PROMOZIONE SENZA OSTACOLI A MASSA LOMBARDA

MASSA LOMBARDA 48 – 83 FAENZA

Partita fin troppo comoda per i ragazzi di Alfieri che non hanno problemi a gestire una gara senza storia fin dai primi minuti. Spazio per tutti in campo, ovviamente, e punto numero 4000 della storia di Basket Project in promozione segnato da Santo (quattordicesimo, per gli amanti delle stats). Ora ci aspetta il turno di riposo, poi si riprende il 26 con la trasferta a S.Lazzaro. Forza Faenza!!

Tabellini: Faenza Santo 17, Boero 11, De Lorenzi 2, Dal Monte, Zambrini 12, Picone 8, Santandrea 5, Ragazzi 8, Pantani 8, Morsiani 2, Russo 10. All Alfieri Ass. Neri

Parziali: 8/17, 14/28, 14/24, 12/14

PROMOZIONE, GARA COMBATTUTA CON BELLARIA MA IL REFERTO E’ ROSA!

FAENZA 78 – 73 BELLARIA

Non ha tradito le aspettative la gara fra Faenza e Bellaria valida per il quarto turno del girone di ritorno. All’andata la trasferta in terra bolognese fu una delle più insidiose, con capitan Galli e compagni spesso in vantaggio in una gara aperta fino a due minuti dalla fine, fino alla tripla di Boero che la mise sul + 10, ed anche sul parquet faentino le cose sono andate alla stessa maniera: Faenza parte bene, ma Bellaria reagisce e ribalta il vantaggio. Allunga nel terzo quarto, sembra controllare, ma Faenza non muore mai e piazza il break negli ultimi 10 minuti, sfruttando anche la stanchezza causata da una panchina bolognese un po’ corta.

I bianconeri partono forte, con Zambrini immarcabile e Santo già a comandare sotto canestro:  tutto il quintetto a referto e voglia di correre, Bellaria si affida principalmente a Fontana, ma rimane a due possessi e non ha motivo di preoccuparsi, anzi sorride per il secondo fallo fischiato a Santo.

Secondi 10 minuti con Bellaria che cambia e azzecca la strategia offensiva: non potendo forare la difesa locale, si affida alle conclusioni dalla distanza, e con discrete percentuali. Ottani ne piazza 3, la quarta è di Gianasi. Buon lavoro in difesa e i cambi di Faenza faticano, ma per fortuna ci pensa Santo che con la migliore mano da esterno mette due triple vitali per la sua squadra. Ne esce comunque un importante parziale a favore dei biancoblu che li porta sul + 7 dell’intervallo.

Dopo il riposo Morsiani & compagni tornano in campo più combattivi, ma gli ospiti riescono a contenere le iniziative faentine, difendono forte anche a sacrificio di energie importanti in attacco. Si segna poco e si fatica per cinque o sei minuti, e Faenza recupera solo 4 punti sugli avversari.

Ultimo quarto: Alfieri deve inventare qualcosa per rimettere sui suoi binari la partita, e i ragazzi rispondono alla grande: maggior attenzione per non perdere palloni banali, più circolazione di palla e intensità al livello del primo quarto, contro un PGS che inizia a sentire la fatica di un match davvero combattuto. Russo da il ritmo che serve, seguito da tutti gli altri. Fallo su tiro da tre per Boero che segna tutti i liberi, poi ragazzi ed ancora tripla del numero 6 bianconero. Bellaria prova a rimanere agganciata al treno con le triple di Ottani e Gianasi, ma è ancora Boero che segna da lontano e fa capire da che parte soffia il vento.

Sembra un risultato in ghiaccio, ma da Bologna non son venuti in gita e Galli suona un’altra volta la carica. Prima dalla lunetta, poi da fuori per il meno 5. Tornerà poi in lunetta per altri 2 punti, ma nel frattempo nemmeno Russo e Boero sbagliano i liberi a disposizione ed il vantaggio di Faenza rimane al sicuro fino alla sirena finale.

