UNDER 14: VITTORIA COMODA AL RUGGI, PIU’ 21 SU GRIFO IMOLA

I ragazzi dell’ under 14 proseguono la loro marcia  senza troppe preoccupazioni, ma il risultato e l’ampio vantaggio nascondono questa volta un piccolo calo di tensione e di grinta;

La vittoria contro Virtus Imola ha probabilmente appagato il gruppo, oltre ad aver sicuramente richiesto uno sforzo importante, ma l’appagamento può costare caro e per fortuna questo turno di campionato ci metteva davanti una squadra comoda da domare, e cosi è stato.

La partita è da subito sul nostro binario, il gioco gira ma è proprio l’intensità che manca a lasciare aperto l’incontro fino alla rientro nel terzo quarto; Probabilmente il briefing in spogliatoio deve aver dato un po’ di scossa, e così piazziamo l’allungo decisivo che chiude una gara, forse la più scarica della stagione. Il finale di 35 a 56 premia comunque le nostre qualità.

Da martedì, tutti in palestra con la grinta di sempre, anche se il clamoroso ritardo nel ripristino del nostro campo di allenamento inizia a creare un certo disagio.

VAMOSSSS!!!!!!!!!!

Tabellini: Bonacci G, Benini 2, Bianchedi 6, Fabbri, Ragazzini 25, Calai 9, Righetti 1, Ranieri, Melandri 4, Sartoni 9, Leonardi, Bonacci E. All. Vespignani, Ass. Zoli;
Parziali: 9/14, 8/10, 10/22, 8/10

UNDER 14 CSI: BELLA VITTORIA A RAVENNA VS COMPAGNIA DELL’ALBERO

Arriva la gara scacciapensieri, e arriva sul difficile campo di Ravenna – Compagnia dell’ Albero.

Dopo aver perso due gare per un solo canestro, (e ci teniamo a ricordare che militiamo in un campionato under 14 con almeno 5 o 6 under 13 convocati ogni volta), portiamo a casa i due punti con una gara sempre condotta nel risultato e nel gioco, conclusa per 57 a 45.

Buona prova di tutti, col solito Isola in spolvero e Baccarini scatenato.

Complimenti a tutti!! Vamos!!!!!

Tabellini: Bonacci G. 6, Fattorini 4, Bianchedi 4, Baccarini 10, Grossi 8, Isola 15, Bonacci E. 4, Motta 6, Leonardi, Fabbri, Ravaioli. All. Zoli e Caroli

Parziali: 9/20 24/31 32/45 45/57

Arbitro: Zavatta

UNDER 14: VITTORIA E PRIMATO IN CLASSIFICA!! 54 A 52 SU IMOLA!!

10 e lode? No grazie, non basta per questi ragazzi per la prestazione di oggi. Oggi serve un trenta, perché la partita è stata veramente di livello magistrale grazie a due squadre che fino all’ultimo secondo hanno combattuto lealmente e con grandissime qualità, esaltando il pubblico presente che a più riprese si è lanciato in cori di incitamento.

La coppia Vespignani – Zoli ha preparato questo incontro nei minimi dettagli, e si vede dai primi minuti perché i nostri riescono a fronteggiare Imola senza affanni.. anzi: con un po’ di lucidità in più avremmo evitato alcuni errori su conclusioni facili e visto una partita più serena; ma c’è da dire di buono che la difesa bianconera spezza spesso il gioco avversario, lo limita, e raramente concediamo canestri facili. La somma di questi fattori mantiene le squadre appaiate, con allunghi che non superano mai i 5 punti.

Il primo quarto vede Imola più precisa e in vantaggio di 4 al decimo minuto, grazie a sette azioni portate a referto e una difesa attenta che però non sa ancora che il nostro 19 è intenzionato a farla soffrire parecchio. E’ infatti di Ragazzini la tripla che ci tiene a meno 4.

