SFIORATA L’IMPRESA! PECCATO!

12400976_1747771215436627_732388737908093646_n

Mai e poi mai ci saremmo aspettatati tanto, anche se i progressi di squadra sono costanti ed evidenti, e questo lo sappiamo.

Sapevamo però anche altre cose: Si giocava a Cesena, vero plotone con un ruolino di marcia quasi perfetto, e con tanti punti nelle mani. si giocava in un posto dove praticamente tutti i malcapitati han perso con uno scarto importante, a volte pesante. (approfondisci)

Si andava a Cesena senza 5 titolari bloccati da infortunio o malattia, e sebbene i 2004 in campo abbiano meritato tutti un voto 10, con Luca ancora una volta indomabile e tremendo in difesa, ovviamente i più giovani han pagato centimetri ai meglio piazzati cesenati.

Veniamo all’incontro: partiamo subito forte rispondendo colpo si colpo ai padroni di casa, che non riescono a scappare, e la nostra buona difesa sopperisce ai tanti tiri facili sbagliati per fretta, o scelta sbagliata, o a volte sfortuna. Ci siamo, siamo tosti, contrastiamo una tentata fuga al 10′ (14-8) e si va al riposo sotto di 1 solo punto: 27 a 28.

La ripresa vede Cesena uscire meglio dagli spogliatoi, e dopo qualche minuto in equilibrio, gli avversari piazzano il break: 36 a 49 al trentesimo.

La partita sembra finita, ma solo a chi non conosce i nostri. Dagli spalti il tifo si fa sentire, Leo riordina due cose al volo, i ragazzi rialzano le spalle e reagiscono da veri guerrieri, iniziando a limare punti importanti e ad 1 minuto dalla fine siamo a solo meno 4, palla in mano. La rimonta e ad un passo, ma purtroppo la fatica fatta fino a quel momento ci appanna un po’ i riflessi e questo genera la palla persa che chiude definitivamente la partita. 53 Cesena 47 Faenza. Strepitosi. Ancora una volta. Se avessimo vinto lo avremmo fatto con ampio merito, e per oggi ci basta. Ci riproveremo al ritorno, promesso!

Tabellini: Achraf 2, Egor 6, Monteventi 6, Calai 6, Sartoni 2, Ragazzini 24, Melandri 1.