Tabellini:

Faenza: Santo 19, Boero 16, De Lorenzi, Dal Monte 2, Zambrini 16, Picone 4, Ragazzi 2, Pantani 2, Morsiani 4, Russo 14 All. Alfieri Ass. Neri

Bellaria: Fusetto, Sudano, Gianasi 6, Ottani 17, Foresti, Pirazzoli 16, Galli 5, Sabatini 9, Fontana 19. All. Bertuzzi Ass. Magnani

Parziali: 22/18, 14/25, 15/11, 27/19

PROMOZIONE OLTRE LE DIFFICOLTA’, SBANCATA CASTEL SAN PIETRO

CASTEL SAN PIETRO 56 – 63 FAENZA

E’ arrivata la gara delle difficoltà e la reazione è stata vincente; In una partita che ha visto l’espulsione di Zambrini dopo pochi minuti e Boero braccato a distanza ravvicinata, il reparto lunghi si carica sulle spalle il match e piazza nel primo quarto il break che risulterà decisivo al termine di una gara equilibrata per i successivi 30 minuti. Ora tutti concentrati su Bellaria, squadra sempre pericolosa al di la di quanto recita la sua posizione di metà classifica.
(ARTICOLO COMPLETO IN ARRIVO)
Tabellini: Santo 21, Boero 9, De Lorenzi, Dal Monte, Picone 5, Santandrea 4, Ragazzi 3, Pantani,  Morsiani 10, Russo 6.  All. Alfieri  Ass. Neri
Parziali 12/23,11/12, 21/17, 12/12

PROMOZIONE: IN POCHI MA CONVINTI, E IL CAPOLAVORO E’ SERVITO

FAENZA 84 – 69 MEDICINA

Quattordicesimo successo e punteggio pieno per i ragazzi della promo, che non perdono smalto nemmeno sotto l’attacco dei mali di stagione. Faenza recupera in extremis Paolo Santo e si presenta con otto giocatori contati, decimata da un’influenza che in settimana ha impedito anche il regolare svolgimento degli allenamenti.

Santo al primo giorno sfebbrato, Zambrini non al top, ma pur senza panchina completa c’è voglia di giocare e di portare a casa un risultato mai scontato contro Medicina, sempre ben armata e pericolosa, risultato messo ancor più in discussione dai pochi disponibili per Alfieri.

La partita inizia subito a viso aperto, e le squadre pensano più a realizzare che a difendere. Ne esce un quarto da vera artiglieria, con 50 punti segnati dalle due squadre. Inizia capitan Morsiani, coi due punti che portano lo score di squadra a quota 1000 in stagione, poi via via tutti gli altri subito a referto ma sono lo stesso Morsiani e Zambrini i più precisi. Per gli ospiti, i punti sono meno distribuiti ma arrivano 6 triple sulle 8 tentate per attaccare la nostra zona. Medicina rimane cosi incollata, e il secondo quarto inizia con una bomba di Zambrini: ritmo alto, Medicina cambia spesso e noi risparmiamo energie pensando alla panchina corta. Continuiamo cosi a concedere spazio per tirare agli esterni, che rimangono incisivi e conquistano il secondo quarto tenendo Medicina a meno due alla pausa lunga.

Santandrea e Morsiani ne mettono 6 per rispondere agli attacchi avversari, perché gli ospiti mettono più volte il naso avanti con qualche lunghezza di vantaggio. Ora le difese lavorano, noi non ci risparmiamo e il ritmo si abbassa, come si abbassa il numero delle conclusioni facili. Questo produce un quarto a basso punteggio, ma sono altri 4 i punti a nostro favore. Gli ospiti iniziano ad innervosirsi, perché senza faticare Faenza gestisce, ed arrivano sanzioni.

