PROMOZIONE: SQUADRA SVOGLIATA, DUE PUNTI NEL CESTINO

FAENZA 48 – 57 FUSIGNANO

Non commentabile la prestazione di ieri sera contro la penultima in classifica, che merita la vittoria dopo aver condotto il match per 35 minuti. Solo nel finale infatti prendiamo vantaggio, e a buon senso quel più 6 a 5 minuti dalla fine sarebbe dovuto bastare per conquistare i due punti: pur senza averli meritati ci saremmo accontentati. Ma Fusignano non molla, corre e fa quel poco che basta a metterci in crisi… o meglio: chiude l’area concedendo tiri da fuori, ma solo Catani mette due tiri pesanti. Tutte le altre conclusioni risultano imprecise, per essere gentili, figlie di una grinta rimasta a casa, di giocatori che camminano in campo, di una paura di sbagliare che sul parquet di casa non deve esistere per nessun motivo. Come non dovrebbero esistere le motivazioni precedenti. Ma questo è stato, un qualcosa di triste, alleviata dai pochi che han lottato con le unghie fuori per tutta la partita, provando senza fortuna a vincerla ma dando comunque un esempio di come si deve andare in campo. MVP Giovanni Catani, per il grappolo di punti che ha tenuto in vita la squadra e soprattutto per l’apporto energetico durante tutti i minuti in campo. L’assenza di Santo non può essere un alibi perché Fusignano a rimbalzo non ha fatto miracoli. I lunghi han fatto il possibile, magari senza esaltarsi, d’accordo, ma come si diceva la scarsa precisione da fuori ha concentrato la difesa ospite vicino al canestro e il gioco è finito li. Dalla parte opposta, invece, le conclusioni da lontano han suonato la carica ben sette volte respingendo ogni nostra velleità.

Non serve aggiungere altro se non i complimenti a Fusignano che ha abilmente approfittato della nostra gara più triste.

Partiamo dalla certezza di NON ESSERE QUESTI. e non vogliamo più riparlarne.

Tabellini: Troni 10, Grandolfi 2, De Lorenzi n.e.,Dal Monte, Biancoli 5, Catani 17, Pantani 6, Polloni, Morsiani 8, Gregori n.e., Fabbri. All. Alfieri

Parziali 14/20 16/14 11/8 7/15

PROMOZIONE: TESTA E CUORE PER UNA GRANDE VITTORIA!

MASSA LOMBARDA 58 – 63 FAENZA

Bella vittoria di squadra per i ragazzi della promo, che vincono a Massa Lombarda dopo una prtita combattuta e con diversi cambi al comando. Due i motivi di gioia: il grande lavoro di gruppo, come dicevamo, perchè si è giocato davvero di squadra per 40 minuti, senza affidarsi alle individualità. Uscire dai momenti critici di una partita difficile con il lavoro di tutti è stata di sicuro l’arma vincente. Secondo motivo per sorridere, il ritorno in campo del vero Pantani, con 10 punti, rimbalzi e giocate importanti per tutto il tempo di impiego. Questo ha allungato la panchina, consentendo grande riposo a Santo e Morsiani.

La partita inizia lenta, al contrario dell’uno-due Catani-Troni che apre le marcature: palla rubata e contropiede, tripla per il punto numero 5. Massa si butta dentro e guadagna gite in lunetta, che sfrutta bene e con la tripla di Asioli fissa sull’ 11 a 9 il primo quarto. Secondi 10 minuti più caldi, gioco corale per le due formazioni e 18 punti per parte.  Pantani show e 7 a referto per lui.

Al ritorno in campo dopo la pausa lunga Faenza corre veloce, sorprende i locali che si fermano a 12 contro i 16 dei bianconeri con 8 di Grandolfi e altra tripla di Troni ad aprire le danze. La partita si accende, Faenza sorpassa ma i padroni di casa non mollano. Il pubblico locale offre il peggio agli arbitri e al nostro Paolo, che sopporta fino al 35esimo poi reagisce all’ennesimo fallo subito e abbandona il campo. Nei minuti finali lo seguono anche Catani e Pinardi con 5 falli, ma non c’è tempo di pensare perché si procede ad un possesso di distanza; Faenza guida, risponde ad ogni attacco dei padroni di casa e quando arriva la terza bomba di Troni si sente il profumo del referto rosa.

Arrivano altri 5 punti di Grandolfi che rispondono al solito Asioli, ma il cronometro scorre verso il più 5 finale e inizia la festa per tutti i bianconeri presenti.

