CSI: ORATORIO MURIALDO 29 – 71 FAENZA !!

img-20161221-wa0031
Inizia col botto la nuova avventura nel campionato CSI under 14!

Il progetto è nato con l’intenzione di dare minuti di gioco/esperienza ai ragazzi che trovano meno spazio di altri nel campionato FIP: che sia per ritardo di condizione, recupero post infortunio o semplicemente perché appena arrivati nel mondo del basket, piuttosto che non ancora allineati al gruppo. Non importa, ci interessa solo giocare per imparare e crescere.

Questa realtà offre diversi stimoli: prima di tutto i ragazzi sono un mix dei gruppi 2003 e 2004, quindi fare squadra con compagni insoliti fa sicuramente bene a tutti; Altro punto di forza è il coinvolgimento di LORENZO ZOLI e ALBERTO CAROLI, giocatori prima squadra e assistenti nelle due under, che potranno cimentarsi alla guida di una squadra facendo un esperienza importante per la loro attività. Terzo punto, importantissimo, l’esperienza genera sicurezza e questi ragazzi potranno guadagnare minutaggio anche nel campionato “ufficiale Fip”.

Nessuna controindicazione quindi, si lavora sempre per migliorare e ogni volta è un passo avanti. Grandissimi ragazzi, fieri di voi per la grinta messa in campo anche stasera. Segnaliamo: IL PRIMO CANESTRO DI RAVAIOLI, LA PRIMA “BOMBA” DI FABBRI, e tutti i giocatori a referto! una festa insomma!!

In bocca al lupo a tutti e complimenti ancora ai COACH..

FINALE: 71-29
parziali: 10/8 19/3 21/5 21/13
Tabellini: Ashraf 15, Motta 6, Grossi 10, Bonacci E. 4, Fabbri 6 con una tripla, Goni 2, Bonacci G. 10, Ravaioli 2, Leonardi 4, Baccarini 6, Berdondini 4, Fattorini 2.   Tutti a referto!!
 photo

 

 

GRANDE PRESTAZIONE MA VITTORIA SOLO SFIORATA: FAENZA 66 – S.AGATA 70

img_5733

Spettacolo e tanti punti, ma gli ultimi 30 secondi di gioco regalano la vittoria agli ospiti. I tantissimi spettatori di ieri hanno assistito ad una partita a dir poco avvincente, con rimonte e cambi di potere, belle giocate e ancora una volta un punteggio degno del nostro roster. Le partite scarne e senza idee sono ormai un ricordo lontano: abbiamo una chiara identità, il gruppo è cementato e funziona bene.

Non dimentichiamo che i nostri avversari vantavano una fisicità non da poco, sulla quale abbiamo pagato centimetri e chili in quasi tutti i ruoli, come non va dimenticato che un inizio partita di 10 a 0 per S. Agata, con 4 su 4 in pochi minuti, avrebbe messo in crisi più di una squadra; Faenza invece è presente. lucida, calma, si organizza e pian piano ricuce. Niente di scontato, quindi bravi davvero.

La partita inizia appunto con un 10 a 0 ospite che lascia tutti increduli, perché oltre a 2 palle perse e al primo fallo di Santo segnaliamo uno o/7 dal campo che onestamente non si addice alla coppia Troni/Catani. Apre le marcature Santo per il 2 a 10, poi Bombardini e la tripla di Villa rispondono ad altri attacchi efficaci degli ospiti: primo quarto chiuso 12 – 19.

Il secondo periodo accende il riscaldamento del Bubani con la bomba di Troni e il canestro e libero di Villa: siamo più che vivi e a quota 25 Morsiani impatta il punteggio avversario. Si vola a + 5 con Pantani e ancora Villa in due più uno, ma arriva la reazione granata che chiude il secondo quarto sul punteggio di Faenza 32 – S. Agata 34.

Il terzo periodo vede qualche errore in più da tutte e due le parti, che inizialmente favoriscono gli ospiti, che arrivano a + 8 grazie a Mastrilli e Camorani in gran luce, poi il recupero Faentino firmato Troni e Morsiani per chiudere il quarto sul 47 a 50.

Ultimi 10 minuti, S. Agata decisa a vincere arriva a più 7 in un attimo, ma due triple di super Lollo Troni ci riportano in linea;  La fatica e le botte prese per 40 minuti iniziano a farsi sentire, ma nonostante qualche errore di troppo rimaniamo punto a punto: Villa fa 2 su 2 ai liberi per il 64 a 62, mancano meno di due minuti e ci crediamo, ma un fallo dello stesso Villa manda in lunetta S.Agata per il pareggio. Pantani agguanta un gran rimbalzo e subisce fallo, ma fa zero su due e sulla ripartenza arriva il più due avversario, che diventa più 4 subito dopo. Troni prova due volte il tiro dalla lunga per il meno uno, mancano pochi secondi, ma non entra nient’altro che l’appoggio di Santo per il meno due a un secondo e mezzo dal termine. Sulla rimessa ospite arriva subito il fallo di Faenza ma secondo l’arbitro dopo i due liberi segnati a cronometro zero non c’è più tempo di sognare il miracolo.  66 – 70, ma grandissimi i nostri guerrieri!

Abbiamo ancora negli occhi alcune partite di due mesi fa, quando perdemmo male per atteggiamento, o addirittura vincemmo ma senza dimostrare nulla. Ieri abbiamo fatto vedere chi siamo, peccato solo per il risultato finale, ma stavolta le certezze valgono quanto i due punti.

Tabellini

Faenza: Troni 20, Santo 13, Dal Monte, Catani, Caroli, Pantani 7, Polloni, Morsiani 12, Bombardini 4, Villa 10, Fabbri. All. Saragoni

S.Agata: Montanari, Valli, Gaddoni 4, Pirazzini 2, Vignudelli 2, Cirillo 6, Mastrilli 23, Brignani 2, Baldrati 11, Vistoli 5, Camorani 13, Beltrami. All. Lanzi

Fallo tecnico alla Panchina (Faenza) Fallo tecnico a Pantani (Faenza)

Arbitri: Meli e Cieri

UNDER 13 SCATENATA: GUELFO 26 – 72 FAENZA

img-20161218-wa0033

Altro successo per la squadra di Saragoni! Nell’impegno pomeridiano hanno avuto la meglio di un Castel Guelfo senza mezzi per arginare l’attacco faentino.

La differenza fra le due squadre si legge nei primi parziali, ma anche nel secondo tempo, con gli avversari ormai consapevoli del loro destino i  nostri giovani han fatto il loro buon lavoro: minor intensità e controllo gara.

La partita si è di fatto chiusa nei primi 10 minuti: ottima circolazione di palla e precisione al tiro hanno archiviato la pratica con un +25 che non lascia dubbi.

Complimenti ai ragazzi e allo staff!

Tabellini: Carugati 4, Capucci 23, Ashraf 10, Bulzacca 4, Monteventi 2, Motta 6, Fattorini 4,  Ragazzini 15, Berdondini 2, Grossi 2, Montanari, Castellani.

Parziali: 31-6 19-5 14-6 8-9