Secondo quarto, si scoprono le carte, ed entrambe le squadre si mettono al servizio dei loro cecchini: Imola mette a segno 12 punti, per noi il solo Ragazzini ne fa 14 con tre bombe che incendiano l’atmosfera e fanno balzare in piedi tutti quanti. Il gioco di squadra è perfetto, la palla circola e il tiro comodo arriva quasi sempre: bravi tutti e con Faenza a più 3 sul 29 a 26 si va al riposo.

All’uscita dagli spogliatoi il gioco si fa duro, nessuno vuol più concedere nulla, e la fisicità di Imola viene sfruttata; noi rispondiamo con meno lucidità, continua a vedersi qualche errore forse evitabile, ma ora la tensione inizia a salire ed anche se manca ancora un quarto, la sfida è nel vivo. Apre Sartoni, poi tripla di Melandri, ma la risposta arriva subito e Imola ci riprende in un attimo. La nostra difesa torna poi ad essere attenta, recupera palloni importanti, e dalle occasioni sfruttate nascono i 16 punti del terzo periodo che portano il nostro vantaggio a 5 lunghezze.

Ultima frazione di gioco: gli ospiti mettono in campo tutto il cuore possibile e ci riprendono pareggiando a quota 47 con tre liberi di Fusella per due falli subiti. Tutto da rifare, ma nessuno perde la calma tantomeno la voglia di portare a casa il risultato; canestro pesante di Ranieri, risponde Nanni, poi libero di Melandri, e ancora vantaggio Imola. Mancano pochi secondi, Ragazzini in lunetta per il vantaggio, contropiede e tiro sbagliato da Imola con rimbalzo difensivo VITALE di Bianchedi, che da il via all’ultima azione nella quale Ragazzini subisce fallo su tiro da 3 a 2 secondi dalla fine, e va in lunetta per gli ultimi canestri che fissano il risultato sul 54 a 52 . E festa sia!!!

Sul finire della gara, col risultato aperto, tanti di noi hanno sicuramente pensato che la vittoria finale potesse passare in secondo piano a vantaggio di una partita davvero bella, magistralmente gestita dai coach, vissuta con agonismo e correttezza dai ragazzi in campo e ottimamente diretta dai due arbitri, chiamati per avvalorare ancora di più questo incontro cosi sentito dai ragazzi delle due squadre.

Naturalmente averla vinta è meglio. E’ una vittoria che vale tanto, tantissimo, soprattutto perché ci ripaga del lavoro che sta portando avanti la squadra sia per qualità che per quantità. E quando le vittorie arrivano col contributo di tutti, valgono doppio.

Il primo posto in classifica (con Imola coinquilina) è uno spettacolo!!! VAMOSSS!!!!

Tabellini: Bonacci G., Tverdohleb 2, Albonetti 2, Bianchedi, Benini, Ranieri 4, Ragazzini 31 (5/6 da tre punti) Richetti, Calai, Melandri 7, Sartoni 8. All. Vespignani Assistente: Zoli

Parziali 10/14 19/12 16/14 9/12

Arbitri: Stefanelli e Marziali

Spettatori: tantissimi e corretti, locali ed ospiti (grazie a tutti!!)

PROMO SHOW A CASTEL SAN PIETRO E VITTORIA 67 A 72!!

Quello che è successo ieri nel pomeriggio di Castel San Pietro può lasciare spazio a tantissime interpretazioni, come ogni cosa pazzesca, ma di sicuro mette tutti d’accordo sulla grandezza del nostro cuore e sulla capacità di reagire senza panico che i ragazzi di Saragoni hanno nel DNA.

Si giocava in casa di una squadra in formissima, in un posto da sempre ostico, e proprio questo è il primo fattore invertito: i Black Lions han chiesto aiuto ai ragazzi delle under e in quaranta sono arrivati a Castel San Pietro per sostenere i bianconeri, con un colpo d’occhio da altra categoria.

Fra le nostre file ancora assenti Polloni e Bombardini, oltre a Caroli che lasciava il posto a Russo, presente last minute.