Si parte per gli ultimi 10 minuti: Zambrini ancora on fire, Boero spinge, Santo domina. Morsiani e Russo fanno il resto e realizziamo altri 24 punti contro i 15 degli emiliani che in qualche situazione perdono la pazienza; si materializza cosi il successo faentino, con un divario importante all’apparenza generoso ma che premia la grande lucidità dei nostri ragazzi nelle varie fasi del match e la grande qualità delle scelte in campo.

Prossima gara, venerdì prossimo a Castel San Pietro!! serve il tifo di tutti, vi aspettiamo!!

Tabellini:

FAENZA: Santo 16, Boero 17, De Lorenzi, Dal Monte 3. Zambrini 23, Santandrea 5, Morsiani (K) 14, Russo 6. All. Alfieri Ass. Neri

MEDICINA: Buresti 12, Bacci 6, Lenzarini 16, Zambelli 3, Ugolini 3, Magli (K), Buscaroli 2, CAstellari 4, Lolaj 4, Martelli 10, Dall’ Olio, Soldi 8. All. Randazzo Ass. Zanella

Parziali 27/24, 20/21, 13/9, 24/15

PROMOZIONE, VITTORIA SENZA PROBLEMI A FUSIGNANO E.. MENO UNO!


FUSIGNANO 51 – 88 FAENZA

Gara comoda per i nostri ragazzi della Promo,  impegnati nella prima gara di ritorno in trasferta a Fusignano.

In una gara dal pronostico ad alta percentuale, Boero e compagni chiudono da subito tutte le maglie difensive costringendo i locali a conclusioni da bassa percentuale, e spesso nelle occasioni dove il tiro è stato ben costruito sono mancate comunque fortuna o precisione.

La partita parte accesa, con i Rossoblù molto concentrati e carichi fin dai primi secondi. Usano fisico e velocità, non si prendono nemmeno qualche minuto per studiare l’ avversario, riuscendo in qualche modo a sorprendere i nostri.

Punto a punto per qualche minuto, più 5 Fusignano, ma Faenza ricuce subito e prende due possessi di vantaggio alla prima sirena. Tutto sotto controllo, da li al quarantesimo, con il secondo quarto che ci regala il break e mette le cose in chiaro, portando Faenza a + 17 all’intervallo.

Nel terzo quarto Fusignano tenta di reagire, e lo fa trovando conclusioni migliori, che nascono però spesso da una difesa dispendiosa che manda la squadra in riserva d’ossigeno prima del tempo.

Questo soprattutto grazie alle nostre rotazioni che non hanno abbassato il livello di intensità, impedendo ai padroni di casa di rifiatare. Quarto combattuto ma Faenza allunga ancora, chiudendo di fatto la porta della speranza ai fusignanesi.

L’ultimo quarto vede Fusignano tentare ancora di contenere la nostra offensiva, ma senza fortuna. Santo e Boero si rimettono in moto e realizzano 20 punti in due, trascinando la squadra a due sole lunghezze dal millesimo punto in campionato.

Altra prova corale con ottimo contributo di tutti, al di la dello score finale: i più giovani han potuto giocare in sicurezza, e tutti i dieci presenti han ben lavorato. Ancora in crescita Santandrea, punti e tanta grinta per De Lorenzi. Santo monumentale chiude a 22 punti nonostante sia stato costretto a lungo in panchina per falli. Boero come sempre implacabile da fuori.

Ed ora pensiamo alla prima gara casalinga del girone di ritorno: VENERDI SERA ALLE 21.30 AL PABUBANI SFIDIAMO MEDICINA !! TUTTI PRESENTI!!

Tabellini: Santo 22, Boero 24, De Lorenzi 3, Dal Monte, Zambrini 9, Picone 1, Santandrea 16, Ragazzi 5, Pantani, Morsiani 8. All. Alfieri Ass. Neri

Parziali: 13/17, 9/22, 15/22, 14/27