 19 SILVER
️ Russi 51 – 53 FBP
Motta 1, Carbini, Rossini 4, Carugati 15, Capucci 18, Monteventi, Lacchini, Berete 10, Zambelli Hosmer 3, Benini 2
Terza vittoria consecutiva per l under 19 silver, in una partita dai due volti, nel primo tempo Russi gioca con tanta grinta ed energia e raggiunge anche le nove lunghezze di vantaggio.
I giovani faentini prima rimontano nel terzo periodo concedendo appena 8 punti ai padroni di casa, nel finale di partita
amministrano il vantaggio e raggiungano un’inaspettata vittoria con merito.
 UNDER 17 GOLD
️ FBP 69 – 62 International Imola
(17-18,20-16,9-14,23-14)
Albonetti 20, Aloisi, Castellari 3, Ceccolini 2, Giglio, Giorgi 2, Meneghini 11, Venturelli 11, Verna 6, Vespignani 3, Zoli 11
Partita molto difficile, contro un avversario che fino ad ora ha raccolto meno di quanto seminato. I ragazzi erano chiamati a fare una prestazione importante per proseguire l’ottimo momento (3 vittorie nelle ultime 4 uscite)
La partenza non è stata delle più semplici, con alcune lacune difensive e poca lucidità al rimbalzo.
Nonostante le difficoltà i ragazzi riescono ad andare all’intervallo lungo sul più 3.
La ripresa vede come protagonista Imola, che grazie ai 6 punti di Vannini e ad una buona difesa di squadra riesce a portarsi avanti all’inizio dell’ultimo periodo, ma è in questo quarto che Faenza mostra il proprio carattere andando a recuperare 6 palloni e punendo in contropiede, saranno 23 punti distribuiti su ben 6 giocatori che premetteranno di portare a casa la seconda vittoria consecutiva.
 UNDER 14 SILVER
️ C.S.Pietro 76 – 41 FBP
Dapporto 11, Malavolti, Romano 7, Loukili, Nati, Bandini, Scarpelli, Sangiorgi, Sodano 2, Okadigbo 2, Calderoni 19 all. Morigi/Ravaioli
Primo e terzo quarto di gioco si chiudono sul 26 pari, ma i quarti pari sono decisivi per il risultato finale. Castello ci mostra cosa significa essere continui sui 40′ di gioco in termini di concentrazione, voglia e capacità di passarsi la palla, gioco senza palla a tutto campo e metà campo e difesa. Da queste cose devono passare i nostri miglioramenti per la stagione. Di sicuro é da queste partite che dobbiamo tornare a casa con molta più volontà di migliorare. Come insegna Kareem Abdul-Jabbar “non puoi vincere senza aver prima imparato a perdere”.
 UNDER 15 PARALLELO
️ Academy 55 – 45 FBP
(9-9; 13-22; 18-4; 16-10)
Project: Minelli 12, Suppa 6, Nanni 7, Chiarini 2, Morri 2, Gamberini 4, Alpi, Spata 2, Arcolaci 10, Foschi. Coach Ceroni
Dopo un buon primo tempo chiuso in avanti di 9 lunghezze, Arcolaci e compagni smettono di giocare e subiscono un parziale tremendo che li porta a segnare solo 4 pti nel terzo parziale e a concedere ai padroni di casa di passare a condurre. Ultimo quarto che non regala sorprese, con i nostri ragazzi che provano a recuperare l’inerzia della partita, ma non trovano mai lo spunto decisivo per dare una spallata.
Arriva così la prima sconfitta nel campionato parallelo, nel derby, per 55-45. La “pausa” per le vacanze di natale arriva proprio nel momento migliore per ricaricare un po’ le pile mentali e fisiche
 UNDER 17 SILVER
️ FBP 51-45 San Mamolo
Umba 17, Moriconi 12, Melandri 5, Neri 4, Corazza 4, Ronchi 4, Silvestrini 3, Donati 2, Balducci, Liverani. Coach Bedeschi.
La partita è molto sentita perché sono in palio i primi due punti in classifica per entrambe le squadre. Si parte davanti ma il distacco resta sempre risicato e Faenza non riesce ad allungare, complici anche i tanti canestri sbagliati da sotto, tant’è che si chiude il primo tempo sul 21 a 21.
Nella seconda metà di gara siamo noi a subire di più gli avversari sul piano del gioco ma negli ultimi minuti, con la partita ancora in parità, è entrato in campo l’orgoglio.
Abbiamo alzato l’intensità difensiva e lottato su ogni pallone a rimbalzo, tutto ciò ha portato secondi tiri e quindi punti e morale. Grazie all’entusiasmo ci portiamo a casa una vittoria meritata, ma la strada è ancora lunga.
 UNDER 19 GOLD
️ Calderara 78 – 68 FBP
Anghileanu 20, Ravaioli 1, Bulzacca 4, Carugati, Foschini 6, Albonetti, Tverdolheb 19, Gatto 15 all. Morigi/Bedeschi
Si chiude con la comoda trasferta di mercoledì sera a Calderara di Reno l’anno cestistico 2021 per gli u19gold.
Privi dei lungodegenti, ma anche di Melandri e Calai, si fa ricorso al rientrante Bulzacca e alla wild card dalla silver Carugati per arrivare ad 8 effettivi.
Primo tempo in cui si concede tutto ai padroni di casa che ne approfittano con 42pt (a 34), poi si stringe la difesa e si va in un amen a +5 (42-47). Il parziale piazzato, però, viene rintuzzato da Calderara che torna in vantaggio e non abbandona più la testa della gara, grazie a tre triple consecutive contro una disattenta e pigra difesa manfreda nel quarto e decisivo periodo. Il regalo più grande per questo Natale sarebbe quello di tornare alla doppia cifra di effettivi in campo. Ce lo auguriamo vivamente tutti!
Auguri a tutti i nostri tesserati e a tutte le rispettive famiglie da me e da tutto lo staff FBP. MAK