SERIE A2 : ARRIVA LA PRIMA STRANIERA IN CASA PROJECT

Benvenuta Ieva Preskienyte

Arriva il secondo colpo di mercato !

Si tratta della prima straniera nella storia del Basket Project e risponde al nome di Ieva Prėskienytė classe ’93 Lituana di 193 cm. 

Nata a Alytus, stessa città natale di Narviciute quest ultima fresca di promozione in A1 con Empoli. Ieva lo scorso anno ha giocato nel Andros Palermo dove ha mostrato numeri molto interessanti.

Ha disputato 31 partite giocando in media 28 minuti, realizzando 14,5 punti e prendendo 10,3 rimbalzi di media. E’ dotata di una buona mano anche dalla lunetta dove ne ha realizzati 110 su i 148 tirati per una percentuale del 74%.

Questo il suo percorso prima di approdare in Italia.

Le prime presenze senior le gioca nella squadra della sua città natale, poi con l’Aistes e a Vilnius: in quest’ultima, all’età di diciotto anni, gioca sia il campionato lituano che quello baltico (6.8 punti, 5.8 rimbalzi). La stagione vede Vilnius fare doppietta, vincendo campionato e coppa lituana. Nel 2013/2014 il trasferimento al Marijampole, dove inizia a farsi notare con 9.2 punti e 6.1 rimbalzi. Nel 2015/2016 è all’Hoptrans Sirenos,  dove vince il campionato lituano collezionando 7.4 punti e 4.5 rimbalzi in poco meno di 19’ di utilizzo. Nella stagione 2016/2017 il trasferimento in Spagna. All’Aros León ancora una buona stagione, la sua squadra finisce prima in LF-2 (la Serie A2 spagnola) ma fallisce l’assalto alla promozione nella fase Playoff. Prėskienytė dimostra ancora il suo valore, collezionando 8.2 punti e 5.1 rimbalzi in 19’di utilizzo medio..

Oltre all’esperienza di club, Preskienyte può vantare un gran curriculum con la nazionale lituana: agli Europei U18 di Oradea è titolare (2011, 10 punti, 9.9 rimbalzi), lo stesso a quelli U20 di Debrecen (2012, 7.7 punti e 9.7 rimbalzi) e di Samsun (2013, 11.6 punti e 8.3 rimbalzi).

Con questo secondo colpo di mercato, andiamo a rinforzare il reparto lunghe aggiungendo centimetri importanti nella lotta sotto le plance.

Abbiamo chiesto alla giocatrice cosa l’ha convinta ad accettare la nostra proposta e queste sono state le sue prime parole :

“Sono curiosa di vedere e conoscere un’altra parte dell’Italia, ma soprattutto ha inciso quello che ha fatto la vostra società nella passata stagione e il progetto tecnico che mi è stato proposto, che ho trovato interessante e credo potrà essere molto importante per la mia crescita professionale”