PRIMA INTERVISTA DEL WEEK END: PARLA MARIO FERMI, PRESIDENTE DI BASKET PROJECT

Grafica1

Iniziamo oggi una trilogia di interviste rivolte al podio del momento: tre amici di cui tutti parlano, ma se è vero che fare due chiacchiere rimane un piacere, è altrettanto corretto dire che le risposte delle persone descrivono le stesse meglio di una fotografia.

Conoscendo tutta la storia di questa Società e ricordando le prime idee di fine giugno 2015, è ancora più piacevole per me pubblicare questa “intervista”, ma chi l’avrebbe mai detto!! 😉 😉

Signore e signori, la parola a Mario Fermi.

(altro…)

LA NOSTRA PRIMA SQUADRA SARÀ ALLENATA DA RICCARDO SARAGONI!

20160623_000227

È fatta!

Oggi pomeriggio Riccardo Saragoni ha accettato l’incarico di capo allenatore per la nostra squadra di prima divisione.

Saragoni, che pochi giorni fa si è messo alla guida dell’under 13, ha infatti trovato il modo di conciliare impegni lavorativi e nostre richieste, completando il quadro allenatori per la prossima stagione.

Auguriamo tutto il meglio a lui e ai suoi ragazzi, sicuri delle sue qualità.

Vamos!

SIGNORE E SIGNORI…. LA NOSTRA PROSSIMA UNDER 13!

20160609_194317

Diamo il benvenuto al gruppo 2004, scusandoci con i 3 mancanti in foto (dai quali ci faremo perdonare 😉 )

 

Un altro gruppo bello carico sta per vestire la nostra divisa e iniziare una nuova avventura. Saranno guidati da Riccardo Saragoni, che oltre ad insegnare ed educare avrà un altro compito fondamentale sul quale siamo inamovibili: mantenere lo spirito di questa foto, perché l’esperienza fatta l’anno scorso con il “morale alto” rimarrà indimenticabile e va assolutamente ripetuta, con la promessa da parte nostra di fare tutto il possibile perché questo modo di vivere e imparare diventi pian piano la normalità.

VAMOS BURDEL! IN BOCCA AL LUPO AI 2004!!

RICCARDO SARAGONI ALLA GUIDA DELLA NOSTRA UNDER 13!!

sarag

Sara’ Saragoni…  quasi un coro per annunciare il grande Riccardo come allenatore del nostro gruppo ex esordienti.

I 2004, dopo aver vinto il campionato esordienti con Andrea Leonardi in panchina, hanno appena festeggiato il ritorno al basket di due ragazzi che hanno provato un’ esperienza in altri sport, e a pieno organico, con Saragoni ai comandi, avranno tutto quello che serve per continuare a divertirsi e a raggiungere i traguardi che meritano.

Saragoni vanta una grandissima esperienza sia ad alti livelli (ultimo incarico di assistente in serie C con Orva Lugo vincitrice del campionato) sia nei settori giovanili (Imola, Massa Lombarda e la stessa Lugo), e siamo certi che il suo arrivo in Basket Project a porterà altre idee, iniziative e possibilità.

Il nostro più grande in bocca al lupo a tutti, e come sempre #Vamos #Burdel!!!

UN MODO IN PIU’ PER FAR CRESCERE IL BASKET A FAENZA


5x1000

Dopo aver espletato il giusto iter burocratico, finalmente siamo pronti anche su questo fronte.

Fra le mission della nostra Società, c’è nei primi punti la promozione e la diffusione del nostro sport sul territorio Faentino. Lo stiamo facendo attraverso varie iniziative ed eventi di aggregazione, lo stiamo facendo naturalmente in palestra ogni giorno, e lo faremo anche all’esterno dei nostri ambienti.

L’assemblea dei soci definirà le modalità con le quali intervenire nel breve termine, sia per il reclutamento di aiuti che per come utilizzarli: Dare la possibilità di praticare basket a chi non può permetterselo e magari è portato, fornire materiali alle scuole meno attrezzate… non ci preoccupiamo di come utilizzare le risorse, ma di come reperirle.

Un modo semplice ed efficace, è da tempo la possibilità di “aggiudicarsi” l’ormai famoso 5 per mille dei contribuenti. Da oggi ci siamo anche noi, umilmente, senza volerci paragonare per importanza a chi salva vite umane, o a chi opera in realtà più difficili, che tra l’altro aiutiamo e continueremo a farlo con piacere.

Proviamo a raccogliere fondi in questo modo, con la chiara volontà di destinare queste risorse agli altri, in particolar modo ai cestisti di domani che, per vari motivi, oggi non possono allenarsi o provare a giocare.

E magari… chissà che da qualche parte a Faenza non compaia presto un canestro, con sopra scritto “GRAZIE A TUTTI”.

Sognare è un inizio, e di certo non il peggiore. Vamos Burdel!!!