RIMINI SBANCATA E SI VOLA IN SEMININALE!!!!!!!!!


IBR RIMINI 63 – 71 FAENZA

Faenza non perde l’occasione di chiudere il conto in due gare e conquista una vittoria bella e ben costruita al termine di una gara combattuta e tecnica, degna dei Play Off.

Rimini ha venduto cara la pelle, se pur orfana di un paio di elementi rispetto all’andata dove non era praticamente scesa in campo, presentandosi priva di ogni energia.

Questa volta IBR c’è eccome, e parte forte con due triple e un quintetto al tritolo. Concentrazione ed energia, al contrario nostro che con in mente il più 30 di gara uno abbiamo faticato un po a trovare la giusta tensione per innescarci.

I primi 15 minuti passano cosi con Faenza sempre a rincorrere, ma senza far nulla di eccellente rimaniamo a breve distanza. Poco prima dell’intervallo lungo arriva la sveglia, e si percepisce finalmente la voglia di portare a casa il risultato.

E cosi Faenza scalda i motori senza che il punteggio lo faccia notare ai non presenti, e al ritorno dalla pausa lunga si scatena l’inferno: la difesa fa il suo dovere, si recupera, si fa sbagliare e i rimbalzi sono nostri. La tribuna faentina si sveglia dal torpore e si gode un allungo che porta i bianconeri da -3 a + 7. Ma.… mancano 3 secondi alla fine del quarto, il tempo di una magia: una palla recuperata arriva a Santandrea che esce dall’area e fa partire un tiro da 20 metri: la direzione è buona, la tribuna salta in piedi e quando la palla strappa la retina esplode letteralmente.

Il quarto periodo diventa una finale: i nostri sentono il profumo del risultato ma Rimini rimette la quinta per non farci chiudere la serie in due gare. Il botta e risposta genera velocità e punti, ma i padroni di casa non recuperano e rimane l’unica possibilità del fallo sistematico: Boero però in lunetta non trema e fa 8 su 8, Rimini mette due triple e poco più senza quindi recuperare nulla.

tabellini

Rimini: Rossi 2, Bombini 3,  Ottogalli 5,  Borello, Stabile 3, Magnani, Galli 10, Ferrini 22, Accardo 14, Golfieri 2. All. Migani

Faenza: Melandri n.e. Santo 9, Boero 16, De Lorenzi n.e. Dal Monte, Zambrini 16, Picone 10, Santandrea 5, Ragazzi, Pantani 2, Morsiani 7, Russo 6. All. Alfieri Ass. Neri

17-13, 15-16, 11-24, 20-18