Tabellini

Massa Lombarda: Ugulini 14, Orcelli, Berardi 10, Guardigli 4, Asioli M. 2, Pinardi 7, Asioli G.M. 10, Pongolini 2, Poletti 2, Guidarini, Kolat 6, Bertini 1. All. Bertini

Faenza: Troni 12, Santo 9, Grandolfi 14, De Lorenzi, Dal Monte 4, Biancoli 4, Catani 4, Pantani 10, Polloni 2, Morsiani 2, Gregori, Fabbri, All. Alfieri

Parziali: 11/9, 18/18, 12/16, 17/20

 

PROMO: ARRIVA LA VITTORIA CASALINGA PER I RAGAZZI!

FAENZA 62 – 55 BK 2000 SAN MARINO

Non sono “solo due punti” quelli conquistati ieri dai nostri ragazzi. Sono un ostacolo saltato a piedi pari, dopo mesi senza riuscire a vincere fra le mura amiche. Quella arrivata è infatti la prima vittoria casalinga stagionale, e abbatte un muro che iniziava a preoccupare.

Ma la vittoria è ancor piu dolce pensando alla settimana in cui è arrivata: infortunati in allenamento Morsiani e Grandolfi, Dal Monte e De Lorenzi rientranti da infortuni non ancora al 100%, idem Paolo per un altro problema. C’erano le premesse per una partita storta, invece il gruppo si è compattato e ha tirato fuori dal cilindro la prestazione che serviva a domare San Marino.

C’è da dire che anche in questa partita sono arrivati i “5 minuti di smarrimento”, nel terzo quarto, dove lasciamo il canestro inviolato: per fortuna gli ospiti non sono riusciti ad approfittarne, rimandendo a 2 possessi di vantaggio fino alla nostra ripresa mentale che ci ha concesso di raggiungerli e superarli.

Troni ispiratissimo apre le danze, con 14 punti sui 18 del nostro primo quarto. Gli ospiti si affidano senza fortuna al tiro da 3; rimangono a 8 punti ma scaldano la mano per il secondo quarto dove ne segnano 20, ricucendo di 4 lunghezze lo svantaggio, in un quarto dove Dal Monte ne fa 5 in un minuto e la tripla del capitano fa tremare il palazzetto.

Arriva qui il buio totale, con 5 minuti sterili nel gioco, nelle idee e nel punteggio, e altri 5 dove arginiamo in qualche modo ma San Marino ci morde alla giugulare, e arriva al vantaggio del 30esimo sul 39 a 41.

Inizia qui la vera guerra: spinti dai soliti sostenitori i ragazzi di Alfieri mettono il cuore in campo e armano le mani di Troni, Morsiani e Catani. Santo domina a rimbalzo, Fabbri fa spettacolo segnando e recuperando palla forse piu importante del match. Per gli ospiti il solito Riccardi non basta, e il parziale di 23 a 14 consegna la vittoria a Faenza.

Tabellini

Faenza: Troni 27, Santo 12, Dal Monte 5, Catani 4, Grandolfi n.e., Pantani, Polloni, Morsiani 12, Gregori n.e., Biancoli, De Lorenzi, Fabbri 2. All. Alfieri

San Marino: Gambi 4, Borello, Bombini 7, Gambuti 2, Berardi 12, Stefanelli, Riccardi 30, De Biagi, Guerra, Falconi. All. Rossini

Parziali: 18/8, 16/20, 5/13, 23/14

Arbitri: Meli e Caroli

 

 

PROMOZIONE SCONFITTA A MORCIANO, MA GRANDE REAZIONE DI SQUADRA!

MORCIANO EAGLES 86 – 79 FAENZA

Partita dai due volti, quella vista a Morciano nel settimo turno di campionato.  Arriva purtroppo una sconfitta che spezza la regola dell’imbattibilità esterna, ma come sempre guardiamo il buono delle situazioni e possiamo parlare con orgoglio di una partita ben giocata, bella, con un finale scritto a solo due minuti dalla fine da un paio di episodi e dalla stanchezza che affiora nel finale di una gara giocata a panchina corta.

Superlativo Santo, con 27 punti, 22 rimbalzi, assist e stoppate. purtroppo non è bastato a contrastare Di Sciullo che con 6 triple a segno trascina e a tratti tiene in vita la sua Morciano, quando il 27 a 21 a nostro favore nel secondo quarto ha provato a spostare l’incontro sui nostri binari.

Nessun problema quindi, avanti lavorando duro e sotto con la prossima!

Tabellini:

Morciano: Guastaferro, Masia 11, Andreini 2, Ciotti 8, Chiste 5, Farizi, Arduini, Di Sciullo 24, Bigini 28, Bacchini 11, Rossi. All.Villa

Faenza: Troni 22, Santo 27 (22 rimb, 2 assist) Grandolfi 11, Dal Monte 5, Biancoli 2, CAtani 6, Pantani, Morsiani 6, Gregori, Fabbri. All. Alfieri

Parziali: 22/18, 21/27, 18/17, 21/17