UNDER 16 SILVER: NETTA VITTORIA NEL DERBY!!

BASKET 95 FAENZA 45 – 63 FAENZA BASKET PROJECT

Netta vittoria dei nostri Under 16 Silver nel derby contro Basket 95. Dopo la sconfitta beffarda della partita di andata persa di un punto dopo essere stati quasi sempre in vantaggio, questa volta i nostri ragazzi hanno giocato con maggiore attenzione non consentendo agli avversari facili recuperi.

Primo e quarto tempo giocati da parte nostra ad un buon livello in cui, con un’ottima difesa e veloci azioni in attacco, siamo riusciti , in entrambi i parziali, a raggiungere la doppia cifra di vantaggio.

Nel secondo quarto abbiamo subito la presumibile reazione degli avversari, sempre mantenendo però un vantaggio rassicurante, e terzo periodo in totale equilibrio finito in perfetta parità.

Complimenti ai nostri ragazzi e allo staff tecnico per il terzo successo consecutivo, che ci fa risalire ulteriormente la classifica, superando anche Basket 95 per differenza canestri.  Avanti cosi !!! Siamo molto orgogliosi di questo gruppo che sta diventando, partita dopo partita, una squadra sempre più affiatata e compatta che si potrà togliere ancora molte soddisfazioni continuando con questa serietà e determinazione.

Tabellini: Ferrini 6, De Giovanni 13, Bianchedi 2, Fabbri, Goni, Dal Pozzo, Tinelli 20, Nigro 4, Righetti 14, Amadori 4, Juravlea, Laghi. Allenatore : Boero Assistente: Bedeschi

Parziali: 6/18, 21/13, 10/10, 8/22

UNDER 13 M: E’ VITTORIA MA SENZA ENTUSIASMARE

FAENZA 48 – 34 AICS FORLI

Decimo successo consecutivo per i nostri ragazzi dell’Under 13 contro la temuta squadra di Aics Forli, che ci consolida al primo posto in classifica.

Partita non bella, in cui si sono notate le scorie delle feste natalizie, con i ragazzi poco grintosi, quasi svogliati e senza quella carica che li ha contraddistinti in tutte le partite precedenti. Troppe palle perse, troppi rimbalzi lasciati agli avversari, troppi individualismi che non ci hanno permesso di esprimere il bel gioco visto in altre occasioni.

Nulla di grave, torniamo in palestra con la massima concentrazione per recuperare lo smalto, il gioco di squadra e la carica che abbiamo in parte persi durante le feste.

Tabellini: Ferri 6, Rubboli, Antonellini, Verna 2, Aloisi 6, Melandri 9, Ranieri, Liverani, Albonetti 17, Lega 2, Silvestrini, Neri 6. Allenatore: Grilli Assistente: Minghetti

Parziali:  13/9, 6/7, 16/8, 13/10

SERIE A2 : BEFANA AMARA PER L’INFINITYBIO !

Faenza lotta ma al supplementare la spunta il Selargius.

Le partite dopo la pausa sono sempre complicate e la trasferta in terra di Sardegna lo ha confermato. Che si trattasse di una partita difficile ne eravamo più che consapevoli, perché il San Salvatore è una squadra che ha dimostrato in questo campionato di poter vincere contro tutti.

Nel primo quarto entrambi le squadre hanno faticato a trovare ritmo in attacco tirando con basse percentuali. Faenza tenta il primo allungo a metà periodo con un mini parziale firmato Ballardini-Morsiani portandosi sul +6, a cui ha risposto prontamente Arioli con una tripla e il quarto si chiude con Faenza avanti di 1 sul parziale di 13 a 12.

Ad inizio secondo quarto arriva il primo vantaggio per il Selargius firmato da Lussu, ma la partita procede in sostanziale parità. Il vantaggio delle padrone di casa arriva fino a +4 con il tap-in realizzato da Gagliano che firma il 21 a 17. A quattro minuti dalla fine è Preskienyte con una tripla a portare nuovamente in parità le squadre sul 22 pari. Il quarto lo vincono le Sarde con il parziale di 18 a 16 che gli consente di andare all’intervallo lungo in vantaggio sul risultato di 30 a 29.

Arioli segna ad inizio terzo quarto il +3 ma poi Faenza piazza un break di 7 – 0 con il canestro in appoggio di Soglia che vale il +4 per Faenza. L’inerzia della partita passa a nostro favore e con capitan Caccoli a quattro minuti dal termine segna il canestro che vale il +9 sul 42 a 33. La reazione delle padrone di casa non tarda ad arrivare e piazzano subito un break di 6 a 0 che riavvicinano le due formazioni. Il quarto lo vince Faenza per 15 a 9 che ci permette di iniziare l’ultima frazione in vantaggio di 5 lunghezze sul 44 a 39.

Nell’ultimo quarto Ballardini si mette in proprio e con 5 punti consecutivi firma il +10 sul 55 a 45 a sei minuti dal termine. Il Selargius però non molla e trascinata da un immensa Arioli, finirà l’incontro con 26 punti e 7 assist, piazza un break di 5 a 0 che riporta le padrone di casa sul 50 a 55. Ancora Arioli firma il 54 a 57, ma sul ribaltamento di fronte ancora Ballardini prova a chiudere la partita segnando una tripla che riporta Faenza sul +6 a poco più di un minuto dal termine. Sembra il colpo del Ko, ma le padroni di casa non sono di questa idea. Prima Brunetti realizza da due più fallo che costa l’uscita dal campo di Ballardini per cinque falli e dalla lunetta riporta a -3 il Selargius. Il resto lo fa Arioli ancora dalla lunetta che riporta sul 59 a 60 la squadra Sarda. A pochi secondi dalla fine Mura recupera la palla e costringe Preskienyte al fallo. Si torna in lunetta dove Mura realizza solo il secondo libero che vale il pareggio sul 60 pari.