Inizia la partita e la tensione è palpabile, perché uno scontro diretto per i play off alla terz’ ultima di campionato è davvero tanta roba.

Apre le marcature Capelli, ancora non consapevole dell incredibile prestazione che sta per mettere in campo.

Rispondono in gruppo i castellani,  che blindano la difesa e piazzano un 12 a 0 mortifero quanto il parziale di 21 a 4 che si legge al sesto minuto di gioco.

Nel frattempo Faenza perde Villa, espulso per una brutta reazione all’ennesimo contatto di Tabellini.

Sembra notte fonda e Castello si esalta con le triple di Presicce, Fiumi, Vinera e Tabellini; Ma ci pensa Catani a suonare la carica con 2 bombe consecutive e un tiro dala media che portano Faenza al primo riposo sul 24 a 14, punteggio più adatto ai valori delle due squadre, sulla carta non lontani fra loro.

Secondo quarto equilibrato dove Faenza non affonda ma nemmeno recupera, perché il gioco si uniforma, le conclusioni da fuori vengono limitate e i ragazzi di Saragoni devono lavorare forte su ogni palla per rimanere appesi al match. Ma ci sono e sono vivi, anche se il parziale da altri 2 punti di vantaggio ai padroni di casa che entrano negli spogliatoi sul 42 a 30.

Si torna in campo fra cori e tamburi, trombe e bandierine, e la voglia di provarci è tanta, e soprattutto è un dovere nei confronti dei faentini in tribuna che tifano ininterrottamente da mezz’ora.

Troni subito in lunetta apre i giochi e inizia lo spettacolo firmato Capelli/Morsiani che seminano il panico nella difesa giallorossa: 10 punti del nostro Fabio, che uniti a quelli del capitano e di Pantani totalizzano un 20 a 12 frutto anche di una difesa che toglie definitivamente il tiro da fuori a Castel San Pietro. FAENZA A MENO QUATTRO e tutto da rifare per Castel San Pietro, che non ha avuto la capacità di chiudere la partita e si trova davanti una squadra che ormai ha fiutato il sangue della preda e questo la rende feroce.

I padroni di casa sono a corto di idee, mentre a noi non mancano, e andiamo a segno con Santo e Morsiani che mette la tripla del primo sorpasso a quota 57.

Punto a punto con Faenza sempre avanti per 5 minuti interminabili, finché non arriva la bomba di Presicce per il controsorpasso Castello e punto numero 67. Troni alza la voce e risponde subito dalla distanza riportando Castel San Pietro a meno due e chiarendo l’epilogo del match; la squadra di Morigi non può fare altro che arrendersi, concedendo gli ultimi liberi a Troni e Russo.

Da meno 20 a più 5. Non serve aggiungere altro.

Tabellini:

C.S.P.: Chiluzzi, Gravinese, Presicce 11, Mascagna 12, Fiumi 15, Farnè 3,  Tabellini 12, Chillo, Vinera 7, Albertazzi, Conti 7. All. MORIGI.

Faenza: Troni 14, Santo 11, Casali, Capelli 16, Dal Monte, Catani 8, Pantani 4, Russo 3, Morsiani 16, Villa, Ghetti, Fabbri. All. SARAGONI

Parziali: 24/14, 18/16, 12/20, 13/22

Arbitri: Merozzi e Asaro

PROVIAMOCI INSIEME!!! (chi non viene è un emiliano ;-) )

MATCH

E’ arrivato il giorno dove si chiede qualcosa a tutti.
Meritiamo questi play off, come li merita Castel San Pietro, e possiamo portarci a casa entrambi il risultato passando da due vittorie nelle prossime tre gare. Una delle nostre è quella che cercheremo domani, e per farlo abbiamo bisogno di aiuto, di calore.

Siamo appena nati ma abbiamo il pubblico più bello del campionato, che non ha mai avuto rivali nemmeno in trasferta, ma sappiamo che Castel San Pietro ha la stessa fortuna. Detto questo, se stai leggendo su questa pagina, non puoi mancare all’incontro dell’anno!!