SERIE A2 : IL DERBY E’ DEL PROGRESSO

 

Un inizio troppo passivo condanna l’InfinityBio

Prosegue il ciclo terribile di Infinity Bio, che si trova ad incrociare le prime quattro della classe in un mese. Stavolta tocca al derby Emiliano Romagnolo contro il Progresso Bologna, che dopo lo scossone del cambio/non cambio allenatore, sembra avere ritrovato gli equilibri e la forza dello scorso campionato, mentre le faentine devono riscattare il ko interno della settimana scorsa contro Palermo

La partita inizia tesa e nervosa da entrambe le squadre, e si prosegue con un sostanziale equilibrio fino al 8-6 per Bologna. Poi D’Alie decide di innescare l’artiglieria pesante sua e delle compagne, e con un parziale di 12-3 inizia ad indirizzare la partita verso un binario favorevole alle rossoblù. Il quarto si chiude 20-11, con una tripla sulla sirena che galvanizza il pubblico felsineo. Le nostre ragazze faticano a trovare le contromisure, si appoggiano alla difesa a zona, ma è in attacco che si fa una fatica terribile a trovare soluzioni facili ed efficaci. A metà secondo quarto il tabellone impietosamente recita 35-19 per Nannucci e compagne, mentre Faenza sembra avere poca forza per risollevarsi. Morsiani e Franceschelli cercano di ricucire lo strappo, ma un’altra ferale tripla sulla sirena dell’intervallo lungo porta nuovamente il vantaggio a più 19 per Bologna (47-28).

La sosta prova a riportare serenità nelle nostre ragazze, tanto che con una difesa più accorta ed un attacco un po’ più incisivo, riusciamo ad arrivare fino al 59-46 con ancora 13 minuti da giocare. Ora anche Bologna accusa un po’ di stanchezza, ed il quarto si chiude 64-51. Ora il folto pubblico manfredo inizia a crederci, vede le ragazze più convinte ed continua ad incitare ancora più forte.

Sarebbe il momento giusto per tornare a leggere la targa delle avversarie, che rimangono a secco per diversi minuti, ma qualche palla persa di troppo non ci consente di riavvicinarci abbastanza per impensierire la squadra di coach Giroldi, che così agevolmente porta a casa la vittoria per 76-60.

Per Infinity Bio una battuta d’arresto importante, ma che non deve fare perdere serenità e forza, anche e soprattutto in vista del fondamentale incontro casalingo di sabato prossimo contro la capolista Campobasso. In quell’occasione servirà veramente tutto il calore e l’apporto del meraviglioso pubblico faentino.

Per Faenza, Morsiani 18 e 11 rimbalzi, Ballardini 15+6, per Bologna, D’Alie 18 punti, Tassinari 14.

 Tabellini : 

http://www.legabasketfemminile.it/MatchStats.aspx?ID=218&MID=38910