Si va così al supplementare dove Faenza inizia subito bene portandosi a +4 con il duo Morsiani – Soglia ma questa volta è Mura a trascinare le sue e a due minuti dal termine riporta il punteggio in parità sul 66 a 66.

Sempre Mura segna il vantaggio a 30 secondi dal termine e dalla lunetta Lussu con un due su due chiude la partita sul risultato di 74 a 70.

Alla fine è il Selargius a fare festa.

Torniamo a casa con il rammarico di aver perso una partita che potevamo vincere se avessimo gestito meglio alcuni palloni sul finale. Senza togliere nulla al Selargius che alla fine ha vinto meritatamente, non possiamo non notare guardando le statistiche, che a pesare notevolmente sul risultato sono stati i tiri liberi dove Faenza ha fatto un 5 su 7 contro le padrone di casa che ne hanno tirati 25 realizzandone 17.

Questi i tabellini :

http://www.legabasketfemminile.it/MatchStats.aspx?ID=218&MID=38834

 

PROMOZIONE IMBATTUTA A FINE ANDATA, UNICA SQUADRA IN REGIONE!!

FAENZA 87 – 49 POLISPORTIVA PONTEVECCHIO

Ultima partita del girone di andata, con lo stesso copione che ci ha portati fin qui. Con un protagonista in più, Santandrea, che al di la dello score sta entrando in condizione e nel ruolo che gli compete, spaventando le difese avversarie. Conferma di Ragazzi che parte in quintetto e ripaga la fiducia del coach con una buona prestazione. Le assenze di Pezzi, Catani e Zambrini, lasciano più minuti al resto del gruppo, che lavora bene e controlla ogni fase dell’incontro, sia per la differenza tecnica fra Faenza e la giovanissima Pontvecchio, sia per una rotazione più moderata che ha tenuto sempre in campo qualche “vecchio” dando un pizzico di tranquillità in più ai meno esperti.

Sta di fatto che Pontevecchio nonostante il grandissimo impegno non può nulla contro i bianconeri: la difesa a uomo ha infatti un limite temporale quando il gap fisico – tecnico è di un certo tipo, e contro una zona che lascia qualche centimetro di troppo, la nostra artiglieria ha avuto spesso gioco facile, punendo per ben 14 volte (Boero 6/10) gli avversari dalla lunga distanza.

Cinque giocatori in doppia cifra, con Picone e Santo ancora una volta immarcabili in area e Russo sempre ispiratissimo.

Per Pontevecchio in luce capitan Bertini che fa 15 nel primo quarto, per poi rimanere imbrigliato nella difesa Faentina.

Al di la della partita in sé, va celebrato un campionato fin qui senza ostacoli, con le due o tre sfide più difficili comunque portate a casa, una su tutte il punto a punto finale in casa Tatanka Imola. Questo gruppo, dove i nomi più altisonanti si sono messi al servizio dei ragazzi per farli crescere e migliorare, ha un’identità, un cuore, un’idea precisa. Serve continuare con umiltà, pazienza e sacrificio, perché le gare difficili arriveranno e vogliamo essere pronti a combattere.

Forza FAENZA!

 

Tabellini:

FAENZA: Santo 15, Boero 18, De Lorenzi, Dal Monte 4, Picone 13, Santandrea 14, Ragazzi 11, Pantani,  Morsiani 7, Russo 5. All. Alfieri Ass. Neri

PONTEVECCHIO: Giorgio 3, Bonetti 2, Bianchini, Di Pasquale 6, Prenoli, Bertini 16, Brini 9, Angeletti 8, Cremoini 5. All. Gatti Ass. Bonfiglioli

Parziali: 21/17, 24/4, 19/21, 23/7

TRADIZIONALE PARTITA DI FINE ANNO TRA GENITORI E FIGLI

.                         

Anche quest’anno, nel periodo natalizio, si è svolta la tradizionale partita tra Genitori e Figli.

La gara, organizzata per la prima volta direttamente dalle famiglie, ha riscosso notevole successo, con la partecipazione di molti ragazzi ed altrettanti genitori con un nutrito numero di tifosi al seguito.

Nella squadra Ragazzi erano presenti atleti delle varie annate, 2003, 2004, 2005, 2006 e 2007, mentre la squadra Adulti era formata da genitori, fratelli, parenti e amici, anche loro di varie annate che non stiamo ad elencare !!!

L’incontro si è svolto su cinque tempi da 10 minuti, ed è stato molto combattuto e divertente, in cui i ragazzi non hanno avuto alcun timore reverenziale nei confronti dei più grandi e non si sono mai tirati indietro anche se fisicamente inferiori. Ne è uscita una gara molto bella ed avvincente.

I primi due quarti sono stati vinti dai ragazzi che hanno mantenuto una decina di punti di vantaggio; nel terzo e quarto periodo, i Senior, con una serie di triple, si sono riavvicinati, passando addirittura a condurre di due punti. Immediato time-out chiesto dalla panchina degli Under per riorganizzare le idee. Dopo il time-out, i ragazzi sono tornati in campo molto più carichi e con una serie di contropiedi fulminei sono tornati a condurre, sfruttando anche la comprensibile stanchezza dei Senior.

La partita è terminata con il punteggio di 82 a 76 per gli Under.

Complimenti a tutti i partecipanti !!! Il pomeriggio si è concluso con il panettone e lo spumante per il tradizionale scambio di auguri di Buon Anno.

… e non finisce qui…. si sta pensando di organizzare qualcosa anche per l’Epifania, per coloro che non hanno potuto essere presenti questo pomeriggio, specialmente per quanto riguarda il settore femminile…..