BICCHIERE MEZZO VUOTO E MEZZO PIENO: RESISTE SOLO TRE QUARTI L’ARGINE BIANCONERO

img_5345

Serviva una scossa e c’è stata. Serviva cambiare atteggiamento e lo abbiamo fatto. Serviva far bella figura e ci siamo riusciti, almeno per tre quarti di gara. Poi la maggiore concretezza di Bellaria e il nostro prevedibile calo fisico per aver corso davvero il doppio del solito, consegnano il referto rosa agli ospiti, dopo una partita decisa solo nel finale a dispetto del discreto margine nel risultato.

Faenza ancora senza i Play Russo e Troni affida il palleggio a Catani e Polloni, che corrono e creano. Il primo quarto scivola punto a punto, con tutti i faentini coinvolti e dall’altra parte Ascari e Buresti particolarmente ispirati. Un Catani dalla mano caldissima tiene Faenza in partita all’intervallo, con due punti facili e col tiro da centro campo a fil di sirena che vale il meno 1: 31/32.

il terzo quarto inizia allo stesso modo: tripla di Catani per il sorpasso, dopo un rimbalzo difensivo di un ottimo Bombardini. Bellaria non molla e si riporta avanti con pazienza e la consapevolezza dei suoi mezzi; la partita rimane piacevole e si arriva all’ultima pausa sul 47 a 51.

Ultimo quarto: Faenza è stremata, Bellaria respira ancora, e ai nostri 8 punti (6 di Santo) gli ospiti rispondono con Gianasi e il solito Ascari: 19 in 10 minuti e partita chiusa al 35esimo.

Tabellini

Faenza: Santo 11, Casali 3, Dal monte 3, Catani 10, Caroli, Pantani 5, Polloni 5, Morsiani(K) 12, Bombardini 2, Villa 4, Fabbri.

Bellaria: Ascari 19, Buresti 13, Gianasi 12, Ottani 2, Scarenzi (K)3, Franzoni, De Fazio, Poluzzi 7, Traietta, Naim 7, Daniele, Fontana 4.

Arbitri: Ferrini e Alessi

UN PICCOLO REGALO PER I NOSTRI RAGAZZI!

img_5044Un’altra promessa fatta e mantenuta!

Con grande soddisfazione annunciamo l’iscrizione di Faenza Basket Project al campionato CSI Under 14.

La nostra intenzione, totalmente apprezzata e condivisa da Vespignani e Saragoni, è semplice: DARE UNA POSSIBILITÀ IMPORTANTE E PREZIOSA A CHI HA MENO MINUTI A DISPOSIZIONE NELLE PARTITE DEI CAMPIONATI CHE DISPUTIAMO.

Che sia per mancanza di condizione dopo un periodo di stop, che sia perché appena arrivati nel mondo del basket o per qualsiasi altro motivo. Sosterremo volentierissimo i costi e l’ impegno necessari perché rimane al primo posto il nostro scopo di fare divertire e giocare tutti il più possibile, sempre.

Affronteremo questa sfida con la stessa intensità delle altre, mettendo in campo un gruppo misto 2003/2004. Questo farà giocare tutti molto di più, che è sempre quello che interessa ai ragazzi per divertirsi e a noi per farli crescere.

EVENTO FACEBOOK: PASSIAMO PAROLA, SIAMO COMPATTI!

Ci siamo parlati, ci stiamo allenando forte, sappiamo cosa fare e la strada è quella giusta: anche se ci vorrà tempo non mancano gli stimoli.

Ogni giorno si lavora, ogni domenica si compie un passo.

Arrivano 2 impegni durissimi, ma vogliamo affrontarli nel modo giusto, e magari ci scappa anche il risultato. Vogliamo lottare, e far vedere al nostro grande pubblico che NON siamo quelli visti contro Giallonero.

Ogni domenica una battaglia, e vi vogliamo con noi. Vamos!

CLICCA QUI PER APRIRE L’EVENTO E PARTECIPARE  !!

14563344_1841692869377794_2336556174841406976_n

SUICIDIO ASSISTITO A MASSA LOMBARDA: 75 A 71 DOPO 2 TEMPI SUPPLEMENTARI

14563344_1841692869377794_2336556174841406976_n

Disastro a Massa Lombarda. Non parleremo dell’arbitraggio che ha pesantemente condizionato la gara, ma ci concentreremo sulle nostre lacune.

Dal poco cinismo alle troppe concessioni in fase difensiva. Massa vince una partita correndo forte, recuperando e arrivando alla fine con più fiato nei polmoni e…

L’incontro parte lento, e i primi due quarti regalano poche emozioni, portando l’incontro all’intervallo col punteggio di 20 a 21.

il terzo quarto vede i padroni di casa allungare, dando l’impressione di una certa semplicità nel compiere l’impresa. Ma Faenza dice no, e controbatte negli ultimi 10 minuti agguantando il pareggio: over time.

Punto a punto per 5 minuti, nessuno ha forza e mezzi per chiuderla, e servono altri 5 minuti per decretare Massa vincitrice di una non bella, dove i protagonisti non sono stati -purtroppo- i giocatori.

 

Tabellini:

Massa Lombarda: Berardi L 10, Marosi 2, Guardigli 2, Berardi R., Asioli M. 21,Marchetti, Pinardi 12, Asioli G.m.4, Valenti, poletti4 , Minchetti 14, Bertini 6.

Faenza: Santo 17, Catani 12, Casali 8, Polloni 3, Bombardini 2, Dal Monte 9, Pantani 14, Morsiani 6, Caroli, Ghetti, Fabbri.

Parziali: 10-13, 10-8, 27-18, 9-17, 19-15 (2 t.s.)

Arbitri: Negri e Cieri

UNDER13: FAENZA – GRIFO 53 – 36!! LIONS GO!!

20161113_121250

Coach Saragoni porta a casa il terzo referto rosa in altrettante gare grazie ad una prestazione corale dei suoi under 13

che alla palestra ex Succovit hanno avuto la meglio su una Grifo Imola che si rassegna solo a pochi minuti dalla fine.

La partita parte con tanti errori e difese forti, si segna poco e il primo allungo di Faenza arriva intorno al quindicesimo, e porta al riposo col punteggio di 30 a 19.

Il gioco riparte, Imola tenta il recupero con tanta energia ma Faenza argina: difesa accorta e pur segnando poco gli ospiti non recuperano punti.

l’ultimo quarto vede i nostri incrementare il vantaggio spinti dal cronometro che toglie tempo ai ragazzi di Ruggeri, e con più serenità ci riesce meglio tutto, portando il vantaggio finale a 17 punti.

9 su 12 a referto, ma tutti hanno portato un contributo importante, pur non segnando. Bravi!

Tabellini: Ragazzini 20, Atfane 4, Monteventi 6, Tverdohleb 2, Melandri 4, Isola 4, Carugati 1, Motta 8; Fattorini 4, Baccarini, Montanari, Camporesi.

Parziali: 12-8, 18-11, 10- 9, 17-8.

Arbitro: Marziali