UNDER 15 ELITE: OTTIMA LA PARTENZA A BERTINORO

Esordio vincente di Faenza Basket Project nel campionato under 15 elite in trasferta a Bertinoro sul campo del Gaetano Scirea. Partenza sprint dei nostri ragazzi che gia’ a fine primo quarto raggiungono un vantaggio rassicurante con una grande difesa e ipotecano la partita nel secondo quarto con veloci azioni in transizione. Ultimi due quarti in controllo ma con qualche errore di troppo al tiro.

Bravi i ragazzi tutti a referto, ma ora pensiamo al debutto casalingo di sabato con Aics Forli.
Tabellini: Tverdohleb 8, Melandri 2, Sartoni 13, Ragazzini 14, Tinelli 6, Ion 8, Calai 7, De Giovanni 2, Montanari 2, Ranieri 8
Parziali: 4-20/10-20/6-13/15-17

PROMO: IL CUORE NON BASTA E VINCE RAVENNA NEL FINALE

MEZZO VUOTO E MEZZO PIENO. Il bicchiere di Basket Project è a mezzo livello, perché se da un lato è mancata la vittoria, dall’altro  abbiamo avuto prova della nostra consistenza e del miglioramento del nostro gioco. Fermo restando che se ci avessero chiesto un pronostico due mesi fa su questa gara, in tanti avrebbero sorriso e scommesso sugli ospiti.

Faenza parte alla grande, coi cecchini che si innescano a vicenda: 11 punti di Troni e 8 di Grandolfi, tre triple su tre a segno e tutti gli altri a far gioco e difesa, fino al minuto finale che porta Ravenna a meno 1 con la tripla di Cirillo. 19 a 18.

Si riparte con Santo, autore di soli 6 punti finali ma devastante a rimbalzo per tutto il tempo. Risponde Piani da lontano, il gioco si sporca ma Faenza fa qualcosa in più ed allunga con un parziale di 15 a 9 che porta le squadre al riposo sul 34 a 27.

Fino a questo punto Ravenna non è riuscita a sfruttare il vantaggio fisico su quasi tutti i ruoli, ma al ritorno in campo la musica cambia, e piano piano ricuce lo svantaggio con un terzo quarto quasi perfetto dove Morigi e compagni vanno a segno conquistando un bottino di 21 punti contro i 15 dei bianconeri (8 di Biancoli).

Con Ravenna a meno 1 (dal massimo di meno 10) l’inerzia della partita è spostata, e adesso la fatica si fa sentire dopo aver arginato per 30 minuti il peso della Spem. Ai 2 punti di Grandolfi rispondono Zannini e ancora Piani da Fuori per la parità a quota 53.  Mancano pochi minuti, il pubblico sogna di rivedere un punto a punto come domenica scorsa ma per noi entrano solo le due conclusioni firmate Troni e Catani, mentre Ravenna segna con Vistoli che anticipa la Tripla di Tocchi che di fatto chiude l’incontro.

Tabellini:

FAENZA: Troni 23, Santo 6, Grandolfi 11, Dal Monte, Catani 5, Pantani, Polloni 3, Morsiani (K), Biancoli 9, De Lorenzi, Fabbri. All. Alfieri

SPEM Ravenna: Gigante, Piani 11, Tocchi 5, Bigazzi, Presicce 12, Vistoli 8, Cirillo 11, Morriello 4, Bellanti, Morigi (K) 5, Bergamaschi 2, All. Casciello.

Parziali: 19/18 – 15/9 – 15/21 – 8/14

 

Prossima partita: VENERDI A RIMINI CONTRO IBR RIMINI. TUTTI INVITATI!!

Partenza alle 19.30 dalla COMET , con destinazione: PALESTRA SCUOLA ELEMENTARE SFORZA – VIA BRIOLINI – S. GIULIANO – RIMINI (RN) 

 

Faenza InfinityBio – Cestistica Spezzina 37 – 76

Troppo brutto per essere vero !

Difficile commentare una partita persa con uno scarto di 39 punti. In pratica è durata solo 10 minuti quelli del primo quarto chiuso in vantaggio da Faenza di un punto sul risultato di 11 a 10. Poi ad inizio secondo quarto, La Spezia piazza un break di 12 a zero e da quel momento la partita di fatto si chiude. Troppa la differenza vista in campo, sia da un punto di vista fisico che tecnico, ma quello che ha maggiormente colpito e stata la differenza di intensità. La squadra di casa in attacco non è quasi mai riuscita ad esprimere un gioco portando spesso le giocatrici a forzare le conclusioni, e in difesa ha faticato a contenere la fisicità delle avversarie.

La Spezia ha giocato per 40 minuti su ritmi elevati, puntando su una difesa molto aggressiva che gli ha permesso di recuperare tanti palloni conclusi poi con facili contropiedi.

I parziali dei quarti a favore di La Spezia rendono bene la differenza vista in campo, 26 a 8 nel secondo, 19 a 10 nel terzo e 21 a 8 nel quarto.

Adesso per Faenza serve riordinare le idee, compattarsi e cercare già dalla prossima trasferta ad Umbertide di riprendere a fare punti.

Questi i tabellini :

Faenza : Franceschelli 11, Schwienbacher 10, Coraducci 2, Morsiani L. 6, Tridello 1, Ballardini ne, Caccoli 0,Manaresi ne, Moriconi 0, Soglia 7, Morsiani D. 0, Minichino 0.

La Spezia : Gomes Da Silva 12, Lucca 8, Gentle ne, Corradino 8, Templari 15, Mazza ne, Tosi 0, Linguaglossa 12, Cadoni 14, Innocenzi 2, Giuseppone 2, Olajide 0, Stoichkova 3.